Tag: Lenticchie

Ricetta Cotechino con lenticchie e cime di rapa

Ricetta Cotechino con lenticchie e cime di rapa

Abbiamo sperimentato la pentola «slow cooker»: un’alleata che cuoce a lungo, in modo molto delicato, e senza bisogno di controllo. Per uscire al mattino e trovare la cena di Capodanno pronta alla sera

  • 700 g 1 cotechino fresco in busta sottovuoto
  • 500 g lenticchie di Castelluccio
  • 200 g cime di rapa mondate
  • 1 carota
  • 1 melagrana
  • 1 cipolla
  • chiodi di garofano
  • rosmarino
  • aglio
  • peperoncino
  • vino bianco secco
  • sale
  • olio extravergine di oliva

Lavate bene la busta del cotechino, ponetelo ancora confezionato nella slow cooker e copritelo di acqua.
Accendete a calore basso e fate cuocere per 4 ore, quindi unite all’acqua di cottura 1 bicchiere di vino e aggiungete 1 carota sbucciata a pezzi e 1/2 cipolla steccata con 2 chiodi di garofano, 1 rametto di rosmarino, una presa di sale e le lenticchie. Cuocete per altre 4 ore.
Togliete infine il cotechino dalla pentola, estraetelo dalla busta, eliminate tutto il grasso e tamponatelo con carta da cucina.
Scottate velocemente in padella le cime di rapa con un filo di olio, 1 spicchio di aglio intero, sale e un pezzetto di peperoncino.
Servitele con il cotechino a fette e le lenticchie; completate con chicchi di melagrana.

Ricetta Ravioli di cotechino in brodo di lenticchie

Ricetta Ravioli di cotechino in brodo di lenticchie
  • 500 g lenticchie secche
  • 100 g pomodori pelati
  • 3 pz carote
  • 1 pz gambo di sedano
  • alloro
  • 1 pz cipolla bionda
  • rosmarino
  • olio extravergine d’oliva
  • aglio
  • 500 g farina
  • 1 pz cotechino già cotto
  • 5 pz tuorli
  • 1 pz uovo
  • sale
  • 3 pz funghi secchi
  • maggiorana

Per la ricetta dei ravioli di cotechino in brodo di lenticchie, rosolate sedano, carote, cipolla
a dadini in un velo di olio con uno spicchio di aglio, alloro e rosmarino; unite le lenticchie, bagnate con 2 litri di acqua e aggiungete i pelati. Portate al bollore, riducete la fiamma al minimo e dopo 2 ore spegnete. Filtrate tutto con un colino, ricavando il brodo di lenticchie; tenetelo in caldo. Le lenticchie rimaste saranno perfette da frullare (eliminando gli aromi) per preparare una vellutata oppure un pâté cremoso.
Per la pasta e il ripieno: Impastate la farina con i tuorli, l’uovo e un pizzico di sale fino a ottenere
un composto sodo e liscio, avvolgetelo nella carta da forno e fatelo riposare in frigorifero per almeno 1 ora. Sbriciolate il cotechino e mescolatelo ottenendo un ripieno malleabile. Stendete la pasta in sfoglie sottili, ritagliatevi dei quadrati di 5 cm di lato, disponete al centro di ogni quadrato una noce di ripieno e chiudete i ravioli.
Per completare: Lessate i ravioli in acqua bollente salata, scolateli, distribuiteli nei piatti e bagnateli con il brodo caldo; aggiungete i funghi secchi sbriciolati finemente e foglioline di maggiorana.

Ricetta di Marco Martini

Ricetta Gnocchi di lenticchie con cotechino morbido e croccante

Ricetta Gnocchi di lenticchie con cotechino morbido e croccante
  • 400 g lenticchie lessate
  • 100 g farina 00
  • 100 g semola di grano duro rimacinata
  • 2 pz tuorli
  • sale
  • 1 pz cotechino lessato
  • 200 g brodo ristretto
  • 30 g cipolla a cubetti
  • 30 g carota a cubetti
  • 20 g sedano a cubetti
  • 20 g triple sec
  • scorza di 1 arancia
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Per la ricetta degli gnocchi di lenticchie con cotechino morbido e croccante, setacciate le lenticchie e impastatele con la farina, la semola, i tuorli e un pizzico di sale fino a ottenere un composto morbido. Dividetelo in filoncini (diam. 2 cm), tagliateli in tocchetti di 2 cm e rigateli sui rebbi della forchetta.
Per il ragù e le chips di cotechino: Sbollentate la scorza di arancia per tre volte, cambiando sempre l’acqua. Alla fine unite un paio di cucchiai di zucchero, lasciate in infusione per 15-20 minuti, quindi scolatele e asciugatele delicatamente con carta da cucina. Ricavate dal cotechino una dozzina di fettine sottili, arrostitele fino a renderle croccanti come chips e tenetele da parte. Riducete in dadini il resto del cotechino. Rosolate le verdure in un velo di olio per qualche minuto, poi unite i dadini di cotechino, profumate con il triple sec e qualche filetto di scorza di arancia. Bagnate con il brodo ristretto, cuocete per qualche minuto e regolate di sale. Lessate gli gnocchi, lasciate che vengano a galla e dopo 1-2 minuti di cottura scolateli direttamente nella padella con il ragù. Saltate tutto per meno di 1 minuto e distribuite nei piatti. Completate con le chips di cotechino, il fondo di cottura e le scorze di arancia rimaste.
Ricetta di Andrea Sangiuliano

Proudly powered by WordPress