Pasta e melanzane al forno

Pasta e melanzane al forno

5 idee buonissime per preparare la pasta e melanzane al forno con fusilli, cannelloni, spaghetti, rigatoni e capperi

Viva la pasta al forno! Ricca, semplice da preparare, incredibilmente golosa e facilmente gestibile come preparazione da asporto è un vero e proprio jolly che spesso sottovalutiamo. Tra i punti forti di questo piatto infatti, troviamo la grande varietà di versioni che ci permette di non annoiarci mai. Ecco allora 5 versioni da provare e riprovare che trasformeranno la pasta e melanzane al forno in uno dei vostri piatti preferiti.

Con gli spaghetti

Partiamo subito da una versione insolita che vi conquisterà. Preparate una crema di melanzane cuocendo al forno una melanzana tagliata per il lungo e incisa sulla superficie che condirete con olio e sale. Una volta cotta, rimuoverete la polpa con un cucchiaio e la frullerete con un due cucchiai di olio extravergine d’oliva, mezzo spicchio d’aglio e due cucchiai di pinoli tostati. Una volta lessati scolati gli spaghetti molto al dente, li condirete con la crema e li trasferirete in una pirofila ben oliata, adagiandoli in piccoli nidi che avrete realizzato avvolgendoli su un cucchiaio con l’ausilio di una forchetta. Spolverizzate con del pecorino grattugiato, regolate di pepe e infornate per 10 minuti a 180°C. Completate a piacere con melanzane fritte, pinoli tostati e foglioline di maggiorana.

Con i paccheri

Per preparare questa versione, cuocete in padella le melanzane ridotte a tocchetti con olio extravergine d’oliva e un pizzico di sale. Unitele al sugo di pomodoro fresco che avrete preparato e lasciato intiepidire. Lessate i paccheri in acqua bollente e scolateli molto al dente: conditeli con il sugo e le melanzane e versateli in una pirofila alternando a ogni strato di pasta una grattugiata abbondante di ricotta salata. Infornate a 180°C per 20 minuti.

Con i fusilli

Per i fusilli e melanzane al forno, preparate un’emulsione con olio extravergine d’oliva, menta secca ridotta in polvere e aglio tritato. Usatene una parte per spennellare le melanzane che andrete a cuocere nel forno dopo averle tagliate a cubetti. Lessate i fusilli, scolateli al dente e conditeli con l’emulsione. Versate in una pirofila unendo le melanzane al forno, pomodorini ciliegino e completate con fette di provola piccante. Infornate a 180°C per 10 minuti circa e servite completando con foglioline di basilico fresco.

Con i rigatoni

Private i pomodori dei loro semi, tagliateli a dadini e saltateli in padella con uno spicchio d’aglio, olio extravergine d’oliva e una presa di sale per una decina di minuti e mettete da parte. Friggete una melanzana tagliata a cubetti e lasciatela riposare su una teglia rivestita di carta assorbente. Lessate i rigatoni, scolateli bene al dente e conditeli con i pomodori e le melanzane, aggiungete della provola in scaglie e infornate a 180°C per 15 minuti.

Con i cannelloni

Preparate un sugo delicato con i pomodori freschi e cuocete le melanzane in padella con olio extravergine d’oliva e una presa di sale (per ottenere un effetto più delicato, eliminate la buccia). Sbollentate i cannelloni in acqua salata per 4 minuti, farciteli con il sugo, le melanzane e una cucchiaiata di ricotta. Disponete in una pirofila versando sulla base e tra un cannellone e l’altro, qualche cucchiaiata di sugo mescolato alla ricotta. Infornate a 200°C per 20 minuti e servite con basilico fresco.

 

» Crocchettone – Ricetta Crocchettone di Misya

Misya.info

Innanzitutto lavate le patate sotto l’acqua corrente, mettetele in una pentola, coprite con acqua fredda abbondante e portate a bollore.
Dopo 20-30 minuti dal bollore le patate dovrebbero essere cotte (fate la prova infilzando una patate con una forchetta: se scivola via facilmente, la patata è cotta).
Scolate le patate e mettetele in una ciotola piena di acqua fredda, quindi spellatele.

Schiacciatele con uno schiacciapatate, quindi unite uovo, parmigiano, almeno 1 cucchiaino abbondante di sale e pepe e amalgamate.

Dividete l’impasto a metà, quindi formate i 2 crocchè giganti, sagomandoli con le mani umide.
Passateli prima nella farina, poi nell’uovo leggermente sbattuto, infine nel pangrattato.

Friggete in olio di semi già caldo, girandoli per farli dorare uniformemente, quindi scolateli su carta assorbente.

Lasciate intiepidire leggermente, quindi tagliateli a metà e farciteli.

Il vostro crocchettone è pronto, servite subito.

La cozza in un boccone

La cozza in un boccone

Perché gustarla sempre nello stesso modo?

Meglio farcirla di fantasia e portarla a tavola come finger food nella sua conchiglia, come in un piattino!

Prima di tutto

Pulite le cozze raschiandone i gusci con un coltellino, poi sciacquatele sotto l’acqua. Staccate il filamento che fuoriesce dalle valve, tirando verso la parte arrotondata e non verso la punta. Fate aprire in una casseruola con un filo d’olio e uno spicchio di aglio per 5-6 minuti. Eliminate le valve vuote.

ABBIAMO CUCINATO PER VOI

Cozze con maionese allo yogurt e cipollotto

ABBIAMO CUCINATO PER VOI

Cozze con cuscus, peperone e timo

ABBIAMO CUCINATO PER VOI

Cozze con fagioli, pomodorini e basilico

ABBIAMO CUCINATO PER VOI

Cozze con zucchine alla menta e panatura

 

Proudly powered by WordPress