Tag: tutto ricette cucina

Anna in Casa: ricette e non solo: Focaccia zucca e brie

Anna in Casa: ricette e non solo: Focaccia zucca e brie

                                      

I giorni stanno trascorrendo tutti uguali, uno dopo l’altro e le ore sono scandite dagli orari di mamma, dalle 8 del mattino alle 10 di sera. A volte questa situazione mi pesa, non sarei onesta se dicessi il contrario, anzi per dirla tutta ci sono momenti in cui vorrei scappare. Quando mi prendono questi momenti mi chiudo in cucina ad impastare, per me è come una seduta dallo psicologo, è una magia terapeutica.

Non mi aspettavo tanto successo quando la settimana scorsa, dopo una seduta di terapia, ho preparato la focaccia con zucca e brie, tanto da non immaginare che qualche giorno dopo alla domanda pizza o focaccia la seconda vincesse ai voti.

Ingredienti

per la focaccia
850 gr di farina 0 (260W)
450 gr di acqua
10 gr di malto o in sostituzione zucchero in pari peso
5 gr di lievito di birra
40 gr di olio extravergine d’oliva
20 gr di sale
per il condimento quantità a piacere 

q.b. formaggio brie

sale

pepe a piacere 

Procedimento

In una ciotola stemperare con l’acqua il lievito, il malto, 100 gr di farina (tolti dai gr previsti nella ricetta)e lavorare con le mani fino ad amalgamare bene gli ingredienti. Mettere a riposare il composto ottenuto per circa 1 ora.
Una volta passato il tempo di riposo, unire all’impasto il resto della farina e lavorare. Aggiungere l’olio e il sale e trasferire il composto sulla spianatoia infarinata, lavorando ancora fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Lasciare a riposare per un’ora coperto con pellicola trasparente.
Dopo il secondo riposo riprendere l’impatto  e posizionarlo su una capiente ciotola unta con dell’olio, coprire  con pellicola trasparente e mettere a lievitare  per 18-24 ore in frigorifero, fino al raddoppio del volume.
Trascorso il tempo di lievitazione, stendere l’impasto su una teglia da forno foderata con carta forno leggermente unta. Lasciare riposare l’impasto per una trentina di minuti prima di dare una stesura finale e condire.

Scaldare il forno a 230 gradi.

Con le dita leggermente unte formare i buchi tipici della focaccia.

Condire la focaccia con la polpa di zucca e tocchetti di brie.

Salare leggermente e a piacere insaporire con del pepe macinato.

Infornare e cuocere per 10-15 minuti, controllando la cottura.

A cottura avvenuta, sfornare e lasciare riposare 2-3 minuti prima di tagliare e servire.

» Spiedini di polenta – Ricetta Spiedini di polenta di Misya

Misya.info

Innanzitutto preparate la polenta: portate a bollore l’acqua in una casseruola, salate e versate la farina a pioggia, quindi cuocete continuando a mescolare per circa 10 minuti, finché la polenta non sarà ben cotta e soda.
Togliete dal fuoco, aggiungete il burro e mescolate.

Versate la polenta in una teglia rivestita di carta forno, cercando di ottenere uno strato alto circa 2 cm (la mia teglia era da circa 20×20 cm), quindi livellate la superficie e lasciate raffreddare completamente..
Con un coppapasta da 3 cm, ricavate dei cerchi sia nella polenta che nel formaggio.

Assemblate gli spiedini, alternando 5 tondini di polenta e formaggio, cercando di iniziare e concludere con la polenta (in modo che il formaggio sia “contenuto” tra 2 tondini di polenta).
Passate quindi gli spiedini prima nell’uovo leggermente sbattuto e poi nel pangrattato.

Fate scaldare dell’olio in una padella ampia e friggete gli spiedini, pochi minuti per lato, fino a doratura.

Gli spiedini di polenta sono pronti: fateli asciugare su carta da cucina e serviteli subito.

La ricetta della torta di mais

La ricetta della torta di mais

Chi lo ha detto che non si possono preparare dolci golosi anche senza frumento? Basta un po’ di pratica e la voglia di sperimentare con farine naturalmente gluten free. Come quella di mais, con cui abbiamo fatto una torta davvero deliziosa. Provate anche voi!

Siete celiaci? O avete un’intolleranza al glutine? Se non potete mangiare nulla che contenga frumento, farro, kamut o qualunque altro cereale con questa proteina, non perdete la speranza perché un dolce buono e goloso si può fare ugualmente, basta sperimentare e trovare la giusta alchimia tra le varie farine naturalmente gluten free!

Che cos’è il glutine

Il glutine è una proteina presente nel frumento e in altri cereali come la segale, il farro, l’orzo e l’avena. Ne sono ricche le farine fatte da questi cereali, e quindi il pane, la pasta per la pizza, i biscotti e moltissimi altri prodotti da forno. Il glutine può trovarsi anche in altri alimenti (come il prosciutto) perché viene aggiunto durante le fasi di lavorazione. La caratteristica principale di questa proteina, infatti, è quella di dare elasticità e compattezza agli impasti. Negli ultimi anni sono aumentati moltissimo i casi di intolleranza e allergia al glutine e le cause di questi numeri sono diverse: un generale aumento del consumo di grano, una modificazione della qualità del frumento e del glutine presenti nei prodotti, e il sempre più frequente uso del glutine nelle industrie alimentari, come additivo o come riempitivo. Per chi è intollerante, può bastare anche semplicemente tornare a scegliere farine fatte con grani antichi, meno ricche di glutine rispetto a quelle più comuni.

Le farine senza glutine

Fortunatamente, negli ultimi anni, farina di riso, di mais, fecola di patate, maizena, farina di quinoa si trovano facilmente nei supermercati e nei negozi specializzati. Si tratta di farine naturalmente senza glutine e quindi adatte per preparare dolci ma anche pane per chi non può assumere quella proteina. In commercio esistono anche miscele già pronte o farine deglutinate. Noi vi consigliamo però di provare a sperimentare con quelle che il glutine non lo hanno in partenza per un risultato altrettanto buono e senza dubbio più economico. Per iniziare siete pronti a cimentarvi, ad esempio, nella ricetta della torta di mais? Rimarrete stupefatti dal risultato!

Torta di mais: la nostra ricetta

Ingredienti

180 g farina di mais

120 g fecola di patate

120 g zucchero di canna

200 g ricotta di pecora

1 vasetto yogurt bianco

la scorza grattugiata di 1 limone biologico

50 g di cioccolato fondente

2 uova

160 g burro

1 bustina di lievito

Procedimento

Per prima cosa fate sciogliere a bagnomaria il burro e lasciatelo intiepidire. In una ciotola montate le uova con lo zucchero. Unite poi la ricotta, lo yogurt, le farine mescolate al lievito e la scorza del limone. Aggiungete il burro tiepido e mescolate per evitare che si formino grumi. A parte riducete a scaglie il cioccolato e poi unitelo all’impasto. Intanto imburrate una tortiera di 24 cm di diametro, infarinatela e versateci dentro l’impasto. Livellate con una spatola e poi infornate a 180° a forno già caldo. Lasciate cuocere per 35 minuti e poi verificate la cottura della torta, utilizzando uno stuzzicadenti. Se punzecchiando al centro della torta, lo stuzzicadenti ne uscirà asciutto, vorrà dire che il dolce è pronto. Lasciatelo raffreddare prima di affettarlo.

Proudly powered by WordPress