Tag: torte salate facili

Ricetta Gnocchi con fonduta e cavolini di Bruxelles

Ricetta Gnocchi con fonduta e cavolini di Bruxelles
  • 1 Kg patate
  • farina bianca g 250 più un poco per la spianatoia
  • parmigiano grattugiato
  • sale
  • 250 g panna liquida
  • 250 g cavolini di Bruxelles
  • 200 g Montasio mezzano
  • 50 g burro
  • scalogno
  • parmigiano
  • sale

Per gli gnocchi: lessate le patate al dente, pelatele e passatele allo schiacciapatate facendole cadere su uno strato di farina (g 250). Impastatele calde insieme con un pizzico di sale e un cucchiaio di parmigiano. Formate quindi dei cilindretti, tagliateli a pezzetti (gnocchi) e teneteli sulla spianatoia infarinata. Per il condimento, sfogliate i cavolini e lessateli. Appassite nel burro uno scalogno tritato, unite la panna, i cavolini, sale, il formaggio a dadini; lasciate bollire lentamente, per far sciogliere il formaggio e, intanto, lessate gli gnocchi. Trasferiteli nel condimento, spolverizzateli con parmigiano e serviteli.

Ricetta Trofie al pesto alla genovese

Ricetta Trofie al pesto alla genovese

Abbonamento annuale
(12 numeri) solo € 26,40

45%sconto

Ogni anno oltre 1.000 nuove ricette provate per voi nella cucina di redazione.
Spunti, idee e suggerimenti per divertirsi ai fornelli e preparare piatti di sicuro successo.
La Cucina Italiana, recentemente rinnovata nella veste grafica, propone anche rubriche
che vanno dalla scuola di cucina all’educazione alimentare dei più piccoli, dal turismo enogastronomico
alle nuove tendenze.

I vantaggi sono tantissimi, inclusa la possibilità di leggere la tua rivista su tablet!

Servizio clienti

Ti vuoi abbonare? Sei abbonato ma la copia non ti è arrivata? Hai cambiato indirizzo?
Per queste e altre domande il Servizio Abbonamenti è a tua disposizione:
E-mail: abbonati@condenast.it
Telefono: 199 133 199* dal lunedi al venerdi dalle 9.00 alle 18.00.
Fax: 199 144 199

Vai al servizio clienti
Vuoi richiedere un arretrato, di un numero in edicola o di uno speciale?
Vai al servizio arretrati

* Il costo della chiamata per i telefoni fissi da tutta Italia è di 11,88 centesimi
di euro al minuto + iva senza scatto alla risposta. Per le chiamate da cellulare
i costi sono legati all’operatore utilizzato.

» Crostata cocco e ananas

Misya.info

Innanzitutto preparate la crema: incidete la stecca di vaniglia nel senso della lunghezza, quindi mettetela in un pentolino con il latte e fate sobbollire per 5 minuti a fiamma bassa.
A parte, montate i tuorli con lo zucchero in una ciotola, quindi incorporate la farina setacciata.
Aggiungete quindi il latte filtrato dalla vaniglia e mescolate.

Trasferite il composto in un pentolino e iniziate la cottura: portate ad ebollizione, mescolando per non far creare grumi, e cuocete finché la crema non si addensa.
Trasferite la crema in una ciotola ampia, coprite con pellicola trasparente e lasciate raffreddare completamente.

Quindi preparate la pasta frolla al cocco seguendo la mia ricetta.
Unite le due farine, mettete al centro uova, burro, zucchero e lievito e lavorate rapidamente fino ad ottenere un panetto omogeneo, quindi avvolgete con pellicola trasparente e fate riposare per almeno 30 minuti in frigo.

Una volta raffreddata la crema e dopo il riposo della frolla, potete iniziare ad assemblare la vostra crostata: stendete la pasta frolla ricavando un disco dello spessore di non più di 1 cm, quindi usatelo per foderare lo stampo, precedentemente imburrato.
Sagomate la frolla sullo stampo, tagliate i bordi in eccesso, bucherellate il fondo, quindi coprite con carta forno, aggiungete dei pesetti (ad esempio legumi secchi) e infornate in forno statico preriscaldato a 180°C, cuocendo per circa 25 minuti o fino a doratura.
Sfornate e lasciate raffreddare, quindi coprite con la crema, livellando bene la superficie.

Scolate bene l’ananas, tagliate le fette a metà e procedete con la decorazione.
La crostata cocco e ananas è pronta: prima di servirla, spolverizzate con farina di cocco e aggiungete qualche fogliolina di menta fresca.

Proudly powered by WordPress