Tag: ricette coniglio

Ricetta Melanzane arrostite con ricotta cremosa

Ricetta Melanzane arrostite con ricotta cremosa
  • 600 g melanzane lunghe
  • 150 g ricotta
  • un cetriolo
  • olive taggiasche snocciolate
  • olio extravergine di oliva
  • aceto
  • sale
  • menta
  • pepe

Per la ricetta delle melanzane arrostite con ricotta cremosa, sbucciate le melanzane, lasciandole intere e con il picciolo. Arrostitele in una padella antiaderente con un velo di olio per 10 minuti, quindi giratele e proseguite la cottura per altri 5 minuti, appoggiandovi sopra un peso. Salate, spegnete la fiamma e lasciatele intiepidire, sempre con il peso appoggiato sopra, poi tagliatele a fette dello spessore di un cm.
Lavorate la ricotta, mescolandola bene con un cucchiaio di olio e un pizzico di sale, finché non sarà diventata cremosa. Sbucciate il cetriolo, tagliatelo in 4 parti per il lungo ed eliminate i semi, quindi dividetelo in grossi pezzi e, infine, in bastoncini. Condite con olio, sale e aceto. Servite le melanzane con la ricotta, cremosa i bastoncini di cetriolo e una cucchiaiata di olive taggiasche snocciolate. Condite con menta e pepe.

» Crostata pesche e amaretti

Misya.info

Innanzitutto preparate la pasta frolla: unite gli ingredienti (farina, uova fredde di frigo, burro a pezzetti, zucchero, bicarbonato e buccia di limone) in una ciotola e lavorate velocemente fino ad ottenere un panetto omogeneo: ricopritelo con pellicola trasparente e fatelo riposare in frigo per almeno 1 ora.

Nel frattempo, preparate la crema (qui trovate la ricetta) e lasciatela raffreddare completamente.

Quando crema e frolla saranno ben fredde, potrete iniziare ad assemblare la crostata: dividete la pasta frolla quasi a metà (lasciate una metà un po’ più grande e l’altra un po’ più piccola) e stendetele entrambe in sfoglie sottili.

Con la sfoglia più grande, rivestite fondo e pareti dello stampo (dopo averlo imburrato e infarinato).
Riempitelo con la crema, livellando bene la superficie, quindi aggiungete amaretti e pesche sciroppate (ben sgocciolate): all’interno dell’incavo di ogni fetta di pesca, disponete un amaretto.

Ricoprite con la seconda sfoglia, tagliate via l’eccesso e sigillate bene i bordi, quindi cuocete per circa 50 minuti a 180°C, in forno ventilato già caldo.

La crostata pesche e amaretti è pronta: fatela raffreddare completamente, quidni decorate con zucchero a velo e servite.

Proudly powered by WordPress