Tag: ricette con la pasta

» Patate e zucchine – Ricetta Patate e zucchine di Misya

Misya.info

Innanzitutto pelate le patate, lavatele, tagliatele a cubetti non troppo piccoli e lessatele per 8-10 minuti, in modo che si inizino ad ammorbidire leggermente, senza arrivare a cuocersi (devono restare più o meno a metà cottura).
Scolate le patate e tenetele da parte.

Nel frattempo che si cuociono le patate, potete lavate e mnodare le zucchine e tagliare anche queste a cubetti, all’incirca delle stesse dimensioni delle patate.

Fate dorare l’aglio con l’olio in una padella antiaderente, quindi aggiungete patate e zucchine e iniziate la cottura.
Cuocete per circa 10 minuti a fiamma media, girando spesso, quindi eliminate l’aglio, aggiustate di sale, aggiungete pangrattato e un po’ di basilico spezzettato (o altro aroma a piacere: prezzemolo, maggiorana, erba cipollina…), mescolate e lasciate insaporire e dorare per qualche minuto ancora.

Le vostre patate e zucchine sono pronte, potete servirle calde o tiepide.

Melanzane grigliate idee sfiziose e creative con l’ortaggio dell’estate!

Melanzane grigliate idee sfiziose e creative con l'ortaggio dell'estate!

Bruschette, panini, pasta, insalate: tutti i modi per servire le melanzane grigliate: Ma prima ecco come sceglierle e cucinarle

Vi suggeriamo di avere sempre a portata di frigorifero un bel po’ di melanzane perché questa è la stagione giusta. Fatene una bella scorta e grigliatele. A questo punto avrete un po’ di alternative: mangiarle subito, congelarle o utilizzarle per una delle 8 idee che stiamo per suggerirvi.
Ma partiamo dalle basi. Come si scelgono le melanzane giuste e come si cuociono alla griglia.

Quali melanzane scegliere

In realtà potete utilizzare tutti i tipi di melanzana, anche se quella che si presta di più è la classica allungata e scura dal retrogusto amaro. Molto buona, però anche quella rotonda e viola che ha un sapore più dolce. Le melanzane lunghe e molto sottili, come la qualità perlina, invece, sono più adatte ad altri tipi di preparazioni.

Come si puliscono le melanzane

Per prima cosa lavatele accuratamente e poi tagliate le due estremità. Attenzione al picciolo perché in genere è un po’ spinoso. Mantenete la buccia perché nelle melanzane grigliate è molto importante per la consistenza. Tagliatele a fette di almeno 5 cm, o in sezione o nel senso della lunghezza. Decidete voi in base soprattutto alla ricetta che dovete preparare. Una volta tagliate, passatele nel sale grosso e poi copritele con un peso lasciandole spurgare all’interno di uno scolapasta. Poi, dopo un’oretta, lavatele e asciugatele.

Come si grigliano le melanzane

A questo punto grigliate su una piastra molto calda e antiaderente. Non serve aggiungere olio o altro. 
Cuocete uno-due minuti per lato e poi lasciatele raffreddare. Potete anche surgelare le melanzane grigliate all’interno di sacchetti di plastica da freezer per utilizzarle all’occorrenza.
Se volete mangiarle al naturale, allora conditele semplicemente con prezzemolo, olio, sale e, se vi piace, uno spicchio di aglio tritato.
Se invece volete utilizzare per preparare altri piatti, ecco nel tutorial le nostre 8 proposte.

Tante altre ricette con le melanzane

» Salmone in crosta di patate

Misya.info

Innanzitutto pelate le patate, tagliatele a fettine molto sottili (potete usare una mandolina o un coltello a lama liscia ben affilato) e lasciatele in una ciotola, ben ricoperte di acqua fredda, per almeno 30 minuti (in questo modo perderanno un po’ di amido e risulteranno più croccantine dopo la cottura).

Lavate i pomodorini e tagliate anche questi a fettine sottili.

Componete il piatto: create un letto di pomodorini, quindi ricopritelo con il salmone, infine completate con le fettine di patate (ovviamente dopo averle scolate e asciugate con un panno pulito).

Condite con sale e poco olio e cuocete per circa 20 minuti in forno ventilato preriscaldato a 180°C.
Il salmone in crosta di patate è pronto: decorate con un po’ di salvia fresca e servite.

Proudly powered by WordPress