Tag: Ricette

Ricetta Doppi biscotti alla confettura di mirtilli

Ricetta Doppi biscotti alla confettura di mirtilli
  • 250 g farina
  • 150 g burro
  • 100 g zucchero a velo
  • 3 pz tuorli
  • 2 pz limoni
  • sale
  • 500 g mirtilli
  • 280 g zucchero semolato
  • 1 pz limone

Per la ricetta dei doppi biscotti alla confettura di mirtilli, mescolate il burro morbido con la scorza grattugiata dei limoni e lo zucchero a velo fino a renderlo cremoso. Incorporate poi i tuorli, uno per volta, quindi impastate brevemente con la farina, aggiungendo un pizzico di sale. Modellate la pasta a palla, avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare in frigorifero almeno per 30 minuti.
PER LA CONFETTURA: Lavate i mirtilli, mettetene metà in una casseruola, schiacciateli con una forchetta e cuoceteli con 150 g di acqua, il succo del limone e 2 pezzetti della sua scorza per 15 minuti dal bollore. Aggiungete lo zucchero e i mirtilli rimasti e proseguite la cottura per circa 1 ora, quindi lasciate raffreddare la confettura.
PER I BISCOTTI: Stendete la pasta a 4-5 mm di spessore. Ritagliatevi dei dischi (ø 8 cm), impastando via via i ritagli e stendendo di nuovo la pasta; dovrete ottenere 20-22 dischi. Forate metà dei dischi con un tagliapasta di 4 cm di diametro. Disponeteli tutti su una teglia rivestita con carta da forno e cuoceteli a 180 °C per 15-18 minuti. Sfornateli e lasciateli raffreddare. Distribuite la confettura di mirtilli sui frollini senza foro, quindi adagiatevi sopra quelli forati, premendo delicatamente per farli aderire bene.

Anna in Casa: ricette e non solo: Sbrisolona per Giulio

Anna in Casa: ricette e non solo: Sbrisolona per Giulio

Oggi mio suocero compie 94 anni.
Giulio è una delle poche persone che conosco che da alla parola buono il vero significato.
Mi ha accolto a braccia aperte facendomi sentire parte della famiglia sin dal primo giorno.
Quando mio marito ed io ci siamo sposati, ricordo il suo abbraccio e quando sono nati i nostri figli, aveva negli occhi la tenerezza e l’amore che provava per loro.
Quando guardo mio marito, vedo mio suocero e questo mi rende ancor felice di saperlo accanto a noi.
Buon compleanno a te Giulio, con tutto l’affetto possibile.

Ingredienti

200 g di burro semi morbido
200 g di zucchero semolato
350 g di farina 00
50 g di farina di mais fioretto
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 pizzico di sale
15 mandorle tagliate a pezzi ( ogni mandorla in 3-4 pezzi)

Procedimento

Scaldare il forno a 180° e imburrare o foderare con carta forno una teglia.
In una ciotola capiente versare tutti gli ingredienti (tranne le mandorle della versione 1) e lavorare l’impasto con le mani, amalgamando gli ingredienti come fossero briciole, senza impastarli o compattarli.
Quando le briciole di burro sono avvolte da farina e zucchero, sempre con le mani, versarle sulla teglia da forno, livellandolo delicatamente e senza pressare in modo che le briciole siano ben distribuite a formare un unico strato.
Nel caso stiate preparando la versione 1, a questo punto cospargete le mandorle sopra le briciole.

Infornare la teglia per circa 20 minuti o comunque fino a quando la superficie è ben dorata.
A torta pronta, sfornatela e subito tagliatela a quadretti di circa 4×4 cm.
Lasciate raffreddare completamente il dolce prima di servirlo.
I quadrotti di torta si conservano tranquillamente come i biscotti in contenitori ermetici o scatole di latta, lontano dall’umidità.

Anna in Casa: ricette e non solo: Focaccia Robi

Anna in Casa: ricette e non solo: Focaccia Robi

Quando vedo salati…
Davanti ad un vassoio di pasticcini e uno di salatini, la mia scelta è sicura, non ho alcun dubbio, il salato vince.
Questa ricetta è di una amica di Instagram che seguo da tantissimo e che regala sempre a tutti le sue bellissime creazioni.
Grazie Robi, questa focaccia per me d’ora in poi, porterà il tuo nome.

Ingredienti

250 g di farina 0
150 g di farina 00
         (ma anche tutta 0 o tutta 00)
180 ml di acqua a temperatura ambiente
3 cucchiai di olio d’oliva
14 g di lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero
10 g di sale
emulsione
1 cucchiaio di acqua
2 cucchiaio di olio e.v.o.
sale

Preparazione a mano o con la planetaria.

In una ciotola sciogliere nell’acqua il lievito e lo zucchero.
Nella ciotola della planetaria (o in una ciotola abbastanza grande) versare la farina, e in un angolino, sotto la farina, mettere il sale.
Unire al composto di lievito l’olio e versare il tutto sulla farina.
Con il gancio, o con una forchetta se lavorate a mano, iniziare ad amalgamare gli ingredienti. Se dovesse servire, unire un goccio di latte all’impasto.
Lavorare il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo, portarlo sulla spianatoia leggermente infarinata e lavorare qualche minuto a mano.
Formare una palla, tagliare la superficie a croce, mettere in una ciotola. Coprire con un panno o pellicola trasparente e mettere a lievitare fino al raddoppio (va bene anche in forno con la luce accesa).
Nel frattempo ungere una teglia con olio d’oliva.
Una volta che l’impasto  ha raddoppiato il volume, delicatamente rovesciare l’impasto nella teglia preparata precedentemente e con le dita allargarlo fino a coprire tutta la superficie.
Nel tempo in cui si scalda il forno a 200°C, mettere la focaccia a lievitare nuovamente.
Quando il forno ha raggiunto la temperatura, affondare i polpastrelli nell’impasto e spennellare la superficie con l’emulsione salata.
Infornare e cuocere per 20-25 minuti o comunque fino a doratura.

Proudly powered by WordPress