Tag: Ricette

la ricetta originale della tradizione

la ricetta originale della tradizione
  • 1

    Per preparare la pastiera napoletana secondo la ricetta classica, seguite tutti i nostri step passo dopo passo.
    Lessate il grano in acqua bollente per 2 ore, poi scolatelo e cuocetelo nel latte con un tocchetto di cannella, un po’ di scorza di arancia e 1 baccello di vaniglia, finché non avrà assorbito tutto il latte (ci vorranno circa 15 minuti). In alternativa potete usate 500 g di grano cotto già pronto, scaldandolo in 250 g di latte, utilizzando gli stessi aromi (cannella, arancia e vaniglia), per circa 10-15 minuti. Fate raffreddare il composto.

  • 2

    Impastate in una grande ciotola la farina, lo strutto, 150 g di zucchero e un pizzico di sale, fino ad ottenere un composto sbriciolato, poi unitevi 2 uova e proseguite lavorando prima con la punta delle dita e poi con le palme delle mani, ricavando un panetto di pasta frolla. Ponete l’impasto in frigo in una ciotola sigillata con la pellicola da cucina per 30 minuti.

  • 3

    Lavorate la ricotta con il resto dello zucchero, aggiungendolo un poco alla volta.
    Separate 2 uova, tenendo da parte gli albumi e incorporando solo i tuorli nel composto di ricotta; poi unitevi le altre 4 uova intere, uno alla volta, e mescolate bene con la frusta; aggiungete un po’ di scorza grattugiata di limone e di arancia, i canditi e 2 cucchiai di acqua di fiori di arancio. Eliminate gli aromi dal grano cotto. Montate gli albumi e amalgamateli al composto insieme con il grano cotto, ottenendo così il ripieno della pastiera. Per ottenere un ripieno più cremoso, potete frullare una parte di grano prima di aggiungerlo al resto del composto.

  • 4

    Imburrate e infarinate una tortiera (ø 25 cm, h 6 cm), meglio se con la cerniera apribile. Stendete la pasta frolla su un piano infarinato fino ad ottenere uno spessore di 5 mm: ricavate due fasce alte come il bordo della tortiera e abbastanza lunghe da ricoprirne interamente il perimetro, poi fate un disco dello stesso diametro del fondo. Posizionate prima le fasce sul bordo, poi il disco sul fondo e premete bene per sigillare. Stendete la pasta in eccesso e tagliatela in 10 nastri larghi 2 cm.

  • 5

    Riempite la frolla con il ripieno, posizionatevi sopra 5 nastri di pasta, in modo che siano equidistanti fra loro, e gli altri 5 sopra i precedenti, ma in obliquo. Infornate a 170 °C per 1 ora e 30 minuti. Sfornate e fate raffreddare la pastiera per almeno 8 ore in un luogo asciutto. Se lo gradite, potete spolverare la pastiera con dello zucchero a velo, ma soltanto una volta raffreddata, prima di servirla.

  • Vongole veraci, le nostre ricette più buone

    Vongole veraci, le nostre ricette più buone

    Abbiamo preparato gli spaghetti con le vongole veraci, ma anche pizza, passatelli, paccheri e un’imperdibile frittata. Che fame!

    Le vongole veraci sono uno dei nostri ingredienti preferiti per preparare spaghetti da leccarsi i baffi. Pochi ingredienti, sempre gli stessi gesti e un risultato impeccabile che non stanca mai. Ma se sono così buone con gli spaghetti, perché non assaggiare le vongole veraci in altre ricette creative e gustose?

    Vongole veraci: come eliminare la sabbia

    Prima di pensare a cucinare le nostre bellissime vongole veraci, dobbiamo eliminare ogni residuo sabbioso. Per farlo lasciamole a bagno in acqua fredda salata e riponiamole in frigorifero per circa due/tre ore. Poi facciamole cadere nel lavandino, sciacquiamole ancora con acqua fredda corrente ed eliminiamo tutte le vongole che hanno il guscio rotto.

    Spaghetti alle vongole, la ricetta classica

    Ingredienti per 6 persone

    spaghetti alla chitarra g 500, pomodori maturi g 600, vongole veraci g 400, cipolla g 200, vino bianco secco g 80, basilico, aglio,  olio extravergine d’oliva, sale, pepe

    Come fare gli spaghetti alle vongole

    Lavate le vongole in più acqua per eliminare ogni residuo sabbioso poi fatele aprire in una padella con due cucchiaiate di olio caldo, aromatizzato da uno spicchio d’aglio. Sgusciatele e filtrate accuratamente il liquido di cottura. Tritate finemente la cipolla insieme a 2 spicchi d’aglio e fateli appassire in 5 cucchiaiate d’olio. Unite quindi le vongole con tutto il loro liquido: fate sobbollire per 3′ poi pepate abbondantemente e spruzzate la preparazione con il vino. Dopo che sarà evaporato, aggiungete nel recipiente i pomodori passati al passaverdure con il disco fine, 8 foglie di basilico e una puntina di zucchero. Mescolate, aggiustate di sale e fate sobbollire, semicoperto, per un’ora circa, smuovendo di tanto in tanto il sugo perché non si attacchi. Lessate gli spaghetti, scolateli al dente e conditeli con il sugo, un filino d’olio extravergine d’oliva crudo, una cucchiaiata di prezzemolo tritato e un’abbondante macinata di pepe. Mescolate bene la pasta perché si insaporisca, quindi servitela subito, calda.

    Nella gallery in alto, altre gustosissime ricette con le vongole veraci!

    ricette dolci facili e veloci

    ricette dolci facili e veloci

    Le nostre torte più semplici: una raccolta di ricette facili da preparare, ma così buone da soddisfare anche i golosi più esigenti!

    Tempi di attesa brevi, pochi ingredienti da usare e passaggi rapidi, adatti anche a chi è alle prime armi. Questa volta la pasticceria è alla portata di tutti: ecco le nostre torte semplici da fare in casa, facilissime anche per chi non è esperto nella preparazione del dolci. Semplici sì, ma buone!

    Torta di mele, ciambellone o torta al cioccolato? Nella gallery trovate una raccolta di 30 torte facili per tutti i gusti, adatte a ogni momento della giornata, dalla colazione alla merenda, fino al dessert, perfette anche per occasioni speciali, come una festa di compleanno. Dalle semplicissime a quelle con un tocco in più!

    Qui sotto, le idee per preparare torte semplici da fare con pochi ingredienti che avrete sicuramente a casa. Da improvvisare quando la voglia di dolce si fa irrefrenabile.

    Come fare torte semplici senza cottura

    La soluzione migliore per preparare torte semplici? Evitare la cottura! Certo, potreste usare una base come la pasta sfoglia pronta, ma le torte senza cottura sono le migliori per chi non se la cava tanto con gli impasti e le temperature del forno. Per riuscire in questa impresa c’è bisogno di utilizzare un ingrediente jolly, i biscotti!

    Senza dimenticare il classico tiramisù e l’amatissima cheesecake, ci si può divertire con creatività o utilizzando quel che c’è in dispensa. Le torte con biscotti secchi non richiedono la preparazione di pan di Spagna o simili: basta inzuppare i biscotti nel latte o nel caffè e creare degli strati, alternandoli possibilmente con una crema già pronta (qualcuno ha detto Nutella, panna montata e mascarpone?). Dopo un po’ di riposo in frigo, è pronta da servire!

    Torte semplici: al cioccolato!

    Una torta veloce da preparare dovrebbe richiedere meno passaggi possibile, evitando ad esempio di prevedere creme per il ripieno. Volete assicurarvi che la torta sia abbastanza golosa anche senza una farcitura? Questa torta semplice al cioccolato fondente è la ricetta perfetta, perché nasconde un ripieno umido e cremoso davvero irresistibile.

    Vi serviranno 250 g di cioccolato fondente, 100 g di burro, 4 uova, 150 g di zucchero e 1 cucchiaio di farina. Tagliate il cioccolato a pezzettini e scioglietelo, aiutandovi con il microonde o a bagnomaria. Unite il burro morbido, mescolandolo al cioccolato sciolto, e lasciate intiepidire. Montate bene le uova con lo zucchero, con una frusta o uno sbattitore elettrico. Aggiungete con delicatezza il composto di cioccolato e burro, mescolando dal basso verso l’alto, fino ad ottenere un composto omogeneo. Versate nella tortiera e infornate a 180° in forno preriscaldato per 25 minuti circa. La vostra torta semplice al cioccolato è pronta: servite a piacere con o senza zucchero a velo.

    Per fare torte semplici ci vuole la crema giusta!

    Se la vostra difficoltà riguarda la farcitura del pan di Spagna, potete affidarvi a marmellate, confetture e creme spalmabili, oppure provare una di queste creme per torte facili e veloci.

    La prima è la crema allo yogurt, che si prepara mescolando 250 g di yogurt intero con 30 g di zucchero a velo e 250 g di panna montata.
    La seconda è la crema al latte: scaldate 500 ml di latte con 90 g di zucchero, aggiungete circa 20 g di maizena e mescolate velocemente con una frusta. Aromatizzate con scorza di limone o vaniglia.
    La terza è la crema al mascarpone senza uova, da preparare con 250 di mascarpone, 150 g di panna montata e 60 g di zucchero a velo: basterà unire il mascarpone morbido allo zucchero e aggiungere la panna montata al composto molto delicatamente, mescolando dal basso verso l’alto.

    Provate le nostre torte semplici più buone nella gallery in alto: la merenda sarà pronta in un attimo

    Proudly powered by WordPress