Tag: Ricette

Anna in Casa: ricette e non solo: Torta Vallì

Anna in Casa: ricette e non solo: Torta Vallì
 

Finalmente venerdì e lo dico tirando un sospiro di sollievo.

E’ stata una settimana intensa e pesante e non vedo l’ora che sia domani per, spero, rilassarmi un pochino. Spero anche che il tempo ci conceda un giretto in vespa, magari sul lago.

La torta Vallì prende il nome della suocera di mia sorella che gentilmente ha condiviso la ricetta.

E’ una torta semplicissima con una crosticina sottile che ricopre una morbida delizia cioccolatosa.

Che mi dite, vi ho convinti a provarla?

Ingredienti

250 g di cioccolato fondente

150 g di burro

4 uova

6 cucchiai di zucchero (150 g)

1/2 cucchiaio di maizena

Procedimento

Scaldare il forno a 180°C, imburrare leggermente una teglia da 24 cm, coprire il fondo con un disco di carta forno e cospargere con cacao amaro.

Sciogliere al microonde o a bagnomaria il cioccolato con il burro e lasciare intiepidire.

In una ciotola montare le uova con lo zucchero

 

 

  

fino a renderle gonfie e spumose.

 

A questo punto

 

aggiungere alle uova montate le farine setacciate 

e mescolare bene dal basso verso l’alto per

non smontare il composto.

 

  In ultimo unire un po’ per 

volta il cioccolato sciolto, 

sempre mescolando dal basso verso l’alto 

ad ottenere un composto omogeneo.

Versare l’impasto nella tortiera prima preparata

e infornare per 15-20 minuti, dipende dal forno,

ma sulla superficie si deve formare una sottile crosticina,

mentre l’interno rimane cremoso.

Ricetta Crostata di muesli senza forno

Ricetta Crostata di muesli senza forno

Per preparare il guscio di questa crostata «al sapor colazione» sono molto adatti, al posto del muesli, anche i fiocchi di mais con frutti rossi, grossolanamente frantumati

  • 650 g fragole
  • 200 g cioccolato bianco
  • 150 g muesli croccante ai frutti rossi
  • 150 g panna fresca
  • 60 g burro
  • 50 g biscotti secchi
  • 50 g zucchero
  • 40 g anacardi non salati

Per la ricetta della crostata di muesli senza forno, frullate i biscotti secchi con gli anacardi spezzettati e raccoglieteli in una ciotola con il muesli frantumato grossolanamente. Fondete il burro e versatelo nella ciotola.
Fondete a bagnomaria il cioccolato bianco. Versatene 150 g nella ciotola e mescolate finché gli ingredienti non saranno amalgamati in una sorta di impasto.
Foderate con la carta da forno una tortiera (ø 20 cm) con il bordo basso (2 cm circa).
Spalmate l’impasto sulla base e sui bordi, pressandolo in uno strato uniforme. Spennellatelo con il cioccolato bianco rimasto in modo da «fissarlo» e impermeabilizzarlo. Ponete a riposare in frigorifero per 3-4 ore.
Pulite le fragole, tagliatele a pezzetti e saltatele in padella con lo zucchero per 5 minuti. Spegnete e lasciatele raffreddare del tutto, quindi disponetele all’interno della crostata.
Completate con la panna montata e decorate a piacere con fragole fresche e frutti di bosco essiccati sbriciolati.

Ricetta: Joëlle Néderlants, Foto: Riccardo Lettieri, Styling: Beatrice Prada

Anna in Casa: ricette e non solo: Friselle fatte in casa

Anna in Casa: ricette e non solo: Friselle fatte in casa

 

Grazie!

Grazie a chi mi segue ogni giorno e che anche tramite i social mi sostiene.

Ieri, dopo anni, ho postato un consiglio su come organizzo maglie, magliette, felpe e maglioni e sono rimasta stupita dal riscontro che ho ricevuto. Onestamente ero un pochino scettica, passare dalle ricette alla casa poteva essere molto rischioso e invece proprio sui social, in tanti mi avete fatto i complimenti e avete anche chiesto di altri consigli.

Oggi ritorno con una ricetta ma presto arriveranno altri consigli.

Ingredienti

260 gr di farina di grano duro
140 ml di acqua a temperatura ambiente
4 gr di lievito di birra secco
1 cucchiaio di olio d’oliva
1 cucchiaino da te di sale
1 cucchiaino da te di zucchero

Procedimento

Sciogliere nell’acqua il lievito con lo zucchero, mescolare bene ed attendere che si attivi (bastano 5 minuti).
Nel frattempo versare la farina nella ciotola della planetaria, o in una ciotola se impastate a mano. Unire l’acqua con il lievito attivo e impastate, fino ad avere un impasto omogeneo.
Fare riposare l’impasto per 20 minuti.
Versare sull’impasto l’olio e il sale e impastare di nuovo per circa 20 minuti e fino a completo assorbimento degli ingredienti appena aggiunti.
Trasferire l’impasto sulla spianatoia, lavorarlo ancora per 5 minuti a mano e infine formare un panetto da mettere in una ciotola, leggermente unta, a lievitare coperto fino al raddoppio.
Una volta che l’impasto è ben lievitato, trasferirlo nuovamente sulla spianatoia infarinata, formare un cilindro e tagliarlo a tocchetti.
Da ogni tocchetto formare un filoncino del diametro di 2 cm circa, chiuderlo alle estremità a formare una ciambella.
Adagiare ogni ciambella su una teglia foderata con carta forno, avendo cura di tenerle a distanza una dall’altra ( in modo che non si uniscano durante la lievitazione).
Mettere nuovamente a lievitare coperte da un canovaccio, fino al raddoppio.
Scaldare il forno a 200°.
Infornare e cuocere per una decina di minuti, fino a doratura.
Sfornare e lasciare raffreddare completamente le ciambelle senza toccarle.
Scaldare ancora il forno a 170°.
Una volta raffreddate, tagliarle a metà, riallinearle sulla teglia da forno (con la parte della mollica rivolta verso l’alto) e infornarle per circa 30 minuti o comunque fino a quando saranno ben dorate e croccanti.

Sfornarle e lasciarle raffreddare prima di conservarle in appositi sacchetti per alimenti (io utilizzo quelli per la conservazione del panettone e del pandoro) o in scatole di latta.

Ricordate che per consumarle, vanno leggermente inumidite con acqua prima di condirle.

Proudly powered by WordPress