Tag: ricetta polenta

Passatelli, buoni anche asciutti! Ecco come

Passatelli, buoni anche asciutti! Ecco come

I passatelli sono una ricetta tipica della cucina emiliana. Ottimi in brodo, sono sfiziosi anche asciutti, soprattutto se conditi in modo inaspettato. Come? Ve lo suggeriamo noi

In autunno, con le temperature che si abbassano, non c’è niente di meglio di un bel piatto di minestra calda per coccolarsi un po’. Avete mai provato i passatelli? Tipici dell’Emilia Romagna, sono a base di uovo, pangrattato e parmigiano.
La ricetta originale prevede che siano serviti con del brodo di carne, ma anche asciutti hanno il loro perché. Con cosa condirli, però? Al di là dei soliti sughi, scorrete questa pagina e scopritene di sfiziosi. Nella nostra gallery, invece, qualche trucco per fare i passatelli e per gustarli meglio.

Come fare i passatelli

Per fare i passatelli in casa, vi occorrono:

Ingredienti

120 gr di pangrattato, 120 gr di parmigiano reggiano, 3 uova, 1/2 scorza di limone, 1,5 lt di brodo di carne, sale e noce moscata qb.

Procedimento

La prima cosa da fare è preparare il brodo di carne (qui la ricetta). Per preparare i passatelli, in una ciotola, sbattete le uova, unitevi il parmigiano, il pangrattato, la scorza di mezzo limone grattugiata e la noce moscata grattugiata. Amalgamate il tutto, fino a ottenere un composto omogeneo e denso. Coprite con la pellicola e lasciate a riposo per due ore circa. Ora su una spianatoia la cui superficie è stata leggermente infarinata, formate i passatelli, utilizzando l’apposito strumento, che prevede che l’impasto venga schiacciato e trascinato sulla superficie forata, di modo che fuoriesca a forma di vermicello. Per staccarli dal ferro, utilizzate un coltello, tagliandoli di circa 4 cm di lunghezza. Una volta lavorato tutto l’impasto, filtrate il brodo riscaldato e tuffate i passatelli. Quando salgono a galla, sono cotti. Con una schiumarola, recuperateli dal brodo e metteteli in un tegame, pronti a essere conditi e consumati.

passatelli-asciutti
passatelli-asciutti

Passatelli con sugo di pesce

Siete amanti dell’estate e ne avete già nostalgia? Condite i passatelli con un sostanzioso sugo di pesce. Come farlo? Procuratevi: 450 gr di misto di pesce, 400 gr di polpa di merluzzo, 150 gr di passata di pomodoro, 1 scalogno, olio evo, vino bianco secco, prezzemolo, sale e pepe qb.  In una padella capiente fate soffriggere lo scalogno tritato in 3 cucchiai d’olio evo. Dopo pochi minuti, aggiungete il misto di pesce, la polpa di merluzzo, sfumate col vino bianco e unite la passata di pomodoro. Aggiustate di sale, portate a bollore e fate cuocere per una decina di minuti. Poi frullate il tutto, cuocete i passatelli e, una volta scolati, conditeli col ragù ottenuto, spolverizzando con del pepe e del trito di prezzemolo.

Passatelli con funghi porcini

I funghi sono l’ingrediente autunnale per eccellenza. Per ottenere un sugo delizioso, procuratevi 200 gr di funghi porcini, 150 gr di passata di pomodoro, 2 spicchi d’aglio, origano, prezzemolo, olio evo, sale e pepe qb. Fate così: pulite per bene i funghi porcini e tagliateli a tocchetti piccoli. In una padella fate un soffritto con olio evo e aglio tritato, poi aggiungete i porcini a pezzetti e la passata di pomodoro. Aggiustate di sale e lasciate sobbollire, fino a che la salsa non si è un po’ ritirata. Condite i passatelli con il sugo ottenuto, spolverizzando con del pepe e il trito di prezzemolo e origano.

Passatelli con salsiccia e radicchio

Anche questo è un condimento ideale per la stagione fredda. Procuratevi un paio di salsicce fresche, sbriciolatele e rosolatele in padella, sfumandole con del vino rosso. Nel mentre, lavate 4-5 foglie di radicchio rosso, tagliatele finemente e ripassatele in padella con la salsiccia. Quando sono ben appassite, aggiungete i passatelli. Se gradita, si può aggiungere anche un cucchiaio di panna da cucina per facilitare l’amalgama.

Passatelli con taleggio e zucchine

Procuratevi un paio di zucchine da tagliare a rondelle e far cuocere in padella con della cipolla e dell’aglio. Nel mentre, tagliate a dadini 200 gr di taleggio. Quando i passatelli son cotti, metteteli in padella con le zucchine, aggiungete il taleggio, mantecate e buon appetito!

Passatelli con le vongole

Gli spaghetti con le vongole sono un grande classico della tavola italiana. Una variante interessante? I passatelli al posto degli spaghetti. Fate così: prendete 1 kg di vongole e fatele spurgare bene in acqua fresca, ricordandovi di cambiarla spesso. In una padella, fatele aprire, cuocendole con olio evo e uno spicchio d’aglio schiacciato. Eliminate quelle rimaste chiuse e filtrate l’acqua delle vongole, con un colino a trama fitta. Ora in una padella a parte, fate riscaldare l’olio evo con due spicchi d’aglio (da rimuovere appena imbiondiscono), aggiungete le vongole, fate sfumare il vino bianco, allungandolo con l’acqua delle vongole. Aggiungete i passatelli già lessati, aggiustate di sale e pepe e spolverizzate con del trito di prezzemolo.

Risotto: 10 ricette da provare

Impara a cucinare online con La Cucina Italiana

Inizia subito a cucinare: prova gratis per 14 giorni, disdici quando vuoi.

  • Accedi a decine di corsi online, senza limiti
  • Segui nuove lezioni ogni settimana
  • Impara da chef professionisti, con spiegazioni pratiche in video e schede step-by-step
  • Divertiti in ogni momento: crea il tuo piano didattico, liberamente da ogni device

Edizione digitale inclusa
Abbonamento rivista annuale
(12 numeri) solo € 26,40

45%sconto

Ogni anno oltre 1.000 nuove ricette provate per voi nella cucina di redazione.
Spunti, idee e suggerimenti per divertirsi ai fornelli e preparare piatti di sicuro successo.
La Cucina Italiana, recentemente rinnovata nella veste grafica, propone anche rubriche
che vanno dalla scuola di cucina all’educazione alimentare dei più piccoli, dal turismo enogastronomico
alle nuove tendenze.

I vantaggi sono tantissimi, inclusa la possibilità di leggere la tua rivista su tablet!

Servizio clienti

Ti vuoi abbonare? Sei abbonato ma la copia non ti è arrivata? Hai cambiato indirizzo?
Per queste e altre domande il Servizio Abbonamenti è a tua disposizione:
E-mail: abbonati@condenast.it
Telefono: 199 133 199* dal lunedi al venerdi dalle 9.00 alle 18.00.
Fax: 199 144 199
Vai al servizio clienti
Vuoi richiedere un arretrato, di un numero in edicola o di uno speciale?
Vai al servizio arretrati

* Il costo della chiamata per i telefoni fissi da tutta Italia è di 11,88 centesimi
di euro al minuto + iva senza scatto alla risposta. Per le chiamate da cellulare
i costi sono legati all’operatore utilizzato.

Anna in Casa: ricette e non solo: Torta morbida con zucca

Anna in Casa: ricette e non solo: Torta morbida con zucca

Finalmente sono di nuovo munita di un volante, 4 ruote, sedili e tutto il resto.

In realtà sono già due giorni che sono automunita , ma non potevo utilizzarla senza dare una disinfettata a tutto, sia dentro che fuori. Tranne il motore e le ruote ora tutto brilla come fosse nuova.

Adesso non mi resta che utilizzarla, ovviamente non appena riesco a convincere mia mamma a fare un giretto e prendere un pochino di aria. Intanto che aspetto il suo via per uscire, tento di corromperla preparandole una torta golosissima con polpa di zucca.

Ingredienti

250 g di polpa zucca già cotta e raffreddata

140 g di farina 00 

1 bustina di lievito per dolci

          in alternativa 140 g di farina autolivitante

100 g di zucchero

2 uova intere

50 ml di olio di semi

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

1 cucchiaio di zuccherini

qualche mandorla intera

Procedimento

Scaldare il forno a 170°C e foderare una tortiera da 24 cm di diametro con carta forno.

In una ciotola rompere le uova e mescolarle con lo zucchero e l’estratto di vaniglia.

Unire l’olio di semi, mescolare e aggiungere anche la farina con il lievito.

In ultimo aggiungere la polpa di zucca.

Amalgamare il tutto bene e versare il composto nella tortiera prima preparata, livellare con il dorso di un cucchiaio.

Cospargere con zucchero a velo, zuccherini e rifinire con le mandorle.

Infornare per una quarantina di minuti, vale la prova stecchino per controllare la cottura.

Quando la torta è cotta, toglierla dal forno e lasciarla raffreddare prima di servirla cosparsa con zucchero a velo.

Proudly powered by WordPress