Tag: Primi Piatti

» Ciambellone al philadelphia – Ricetta Ciambellone al philadelphia di Misya

Misya.info

Montate le uova con lo zucchero, aggiungendo anche la buccia di arancia e la vaniglia, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
Continuando a montare, aggiungete la farina e il sale.

Poi incorporare prima il formaggio, poi l’olio e infine anche rum, acqua e lievito.

Versate il composto nello stampo imburrato e infarinato e cuocete per 45 minuti circa in forno statico preriscaldato a 180°C.

Fate raffreddare completamente il ciambellone al philadelphia prima di spolverizzarlo con lo zucchero a velo e servirla.

» Torta arrotolata – Ricetta Torta arrotolata di Misya

Misya.info

Montate le uova con lo zucchero per almeno 10-15 minuti, finché non saranno triplicate di volume.
Aggiungete latte e vaniglia a filo continuando a montare, quindi incorporate anche farina e lievito setacciati, poco per volta.

Versate il composto così ottenuto in 2 teglie da forno rivestite da carta forno (le mie sono da 36×27 cm), metà per una, e livellate bene la superficie.
Cuocete per circa 8 minuti in forno statico preriscaldato a 220°C.
Capovolgete la pasta biscotto su un secondo foglio di carta forno e lasciate raffreddare.

Lavorate il mascarpone con le fruste per ammorbidirlo, quindi amalgamateci la nutella.

Dividete entrambe le basi in 4 strisce uguali, tagliando in senso longitudinale.
Prendete la prima striscia e cospargetela di crema alla nutella, quindi arrotolatela delicatamente su se stessa.

Prendete una seconda striscia, cospargete anche questa di nutella e arrotolatela intorno alla prima.
Proseguite così fino ad esaurire tutte le strisce di pasta biscotto, quindi avvolgete con pellicola trasparente e lasciate riposare in frigo per 1 ora.

Infine montate la panna ben fredda di frigo, riprendete la torta e ricopritela con la panna decorandola a piacere.

La torta arrotolata è pronta, non vi resta che portarla in tavola, tagliare la prima fetta e godervi lo sguardo di stupore sul viso dei vostri ospiti!

Come fare le ciliegie ricoperte di cioccolato

Come fare le ciliegie ricoperte di cioccolato

Ecco come preparare uno spuntino estivo sano e goloso, che abbina le proprietà antiossidanti della frutta a quelle energetiche del cacao

Che mondo sarebbe senza ciliegie? Questi frutti deliziosi compaiono sulle nostre tavole da maggio in poi e si prestano benissimo anche a numerose ricette facili da preparare, come le ciliegie ricoperte di cioccolato.

Ciliegie alleate della salute e della linea

Le proprietà delle ciliegie sono tante: dimagranti (esiste anche una dieta delle ciliegie), depurative, disintossicanti, antinfiammatorie e antidolorifiche. Composti quasi completamente da acqua e ricchi di fibre solubili e sali minerali, questi frutti sono inoltre efficaci antiossidanti: se accompagnate con della cioccolata fondente avranno anche un effetto positivo sul nostro umore. Ecco allora come preparare delle invitanti ciliegie ricoperte di cioccolato.

Le ciliegie ricoperte di cioccolato

Gli ingredienti per quattro persone sono: 150 grammi di ciliegie (la varietà consigliata è il Durone), 100 grammi di cioccolato fondente e 50 grammi di zucchero. Si parte spezzettando il cioccolato, poi lo si raccoglie in una piccola casseruola per farlo fondere sul fornello a fiamma molto bassa o a bagnomaria. Dopo aver lavato le ciliegie, versate in un altro contenitore un po’ di acqua e i cinquanta grammi di zucchero: fate sciogliere a fiamma bassa e poi unite le ciliegie. Lasciate cuocere il tutto per cinque minuti, senza arrivare a ebollizione, versate in uno scolapasta e fate sgocciolare le ciliegie. A questo punto prendete i frutti uno alla volta, dalla parte del picciolo, e immergeteli nel cioccolato fuso. Lasciate asciugare le ciliegie ricoperte di cioccolato su una griglia per qualche minuto e il vostro dolce snack è pronto, da mangiare da solo o da usare come ripieno per altri dessert.

Non solo ciliegie

Oltre alle ciliegie ricoperte di cioccolato, ci sono varie possibilità per guarnire in questo modo la frutta. Il procedimento appena descritto può infatti anche essere utilizzato con le fragole, le mele, le albicocche e tutto ciò che stimola la vostra fantasia. Perché la frutta è buona anche da sola, ma con il cioccolato diventa irresistibile.

Proudly powered by WordPress