Tag: piatti di cucina

“Foodie Love”: una nuova serie internazionale tra amore e cibo

"Foodie Love": una nuova serie internazionale tra amore e cibo

Dal 14 febbraio la potrete vedere su Rai Play. Gli ingredienti? Un’editor, un matematico, vecchie delusioni e nuove passioni da sperimentare in amore come in cucina

Due trentenni, entrambi amanti del cibo, che si incontrano grazie a una app per appassionati di cucina e cominciano un intenso e lungo viaggio gastronomico. Una nuova serie internazionale che cavalca il nostro tempo: si chiama Foodie Love, è prodotta da Hbo e sarà fruibile in Italia in esclusiva su Rai Play dal 14 febbraio.

Una editor, un matematico e un amore che nasce con lo yuzu giapponese

Lei (interpretata da Laia Costa) è un’editor di libri, intelligente e un po’ sospettosa sulle relazioni affettive. Lui (l’attore è Guillermo Pfening), invece, è un matematico di successo, istruito, ma alquanto ingenuo. I due iniziano a conoscersi fra l’incertezza del presente e il ricordo di cicatrici sentimentali causate da amori passati. A unirli, in particolare, la passione per lo yuzu giapponese e il disgusto per alcuni cibi prelibati. Visitando ristoranti e caffè, in giro per l’Europa, fra i due si accenderà una autentica passione che li porterà a sfidare paure e incertezze e a fare un “salto nel vuoto” a occhi chiusi, in amore come in cucina, per lanciarsi in nuove e profonde avventure. Perché il sapore amaro di una relazione può durare molto tempo, ma con un nuovo piatto da scoprire e assaggiare le passioni ritornano.

Il debutto della serie sarà il giorno di San Valentino: quale modo migliore per festeggiare se non davanti alla tv gustando un menu preparato con amore o ordinato a domicilio? Ecco tutto quello che vi serve per celebrare il giorno degli innamorati!

Ricette con legumi: le più buone

Ricette con legumi: le più buone

Le nostre ricette più buone con i legumi (anche in scatola): dagli antipasti ai primi piatti, passando per zuppe e ghiotti burger vegetali

Che siano fagioli, lenticchie, ceci o piselli, i legumi sono un ingrediente perfetto per portare in tavola il giusto apporto di proteine, senza esagerare con i grassi contenuti invece nelle pietanze a base di carne. Sono quindi ottimi sostituti della carne, oltre ad avere il vantaggio di essere più economici. Ma le ricette con legumi non sono da considerare esclusivamente come vegetariane: i legumi sono alla base di tantissime ricette della tradizione italiana, a partire dall’amatissima pasta e fagioli, in tutte le sue versioni possibili, e possono essere abbinati anche a pesci e carni.

Legumi in scatola o secchi?

I legumi secchi devono essere lasciati in ammollo nell’acqua per almeno 12 ore. Se per questioni di tempo scegliete di preparare ricette con legumi in scatola, è bene privarli dall’acqua di governo presente nella lattina: i legumi già lessati potrebbero infatti contenere additivi, sale o zucchero, quindi è meglio sciacquarli bene con acqua corrente prima di aggiungerli ad altri ingredienti.

Se utilizzate i legumi freschi ricordate di cuocerli in acqua fredda e non salata per evitare che la buccia resti dura, a fuoco dolce e con coperchio. Aggiungete il sale solo a fine cottura.

Perché i legumi sono importanti?

I legumi, nelle loro diverse varietà, contengono pochi grassi, molte fibre e proteine, una moderata dose di carboidrati e infine acido fitico, una sostanza che permette al nostro organismo di assorbire i minerali in modo efficiente.
Per tutti questi motivi l’UNEP (United Nations Environment Program, l’Agenzia dell’ONU per l’Ambiente) ha deciso di celebrare con la Giornata mondiale dei legumi il 10 febbraio.

Ricette con legumi: cosa si può preparare?

Fagioli, ceci, lenticchie, fave e piselli sono ingredienti versatili, poiché permettono di realizzare primi piatti, zuppe, minestre, insalate, ma anche di preparare burger e polpette di legumi. I legumi si possono bollire, cuocere al vapore, stufare, brasare. Semplici con aglio e peperoncino, profumati con erbe aromatiche o arricchiti da spezie come il curry, il cumino o la paprika piccante.

Nella gallery in alto trovate le migliori ricette con legumi, per cucinarli secondo tradizione oppure in maniera più originale, scegliendo gli abbinamenti più azzeccati.

Anna in Casa: ricette e non solo: Torta morbida con farina di castagne

Anna in Casa: ricette e non solo: Torta morbida con farina di castagne

La prima settimana di febbraio è passata, il colore della mia regione per ora è ancora giallo e per iniziare questo lunedì vi offro una fetta di torta preparata con la farina di castagne. E’ una ricetta molto ricca, con burro e zucchero in quantità ma ogni tanto ce lo possiamo anche permettere e poi è semplice e adatta a tutti. 

Metto su il caffè, chi mi fa compagnia? 

.

Ingredienti per una tortiera da 24 cm di diametro

6 uova

270 g di farina di castagne

270 g di zucchero

250 g di burro sciolto

12 bicchiere scarso di latte

1 bustina di lievito per dolci

Scaldare il forno a 180°C e foderare una tortiera da 24 cm con carta forno.

Procedimento

In due ciotole dividere i tuorli dagli albumi.

Montare a neve gli albumi con 50 g di zucchero previsti in ricetta 

(procedo così perchè lo zucchero rallenta la formazione del liquido 

negli albumi montati a neve in attesa di utilizzo).

Con la stessa frusta utilizzata per montare gli albumi, montare fino a renderli spumosi.

Aggiungere l’aroma vaniglia e mescolare.

Iniziare poco alla volta ad aggiungere il burro sciolto, alternandolo 

alla farina anche quella aggiunta poca alla volta.

Una volta incorporati burro e farina, tenere un attimo il 

composto da parte.

Intiepidire il latte e versarvi la bustina di lievito mescolando subito: 

il lievito diventerà spumoso 

e a questo punto 

lo si dovrà unire all’impasto prima preparato.

A questo punto unire delicatamente poco alla volta gli albumi prima montati, 

mescolandolo dal basso verso l’alto per evitare di smontarli.

Versare il composto nella tortiera prima preparata, 

livellare la superficie e

 infornare a 180°C per 25 minuti, poi abbassare il forno a 140°C 

e continuare la cottura per altri 20 minuti circa.

Controllare la cottura con un uno stecchino.

A cottura ultimata, togliere la torta dal forno 

e lasciarla raffreddare

completamente prima di sformarla e servirla.

Proudly powered by WordPress