Tag: pasta

Finta pasta al pesto (senza pasta, con i fagiolini)

Finta pasta al pesto (senza pasta, con i fagiolini)

Fagiolini e pesto, per un primo piatto che aiuta la linea e inganna la voglia di carboidrati

Quando si prepara una pasta con le verdure, per stare attenti alla linea, si cerca di aumentare la dose di vegetali talmente tanto che la pasta diventa quasi un contorno: perché non eliminarla del tutto? Nulla contro i carboidrati, ma dopo i banchetti delle feste, nel tentativo di stare in forma, limitarsi aiuta a compensare gli strappi alla regola.Uno dei piatti furbi che vengono in aiuto è questa finta pasta al pesto, finta perché non c’è la pasta!

Sbollenta, e condisci

Si prepara velocemente grazie d una busta di fagiolini surgelati – che certo, non sono freschi come quelli della primavera, ma aiutano. E poi hanno il formato degli ziti o delle penne, e si lasciano masticare, aumentando il senso di sazietà.
Li si sbianchisce in acqua salata per qualche minuto, poi si scolano quando sono ancora croccanti e li condisce con pesto al basilico, pesto di noci, burro e formaggio – una noce di burro non ha mai fatto male a nessuno e i grassi servono, anche quando si è a dieta.

Il risultato è un piatto che ha il sapore di una ricetta tradizionale, ma è molto più leggero.
E per compensare gli stravizi, aiuta.

» Pasta al forno ai carciofi

Misya.info

Innanzitutto pulite i carciofi (qui la guida per farlo al meglio), quindi tagliateli a fettine e lasciateli per un po’ a bagno in acqua acidulata con qualche goccia di limone.

Nel frattempo preparate la besciamella: preparate un roux con burro sciolto e farina in una casseruola, quindi incorporate il latte tiepido poco per volta, insaporite con un pizzico di sale e uno di noce moscata e cuocete sul fuoco, mescolando costantemente per non far creare grumi, finché non addensa.

Quando la besciamella sarà pronta, scolate i carciofi, preparate un soffritto di aglio e olio, quindi fate insaporire i carciofi per un paio di minuti.
Salate, aggiungete un po’ di acqua e cuocete per almeno 10 minuti, finché la parte verso il gambo non risulterà tenera.

Nel frattempo che i carciofi cuociono, mettete a cuocere anche la pasta, tagliate il brie a cubetti e ricordatevi di dare ogni tanto una mescolata alla besciamella perché non si ossidi la superficie.

Scolate la pasta ben al dente, conditela con besciamella e brie, quindi aggiungete anche i carciofi (dopo aver eliminato l’aglio) e mescolate.

Versate il tutto in una pirofila, cospargete la superficie con il parmigiano e cuocete per circa 25 minuti a 200°C, in forno statico già caldo.

La pasta al forno ai carciofi è pronta, lasciatela riposare per qualche minuto e poi servitela.

» Biscotti di Natale con pasta di zucchero

Misya.info

Innanzitutto preparate la frolla: lavorate la farina con la vaniglia e il burro a tocchetti freddo di frigo.
Incorporate poi velocemente anche zucchero e bicarbonato, e infine il tuorlo.

Una volta ottenuto un panetto liscio e omogeneo avvolgetelo con pellicola trasparente e fatelo riposare in frigo per almeno 1 ora.

Riprendete l’impasto, stendetelo sulla spianatoia leggermente infarinata e ritagliate le formine che preferite (possibilmente di dimensioni simili, per una cottura più uniforme): io ho scelto cappelli di Babbo Natale, fiocchi di neve e semplici palline.
Disponeteli man mano su una teglia rivestita di carta forno, quindi cuocete per circa 10 minuti o fino a doratura in forno ventilato preriscaldato a 180°C.

Colorate la pasta di zucchero a piacere con i coloranti alimentari, quindi stendetela e iniziate a ritagliare le vostre decorazioni.

Io ho creato dei mini candy cane in pasta di zucchero (con la pdz bianca e rossa) da attaccare alle palline verdi.

E dei piccoli decori di agrifoglio (con la pdz rossa e verde) da attaccare alle palline rosse.
In più ho creato i cappelli di Babbo Natale con la pdz bianca su base rossa, e ho rivestito i fiocchi di neve con la pdz bianca, attaccandoci su gli zuccherini.

Mi raccomando: usate la gelatina alimentare per attaccare la pasta di zucchero ai biscotti e per attaccare i decori sulle basi di pdz, poi fate riposare per qualche ora perché si asciughi tutto per bene.

I biscotti di Natale con pasta di zucchero sono pronti.


Proudly powered by WordPress