Tag: le ricette di cicetta dolci

le frittelle di zucca in due versioni. Quale preferite?

le frittelle di zucca in due versioni. Quale preferite?

Morbida e dolce, la zucca è l’ingrediente perfetto per preparare frittelle per la merenda o per l’antipasto finger food

La zucca è la regina dell’autunno ed è l’ingrediente perfetto per preparare tantissimi piatti, persino le frittelle, sia nella versione dolce, sia in quella salata. Volete provare? E da quale gusto vi farete sedurre? Mettete le mani in pasta e preparate le vostre frittelle di zucca!

La zucca giusta non è una sola

Non tutte le zucche sono uguali! Per queste preparazioni serve che la polpa della zucca sia ben soda e compatta, come quella delle zucche della varietà Delica, dalla buccia verde scuro e dalla polpa giallo intenso. La Delica ha un sapore molto dolce e la compattezza della sua polpa la rende perfetta per la preparazione delle frittelle. Un’altra zucca adatta per al cottura in forno è la Violina, dalla buccia rugosa e dalla polpa di un arancio intenso, con un retrogusto di nocciola.

Come pulire la zucca

Sfoglia la gallery

La ricetta delle frittelle dolci di zucca

Procuratevi 400 g di zucca già pulita e tagliata a pezzetti, 160 g di zucchero di canna, 280 g di farina di farro, la scorza grattugiata di un limone, un pizzico di cannella e di sale, 3 uova, 1 bustina di lievito per torte, olio per friggere. Per prima cosa stendete la zucca su una placca foderata di carta e infornatela a 180° per 30 minuti, sino a che non sarà morbida. Frullatela e poi unite la farina setacciata con il lievito. In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero e poi unitelo alla zucca. Aggiungete la scorza grattugiata di un limone, il sale, la cannella e mescolate bene. In una padella fate scaldare l’olio e poi, aiutandovi con un cucchiaio, fate scivolare una pallina di impasto e friggetela da entrambi le parti. Quando sarà dorata, scolatela con una schiumarola su un piatto con della carta assorbente, per togliere l’olio in eccesso. Servitele calde con una spolverata di zucchero a velo.

La ricetta delle frittelle salate di zucca

Preparate 250 g di zucca decorticata e tagliata a pezzetti, 2 uova, un cucchiaino di sale, 50 ml di latte, 2 cucchiai di pecorino o di Parmigiano Reggiano stagionato, 1/2 bustina di lievito istantaneo per torte salate, 200 g farina 00, 100 g di pinoli, olio per friggere. Per prima cosa cuocete in forno a 180° per 25 minuti la zucca stesa su una placca da forno foderata. Quando sarà cotta tritatela con un mixer. Unite alla zucca le uova, il latte e il sale. Mescolate bene e poi aggiungete il formaggio, il lievito e la farina setacciata. In una padella antiaderente fate tostare qualche minuto i pinoli e poi uniteli all’impasto di zucca. Versate l’olio in una padella e fatelo scaldare. Quando sarà pronto versate un cucchiaio di impasto e lasciate che si dori da entrambi i lati. Finite il composto, friggendo poche frittelle per volta per evitare che la temperatura dell’olio si abbassi troppo. Scolatele, fatele asciugare su un piatto ricoperto da carta assorbente e poi servitele caldissime.

Nel tutorial qualche consiglio per delle frittelle di zucca perfette

» Risotto cacio e pere

Misya.info

Innanzitutto preparate la crema di pecorino mescolando tra loro il formaggio grattugiato con pepe e abbastanza acqua fredda da creare una cremina densa.

Mondate le pere e tagliatene 1 a dadini.
Tagliate l’altra a fettine sottili e fatela rosolare in una padella antiaderente con una noce di burro: la userete per decorare il piatto.

Fate dorare lo scalogno tritato con un filo di olio, quindi aggiungete il riso e fatelo tostare leggermente.
Aggiungete le pere a dadini e fate insaporire tutto insieme per qualche minuto, quindi sfumate con il vino.

Una volta evaporato il vino, iniziate la cottura con il brodo, aggiungendolo poco per volta.
A fine cottura, mantecate con la crema di pecorino

Il risotto cacio e pere è pronto: impiattate, decorate con le fettine di pera caramellata (e, volendo, con qualche nocciola tostata) e servite.

Diretta Streaming – La Cucina Italiana

Il fiore di zucca 'primaverile' di Felice Lo Basso

Impara a cucinare online con La Cucina Italiana

Inizia subito a cucinare: prova gratis per 14 giorni, disdici quando vuoi.

  • Accedi a decine di corsi online, senza limiti
  • Segui nuove lezioni ogni settimana
  • Impara da chef professionisti, con spiegazioni pratiche in video e schede step-by-step
  • Divertiti in ogni momento: crea il tuo piano didattico, liberamente da ogni device

Edizione digitale inclusa
Abbonamento rivista annuale
(12 numeri) solo € 26,40

45%sconto

Ogni anno oltre 1.000 nuove ricette provate per voi nella cucina di redazione.
Spunti, idee e suggerimenti per divertirsi ai fornelli e preparare piatti di sicuro successo.
La Cucina Italiana, recentemente rinnovata nella veste grafica, propone anche rubriche
che vanno dalla scuola di cucina all’educazione alimentare dei più piccoli, dal turismo enogastronomico
alle nuove tendenze.

I vantaggi sono tantissimi, inclusa la possibilità di leggere la tua rivista su tablet!

Servizio clienti

Ti vuoi abbonare? Sei abbonato ma la copia non ti è arrivata? Hai cambiato indirizzo?
Per queste e altre domande il Servizio Abbonamenti è a tua disposizione:
E-mail: abbonati@condenast.it
Telefono: 199 133 199* dal lunedi al venerdi dalle 9.00 alle 18.00.
Fax: 199 144 199
Vai al servizio clienti
Vuoi richiedere un arretrato, di un numero in edicola o di uno speciale?
Vai al servizio arretrati

* Il costo della chiamata per i telefoni fissi da tutta Italia è di 11,88 centesimi
di euro al minuto + iva senza scatto alla risposta. Per le chiamate da cellulare
i costi sono legati all’operatore utilizzato.

Proudly powered by WordPress