Tag: ingredienti

Come fare la torta di biscotti: ingredienti e procedimento

Come fare la torta di biscotti: ingredienti e procedimento

Il dolce facilissimo, con pochi ingredienti e senza cottura, che vi farà fare un figurone

Quella che vi proponiamo non è una torta fatta ANCHE con i biscotti, ma è un dolce divertente e originale perchè fatto praticamente SOLO di biscotti e pochi altri ingredienti. Non esiste una torta più facile di questa, buona, bella da portare a tavola e perfetta anche per un compleanno se non volete impazzire con basi di pan di Spagna o pasta sfoglia.
I bambini impazziamo di gioia e il successo è garantito!

Fette “a righe”

La particolarità di questa torta è nel taglio.
I biscotti infatti vengono disposti in verticale all’interno della tortiera, a coppie di due e farciti nel mezzo.
Una volta pronta, la torta viene lasciata raffreddare in frigorifero perché tutti gli ingredienti possano miscelarsi e i biscotti si ammorbidiscano per essere tagliati perfettamente.
Potete anche più semplicemente disporre i biscotti a strati orizzontali come si fa per un classico tiramisù, ma vi consigliamo di provare questa versione perché le fette tagliate sono più belle da servire e risulterano a righe.

torta-di-biscotti

Come fare la torta di biscotti con crema mascarpone-panna-cioccolato

Questa torta si prepara con i biscotti secchi tipo Oro Saiwa che accoppiati due a due e farciti con una crema a piacere formano insieme una vera e propria torta.
Ora vi spieghiamo come.
Per prima cosa decidete che gusto dare a questo dolce e quindi che crema aggiungere all’interno.
Noi vi consigliamo quella classica e senza cottura a base di mascarpone e panna montata.
Per prepararla dovete semplicemente mescolare 200 g di mascarpone con 100 ml di panna zuccherata ben montata.
Aggiungete un cucchiaio di cacao e, se volete, anche poco miele.
Spalmate un biscotto con della crema di nocciole e un altro con panna e mascarpone e poi accoppiateli (circa 18 biscotti per 9 coppie) come fossero dei panini.
Bagnateli velocemente con del caffè e latte e poi disponeteli in verticale all’interno di uno stampo a cerniera rettangolare o rotondo. L’importante è non lasciare spazi vuoti.
Partite dall’esterno e pian piano andate verso il centro.
Una volta completata la base, decorate con la crema avanzata oppure con la panna.

Con la crema

Potete utilizzare anche della semplice crema pasticcera per farcire i biscotti e poi decorate con la panna montata.
L’importante è che sia ben fredda e abbastanza compatta.
Potete mescolarla, se preferite, con della panna montata o con la ricotta e profumarla con la cannela.

Con la marmellata

Ai bambini piace anche la versione con il ripieno di confettura e copertura di crema al burro preparata con formaggio spalmabile, zucchero a velo e burro.
E sempre per i bambini vi suggeriamo di bagnare i biscotti o con l’orzo, se utilizzate crema, panna o cioccolato, oppure con del succo di frutta se utilizzate delle confetture.
Se volete servire questo dolce per un dopo cena di soli adulti, invece, aggiungete un po’ di rum o del brandy sia nella bagna dei biscotti sia nella crema. Per trasformare questa torta da dolce per bambini a dessert al cucchiaio gourmet, utilizzate della marmellata di arance amare, scaglie di cioccolato fondente, Grand Marnier per la bagna e gherigli di noci e fettine di arancia caramellata come decorazione.

Tiramisù

Chi sa dire di no ad un buon tiramisù?
Provatelo nella versione con i biscotti, utilizzando la crema di uova e mascarpone come farcitura.
Bagnate con il caffè ristretto e spolverizzate con il cacao amaro.

Sfogliate ora la gallery con i nostri consigli per preparare una torta di biscotti davvero speciale!

Crêpes alle mele caramellate: pochi ingredienti, tanto comfort food!

Crêpes alle mele caramellate: pochi ingredienti, tanto comfort food!
Crêpes alle mele caramellate: pochi ingredienti, tanto comfort food!
Crêpes alle mele caramellate: pochi ingredienti, tanto comfort food!
Crêpes alle mele caramellate: pochi ingredienti, tanto comfort food!
Crêpes alle mele caramellate: pochi ingredienti, tanto comfort food!
Crêpes alle mele caramellate: pochi ingredienti, tanto comfort food!

Amate lo strudel? Amate le mele cotte in forno con uvetta e noci? Non potete fare a meno della torta di mele della nonna?
Allora questa è la ricetta che fa per voi. Una crêpe farcita con mele caramellate da servire tiepida, con un po’ di panna montata e una tazza di tè alla vaniglia. Prepararla è molto semplice e la pastella si può conservare in frigorifero per un paio di giorni. Quando volete concedervi una coccola dolce, lavorate uova, latte e farina e  il gioco è fatto!

La padella per le crêpes

In realtà per fare delle crêpes perfette non serve avere la padella speciale anche nota come crepiera, ma potete utilizzare anche una semplice padella antiaderente. Ovviamente imburratela leggermente e usatela solo quando è ben calda.
Ricordate che la prima crêpe non viene mai bene, ma non scoraggiatevi subito e andate oltre!
Il segreto è non utilizzare troppa pastella e di stenderla bene una volta versata nella padella.
Esiste un apposito attrezzo per questo passaggio, ma per spalmare la pastella sulla padella, vi basterà muoverla roteandola per distribuire bene il composto ovunque. Evitate i bordi perchè le crêpes devono restare piatte.

La ricetta base delle crêpes

Per prima cosa sbattete 3 uova e poi con una frusta a mano mescolatele con 500 ml di latte intero.
Per ultima aggiungete la farina ben setacciata, circa 250 g, e poi lasciate riposare la pastella per un po’ coprendola con la pellicola.
Non aggiungiamo zucchero perché il ripieno è già molto dolce e se avanza qualche crepe possiamo farcirla anche con ingredienti salati.
Versate la pastella con un mestolo all’interno di una crepiera o di una padella leggermente imburrata e distribuitela uniformemente.
Cuocete un minuto per lato e poi impilate le crêpes una sopra l’altra per farle raffreddare un po’. In questo modo resteranno morbide e manterranno la giusta umidità.
Con questa dose e una padella da 22 cm di diametro, otterrete circa 8-10 crêpes .

crepes-alle-mele-caramellate

Il ripieno di mele

Le mele devono essere cotte e caramellate, ma devono mantenere la loro consistenza.
Tagliatene quindi circa sei a cubetti grandi o a fette spesse e cuocetele in padella con una noce di burro, un goccio di succo di limone e tre cucchiai di zucchero.
Mescolate rapidamente per far sciogliere lo zucchero e quando saranno leggermente dorate aggiungete un po’ di cannella e spegnete il fuoco.
 Potete anche utilizzare la stecca di cannella intera e tenerla in cottura.
Una volta pronto il ripieno potete frullarlo, ma noi ve lo consigliano così a pezzettoni.
Farcite le crêpes ancora tiepide con le mele calde, cospargete tutto con lo zucchero a velo e servite con del gelato alla panna o delle semplice panna semi-montata.

Variante con altra frutta

La stessa ricetta si può preparare con altra frutta.
Scegliete sempre qualcosa che si possa cuocere e caramellare.
Vi suggeriamo di utilizzare le banane se amate le consistenze morbide, le pere aromatizzate con zenzero, cannella, anice stellato e noce moscata per un’esplosione di profumi e l’ananas flambé al rum per una variante dal sapore esotico.

Sfogliate il tutorial per altri suggerimenti sulla preparazione delle crêpes!

Galantina

Condire la gallina disossata con sale, pepe, noce moscata, marsala. Lardo sbianchito: mettere il lardo a fette per circa 20 minuti, poi sciacquare in acqua fredda. Mescolare la carne macinata con tutti gli altri ingredienti, riempire la gallina disossata con il composto, cucire con filo bianco, avvolgere in un telo e legare strettamente; far bollire la galantina, insieme alla carcassa ed agli aromi soliti per il brodo, per circa due ore. Far raffreddare sotto un peso, tagliare a fette e servire con gelatina.

> Leggi tutto

Proudly powered by WordPress