Tag: Farina

Anna in Casa: ricette e non solo: Cuoricini con farina di mais

Anna in Casa: ricette e non solo: Cuoricini con farina di mais
 

Credo che l’amore, l’affetto e l’amicizia in una coppia vadano festeggiati ogni giorno,nei giorni di sole come in quelli nuvolosi
Detto questo, buon San Valentino a tutti gli innamorati dell’amore e della vita…

Ingredienti

200 g di farina di mais
200 g di farina 00
110 g di zucchero di canna integrale Zefiro
60 ml di olio di riso o di mais
2 uova
1/2 bustina di lievito per dolci
estratto di vaniglia
pizzico di sale

a piacere guarnire con glassa al cioccolato

Preparazione

Versare nella ciotola della planetaria lo zucchero, le farine, il lievito e il sale.
Dare una prima mescolata e poi unire le uova, l’olio e l’estratto di vaniglia.
Amalgamare gli ingredienti, trasferire il composto sulla spianatoia leggermente infarinata e formare un panetto.
Scaldare il forno a 180°C e foderare una leccarda con carta forno.
Mettere il panetto in mezzo a due fogli di carta forno e stenderlo con il mattarello a formare una sfoglia alta circa  1/2 cm e tagliarla con il taglia biscotti a forma di cuore.
Allineare i biscotti sulla leccarda distanziandoli leggermente fra di loro e infornarli per una decina di minuti, controllando che non si colorino troppo.
Guarnire a piacere.

Anna in Casa: ricette e non solo: Torta morbida con farina di castagne

Anna in Casa: ricette e non solo: Torta morbida con farina di castagne

La prima settimana di febbraio è passata, il colore della mia regione per ora è ancora giallo e per iniziare questo lunedì vi offro una fetta di torta preparata con la farina di castagne. E’ una ricetta molto ricca, con burro e zucchero in quantità ma ogni tanto ce lo possiamo anche permettere e poi è semplice e adatta a tutti. 

Metto su il caffè, chi mi fa compagnia? 

.

Ingredienti per una tortiera da 24 cm di diametro

6 uova

270 g di farina di castagne

270 g di zucchero

250 g di burro sciolto

12 bicchiere scarso di latte

1 bustina di lievito per dolci

Scaldare il forno a 180°C e foderare una tortiera da 24 cm con carta forno.

Procedimento

In due ciotole dividere i tuorli dagli albumi.

Montare a neve gli albumi con 50 g di zucchero previsti in ricetta 

(procedo così perchè lo zucchero rallenta la formazione del liquido 

negli albumi montati a neve in attesa di utilizzo).

Con la stessa frusta utilizzata per montare gli albumi, montare fino a renderli spumosi.

Aggiungere l’aroma vaniglia e mescolare.

Iniziare poco alla volta ad aggiungere il burro sciolto, alternandolo 

alla farina anche quella aggiunta poca alla volta.

Una volta incorporati burro e farina, tenere un attimo il 

composto da parte.

Intiepidire il latte e versarvi la bustina di lievito mescolando subito: 

il lievito diventerà spumoso 

e a questo punto 

lo si dovrà unire all’impasto prima preparato.

A questo punto unire delicatamente poco alla volta gli albumi prima montati, 

mescolandolo dal basso verso l’alto per evitare di smontarli.

Versare il composto nella tortiera prima preparata, 

livellare la superficie e

 infornare a 180°C per 25 minuti, poi abbassare il forno a 140°C 

e continuare la cottura per altri 20 minuti circa.

Controllare la cottura con un uno stecchino.

A cottura ultimata, togliere la torta dal forno 

e lasciarla raffreddare

completamente prima di sformarla e servirla.

Pane al farro: ricetta con farina Manitoba

Pane al farro: ricetta con farina Manitoba

Un pane croccante, ricco e nutriente, facile da preparare a casa. Ecco la ricetta del pane con farina di farro, farina Manitoba e lievito madre

La farina di farro è una scelta interessante per preparare un buon pane fatto in casa, fragrante, ricco di fibre e dal profumo irresistibile. La ricetta del pane al farro prevede l’utilizzo di un mix di farine: la farina di farro è più debole e ha bisogno di essere rinforzata. Abbiamo scelto la farina Manitoba, che si differenzia dalle altre proprio per la sua forza ed è ideale per affrontare lunghe lievitazioni.

pane al farro
Pane al farro

Pane al farro con farina Manitoba e lievito madre

Per preparare il nostro pane al farro abbiamo utilizzato un cestino di lievitazione: questo strumento aiuta l’impasto a mantenere la forma durante la lievitazione, favorendo il suo sviluppo in altezza. Se non ne avete uno a disposizione, potete usare uno scolapasta rivestito con un canovaccio morbido, meglio se di lino.
La nostra ricetta prevede l’uso del lievito madre, per un risultato ancora più fragrante e digeribile.

Cestino di lievitazione
Cestino di lievitazione in vimini

Ingredienti

360 g acqua
250 g di farina Manitoba
250 g di farina di farro
55 g lievito madre
10 g sale

Procedimento

Versate in una ciotola ampia le farine, aggiungete il lievito, l’acqua e iniziate ad impastare. Aggiungete il sale e continuate ad impastare per almeno dieci minuti, finché l’impasto non sarà ben amalgamato.

Infarinate il piano di lavoro, versatevi il composto e, con le mani infarinate, formare una palla. Spolverate di farina il fondo del cestino da lievitazione e adagiatevi l’impasto, copritelo con un canovaccio e lasciatelo lievitare per almeno 8 ore in un luogo caldo (circa 24 gradi) e asciutto.

Trascorso il tempo di lievitazione, rovesciate l’impasto (che dovrà essere raddoppiato all’incirca) sul piano di lavoro infarinato, stendetelo molto delicatamente con la punta delle dita infarinate e ripiegatelo in tre per tre volte, quindi formate nuovamente una palla, posizionatela nel cestino coperto dal canovaccio e lasciate lievitare per un’altra ora.
Ripetete questa operazione altre due volte.

Al termine dell’ultima lievitazione, preriscaldate il forno a 240°, rovesciate delicatamente l’impasto su una teglia foderata di carta da forno, o semplicemente spolverata di farina, cercano di mantenere intatta la forma. Infornate a 240° per 20 minuti circa, poi abbassate la temperatura a 220° e fate cuocere ancora circa 30 minuti. Sfornate il vostro pane al farro!

Proudly powered by WordPress