Tag: Farina

Taralli attorcigliati con farina di mais

Anna in Casa: ricette e non solo: Taralli attorcigliati con farina di mais

Lievito di birra, lievito madre o licoli?

Tutte le volte che apro il frigorifero mia mamma mi chiede cosa sono quei barattoli di vetro con dentro “quella roba” come dice lei. La risposta è sempre la stessa, lievito di birra, lievito madre solido e licoli. Quando dico lievito madre, parte il racconto, che ascolto sempre con piacere, su mia nonna che lo utilizzava tutti i giorni e che d’inverno lo teneva sul davanzale della cucina (abitava a Pontebba – UD- e la temperatura in inverno era sempre rigida). 

Questa dei taralli è la variante di una ricetta provata e riprovata Carmen, amica e blogger incontrata tanto tempo fa su Instagram.

Ingredienti

dosi per la preparazione con lievito di birra o lievito granulare

12 g di lievito di birra

     o 6 g di lievito granulare

430 g di farina 0

200 g di farina di mais (io farina per polenta taragna)

240 ml circa di acqua tiepida

100 ml di olio di mais

15 g di sale

1/2 cucchiaino di zucchero

dosi per la preparazione con esubero lievito madre

200 g di esubero lievito madre

300 g di farina 0

200 g di farina di mais (io farina per polenta taragna)

170 ml circa di acqua tiepida

100 ml di olio di mais

15 g di sale

1/2 cucchiaino di zucchero

Procedimento

In una ciotola capiente o in quella della planetaria, sciogliere il lievito madre nell’acqua tiepida, aggiungere lo zucchero (se utilizzate il lievito di birra, scioglietelo prima nell’acqua tiepida insieme allo zucchero).

Unire le farine al lievito sciolto (che sia di birra o esubero) e impastare per amalgamarle al composto liquido.

Aggiungere l’olio poco per volta e infine il sale.

Continuare ad impastare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Coprire il composto con pellicola e metterlo il composto a riposare in luogo tiepido, non serve che lieviti,va solo lasciato stare così.

Riprendere l’impasto e con il matterello formare una sfoglia rettangolare spessa circa 2 mm.

Con un coltello tagliare tante striscioline spesse circa un dito e lunghe una quindicina di cm. 

Arrotolare ogni striscia a spirale e chiudere le estremità ad anello.

Allineare i taralli sulla teglia foderata con carta forno.

Scaldare il forno a 200°C.

Infornare a caldo per 18-20 minuti, sfornandoli appena sono dorati e lasciateli raffreddare prima di servirli.

Anna in Casa: ricette e non solo: Cuoricini con farina di mais

Anna in Casa: ricette e non solo: Cuoricini con farina di mais
 

Credo che l’amore, l’affetto e l’amicizia in una coppia vadano festeggiati ogni giorno,nei giorni di sole come in quelli nuvolosi
Detto questo, buon San Valentino a tutti gli innamorati dell’amore e della vita…

Ingredienti

200 g di farina di mais
200 g di farina 00
110 g di zucchero di canna integrale Zefiro
60 ml di olio di riso o di mais
2 uova
1/2 bustina di lievito per dolci
estratto di vaniglia
pizzico di sale

a piacere guarnire con glassa al cioccolato

Preparazione

Versare nella ciotola della planetaria lo zucchero, le farine, il lievito e il sale.
Dare una prima mescolata e poi unire le uova, l’olio e l’estratto di vaniglia.
Amalgamare gli ingredienti, trasferire il composto sulla spianatoia leggermente infarinata e formare un panetto.
Scaldare il forno a 180°C e foderare una leccarda con carta forno.
Mettere il panetto in mezzo a due fogli di carta forno e stenderlo con il mattarello a formare una sfoglia alta circa  1/2 cm e tagliarla con il taglia biscotti a forma di cuore.
Allineare i biscotti sulla leccarda distanziandoli leggermente fra di loro e infornarli per una decina di minuti, controllando che non si colorino troppo.
Guarnire a piacere.

Anna in Casa: ricette e non solo: Torta morbida con farina di castagne

Anna in Casa: ricette e non solo: Torta morbida con farina di castagne

La prima settimana di febbraio è passata, il colore della mia regione per ora è ancora giallo e per iniziare questo lunedì vi offro una fetta di torta preparata con la farina di castagne. E’ una ricetta molto ricca, con burro e zucchero in quantità ma ogni tanto ce lo possiamo anche permettere e poi è semplice e adatta a tutti. 

Metto su il caffè, chi mi fa compagnia? 

.

Ingredienti per una tortiera da 24 cm di diametro

6 uova

270 g di farina di castagne

270 g di zucchero

250 g di burro sciolto

12 bicchiere scarso di latte

1 bustina di lievito per dolci

Scaldare il forno a 180°C e foderare una tortiera da 24 cm con carta forno.

Procedimento

In due ciotole dividere i tuorli dagli albumi.

Montare a neve gli albumi con 50 g di zucchero previsti in ricetta 

(procedo così perchè lo zucchero rallenta la formazione del liquido 

negli albumi montati a neve in attesa di utilizzo).

Con la stessa frusta utilizzata per montare gli albumi, montare fino a renderli spumosi.

Aggiungere l’aroma vaniglia e mescolare.

Iniziare poco alla volta ad aggiungere il burro sciolto, alternandolo 

alla farina anche quella aggiunta poca alla volta.

Una volta incorporati burro e farina, tenere un attimo il 

composto da parte.

Intiepidire il latte e versarvi la bustina di lievito mescolando subito: 

il lievito diventerà spumoso 

e a questo punto 

lo si dovrà unire all’impasto prima preparato.

A questo punto unire delicatamente poco alla volta gli albumi prima montati, 

mescolandolo dal basso verso l’alto per evitare di smontarli.

Versare il composto nella tortiera prima preparata, 

livellare la superficie e

 infornare a 180°C per 25 minuti, poi abbassare il forno a 140°C 

e continuare la cottura per altri 20 minuti circa.

Controllare la cottura con un uno stecchino.

A cottura ultimata, togliere la torta dal forno 

e lasciarla raffreddare

completamente prima di sformarla e servirla.

Proudly powered by WordPress