Tag: Farina

Anna in Casa: ricette e non solo: Torta cioccolatosa senza farina

Anna in Casa: ricette e non solo: Torta cioccolatosa senza farina

Se fosse per me la mia cucina sarebbe grande il triplo, meglio il quadruplo. Dovrebbe avere una dispensa enorme, scaffali per i miei mille elettrodomestici, che rigorosamente utilizzo a rotazione e dovrebbe avere una libreria a tutta parete: se così fosse ci sarebbe forse lo spazio sufficiente per tutti i miei libri di cucina, quaderni e agende con i vari appunti di ricette provate, rubate e variate.

A volte mi perdo tra le pagine di libri nuovi, che ancora sanno di stampa e libri che per andare avanti negli anni hanno avuto bisogno di qualche riparazione lampo.

Tra tutti, alcuni hanno un posto particolare nel mio cuore, come quello di Csaba Dalla Zorza “bon Marchè” che mia sorella mi ha regalato per un mio compleanno.

Una ricetta che mi è piaciuta particolarmente è quella della torta al cioccolato senza farina, che ormai di diritto entra tra le mie torte preferite.

Ingredienti

200 g di cioccolato fondente al 70%

125 g di burro

3 uova

100 g di zucchero semolato

50 g di cacao amaro setacciato

Burro per uno stampo di 20 cm di diametro

Preparazione

Scaldare il forno a 180°C e preparare lo stampo imburrato.

Spezzettare e sciogliere il cioccolato con il burro in un pentolino a bagnomaria o nel forno a microonde.

In una terrina, montare le uova con lo zucchero fino a quando risulteranno gonfie e spumose.

Delicatamente, unire alle uova il composto di cioccolato sciolto e mescolare con un lecca pentole (o Marisa o spatola) dal basso verso l’alto per non smontare troppo le uova.

A questo punto aggiungere poco per volta, il cacao setacciato incorporandolo sempre delicatamente.

Quando tutto il cacao è stato assorbito dall’impasto, versare il composto nella tortiera e infornare per 25 minuti.

Una volta pronta, togliere la torta dal forno e lasciarla completamente raffreddare prima di sformarla, decorarla e servirla.

La torta si conserva perfettamente per 3-4 giorni.

Provate a servirla con del gelato alla vaniglia o, come ho fatto io, con della Crema mascarpone 

Torta al cocco senza farina e burro

Torta al cocco senza farina e burro

Sin da quando ero una ragazzina ho sempre dovuto darmi dei traguardi, è il mio modo di affrontare giorno dopo giorno le cose in attesa di arrivare alla meta.
Ora per esempio, sono solo trascorsi i primi 10 giorni dell’anno, le feste sono oramai lontanissime e io sono già proiettata in avanti.
I miei prossimi impegni sono un pranzo con parenti, una cena con amici, un viaggio, il carnevale, la Pasqua e l’anniversario di matrimonio, tutto entro l’ultimo giorno di aprile.
Ho iniziato il mio viaggio ieri sera,invitando a cena gli amici di mio figlio.
A fine cena ho preparato, oltre a qualche sfiziosità dolce, anche questa torta al cocco.
E’ un dolce leggerissimo e molto goloso e se come me amate il cocco, perfetto per chi come me ama questo ingrediente.

Ingredienti

3 uova
150 g di zucchero
250 g di farina di cocco
250 ml di panna
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
3/4 di bustina di lievito per dolci

Preparazione

In una ciotola montare le uova con lo zucchero.
Unire l’estratto di vaniglia e la panne e mescolare.
Aggiungere metà
della farina di cocco, poi il lievito setacciato ed il resto della farina.
Mettere il composto ottenuto in frigorifero per una trentina di minuti.
Scaldare il forno a 180° C e foderare una tortiera da 24 cm con carta forno.
Versare il composto riposato nella tortiera, livellare con una spatola.
Sbattere leggermente la tortiera sul piano di lavoro e infornare per circa35-40 minuti, vale la prova stecchino.

Togliere la torta al cocco dal forno e lasciarla raffreddare completamente prima di sformarla e servirla cosparsa di zucchero a velo.

Il segreto della piccata di pollo al limone è la farina!

Il segreto della piccata di pollo al limone è la farina!

Una fettina di carne cotta in padella che rimane morbida e succulenta, tutto grazie all’impanatura!

Una fettina di pollo cotta in padella vi può far pensare a un secondo poco entusiasmante… Nulla di più sbagliato se la fettina di carne si trasforma in una piccata di pollo al limone, tenera e profumata, con l’aggiunta di un delizioso sughetto!

Secondi di pollo: 10 ricette sfiziose

Sfoglia la gallery

Con la farina è tutto più tenero

Il calore che si sviluppa nella padella in cui cuoce la fettina di pollo asciugherebbe la carne, sino a renderla dura e secca, in poche parole, immangiabile. Esiste però un modo per ridurre la disidratazione della carne, nonostante una cottura in padella ad alte temperature: passare la fetta di carne in un velo di farina prima di cuocerla. Questa proteggerà parzialmente la carne dal calore della padella, mantenendola umida.

Il brodo di pollo in poche mosse

Il brodo è un preparato che spesso viene associato a cibi poveri di sapore. Nulla di più sbagliato perché se fatto bene, con gli ingredienti giusti, il brodo serve invece ad arricchire di sapore moltissime preparazioni. A patto di farlo a regola d’arte. Per questo piatto procuratevi mezzo pollo o mezza gallina (più saporita), due carote, una costa di sedano, una cipolla e dei gambi di prezzemolo. Mettete il pollo in una pentola coperto di acqua e fatelo cuocere per due ore, schiumando di tanti in tanto. Trascorso questo tempo, aggiungete i vegetali tagliati a pezzetti e fate cuocere ancora per un’ora. A quaranta minuti dalla fine aggiungete i gambi di prezzemolo. Trascorse tre ore spegnete e filtrate il brodo. Lasciatelo poi raffreddare prima di metterlo in frigo. Assaggiatelo e salatelo se necessario. Potete anche congelarlo ma se non lo fate, consumatelo nel giro di due giorni.

La ricetta della piccata di polo al limone

Ingredienti per 4 persone

8 fettine di petto di pollo, 4 limoni, capperi sotto sale, 2 cipolle (o lo scalogno), 2 bicchieri di brodo di pollo, prezzemolo, burro, farina, olio extravergine di oliva, sale, pepe.

Procedimento

Per prima cosa tagliate in due i limoni, fate a fette abbastanza sottili un limone intero e spremete il resto. Tritate le cipolle, asciugate la carne con un foglio di carta assorbente e poi passate ogni fettina in un velo di farina su entrambi i lati e lasciatele in un piatto dove avrete messo un po’ di farina. In una padella scaldate un filo di olio extravergine e poi mettete le fettine di carne, una alla volta. Lasciate che si dorino ben bene da tutti i lati e poi toglietele dalla padella e tenetele al caldo. Aggiungete due noci di burro nella padella e poi mettetevi la cipolla affettata. Fatela soffriggere lentamente e, quando sarà dorata, unite il brodo, che servirà a deglassare il fondo. Aiutatevi con una spatola e poi unite il succo di limone e le fettine. Lasciate cuocere sino a che il liquido non si sarà ridotto da poter bagnare le fette di pollo senza farle affogare. Unite i capperi, il prezzemolo e la carne e lasciate sul fuoco ancora qualche minuto. Servite poi con una insalatina mista o verdure saltate a vostro piacimento.

piccata di pollo

Nel tutorial qualche consiglio per un piatto perfetto!

 

Proudly powered by WordPress