Tag: Dolci

Dolce di Natale facile e veloce: non una, ma tre ricette

Dolce di Natale facile e veloce: non una, ma tre ricette

Meringata tropicale, torta di pandoro e croccante. Tre idee stimolanti per chiudere il menu con un dolce di Natale facile e di grande effetto

Quando si pensa a un dolce di Natale facile, le idee si concentrano su crostatine e biscotti. Speziati, decorati e profumati, sono quello che ci vuole per dare ancora più gusto a un momento magico come quello della merenda pomeridiana, da fare magari davanti a un bel film di Natale. Ma se parliamo di pranzi o cene natalizie, dobbiamo pensare a qualcosa di più. Come una ricchissima meringata, una sognante torta di pandoro e un croccante stellare.

Queste tre preparazioni richiederanno meno di un’ora di tempo ciascuna e potranno essere realizzate tranquillamente anche da chi non è esperto nelle ricette di pasticceria. Ecco allora le tre proposte e gli indizi utili per scegliere la vostra preferita.

Meringata con frutti tropicali

Questo è il dolce perfetto per chi vuole lasciare tutti a bocca aperta. Nessuno sospetterà infatti la sua semplice realizzazione che punta tutto su due dischi di meringa che verranno farciti con una crema a base di cioccolato bianco, frutti tropicali e panna montata. L’effetto scenografico finale deve tutto ai colori degli alchechengi, della papaia, del mango e della carambola. Dunque l’unica possibile criticità è nascosta nell’ultima fase di decorazione. Guardate attentamente la foto della nostra ricetta e replicate la stessa decorazione per ottenere il risultato migliore.

Torta di pandoro con panna e lamponi

Il classico pandoro tagliato e farcito ha qualche chance in più presentato in questa modalità. Lamponi, panna montata e zucchero a velo creano il piacevole effetto di un bosco innevato e la torta (che avrete preparato anche in questo caso lavorando semplicemente su crema e decorazioni) sarà un vero spettacolo per occhi e palato.
Per far sì che la panna risulti ferma al momento del servizio e che il pandoro non si bagni, è consigliabile preparare tutti gli ingredienti in anticipo e montare il dolce pochi minuti prima di portarlo in tavola.

natale

Croccante di mandorle

Il croccante è un must delle feste natalizie che ci riporta alle belle atmosfere dei mercatini di Natale e regala intense emozioni a ogni morso. Solitamente si acquista già pronto poiché la fase di raffreddamento tradizionale sul piano di marmo non è replicabile da tutti in casa e può spaventare un po’. In questa versione semplificata, però, verseremo mandorle e caramello in uno stampo a forma di stella, appiattendo il composto con un semplice batticarne.
Per arricchirlo e trasformarlo in un dolce di Natale completo, potete servirlo con una pallina di gelato fior di latte spolverata con lamelle di mandorle caramellate.

Joe Bastianich e il segreto dell’hamburger perfetto

Smoky, BBQ e Chicken: da McDonald’s arrivano i panini firmati da Joe Bastianich a base di prodotti Made in Italy. Perché sono speciali? Perché l’hamburger di McDonald’s è da sempre il metro di paragone per tutti gli altri

Pane, carne, condimento: il bilanciamento di questi tre elementi è alla base del panino perfetto. Un difficile equilibrio che Joe Bastianich cerca sempre quando mangia e giudica un panino. L’imprenditore italo-americano prestato alla televisione ha presentato a Roma la nuova edizione di panini My Selection di McDonald’s: tre ricette in cui ha unito l’esperienza della catena americana, con prodotti tutti made in Italy, dallo speck altoatesino alla fontina valdostana, passando per la cipolla rossa di Tropea e l’aceto balsamico di Modena.

Joe Bastianich

“Sono cresciuto nel Queens – ha raccontato Joe Bastianich – e accanto a casa mia c’erano la ferrovia e il parcheggio del McDonald’s. I miei primi ricordi sono il rumore del treno che passava e l’odore degli hamburger. Però vivevo in una famiglia dalle forti radici italiane e a casa si mangiava solo cucina italiana. Per me i panini di McDonald’s erano un sogno”.

Il sogno americano, si potrebbe dire. Da allora Joe Bastianich e la sua famiglia di strada ne hanno fatta molta e certamente centinaia sono stati gli hamburger che sono stati mangiati, ma per “Giuseppino”, come lo chiamavano da bambino, quello di McDonald’s resta sempre il metro di paragone per tutti gli altri hamburger. “È quello l’equilibrio perfetto di cui parlo: il pane che deve essere morbido, la carne, rigorosamente beef, manzo, che deve avere la crosticina, il resto sono condimenti che tuttavia non devono sovrastare gli altri elementi”.

Ma qual è il panino preferito di Joe Bastianich? “Il classico cheeseburger, con la senape, per me è il massimo. È quella la fondazione”. Forse Bastianich voleva dire “fondamenta” su cui poggia la cultura del panino americano, che gli italiani, è questo il consiglio del giudice di Masterchef non devono fare l’errore di voler travisare eccessivamente, con il rischio di rompere questo delicato equilibrio. A proposito di Bastianich e dei suoi piccoli inciampi con l’italiano che piacciono tanto al pubblico, lo rivedremo presto in tv, con la prossima edizione di Masterchef che andrà in onda da gennaio.

Chicken by Joe Bastianich

 

E saranno disponibili dal 1° gennaio, in tutti i punti vendita italiani, anche questi nuovi panini My Selection 2019 di McDonald’s, che nelle precedenti edizioni, assicura l’amministratore delegato del gruppo in Italia, Mario Federico, “hanno riscosso un grande successo, portando grandi ricadute sul comparto agroalimentare italiano, nel quale investiamo ogni anno 200milioni di euro”. Tre le proposte: EGG (con uovo fresco italiano, natural cheddar e salsa ranch) al Chicken (di pollo con bacon croccante, scamorza affumicata, pomodoro, cipolla croccante e senape delicata), passando per la riconferma del BBQ, best seller 2018, a base di con salsa BBQ con Cipolla Rossa di Tropea Calabria IGP, gouda stagionato e coleslaw.

BBQ by Joe Bastianich

» Torta antica – Ricetta Torta antica di Misya

Iniziamo con il preparare la Pasta frolla integrale
In una planetaria, con la foglia lavorate il burro tagliato a tocchetti con lo zucchero fino ad ottenere una crema.
Aggiungete l’uovo poi il sale e la vaniglia e lavorare fino ad ottenere una crema.
Unite ora le farine ed il lievito ed impastate fino ad ottenere un composto omogeneo. Formate adesso un panetto, avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare in frigo per 3 ore.
Stendete ora la pasta frolla su un piano infarinato fino ad ottenere uno spessore di 3 mm. Foderate quindi con la sfoglia di frolla uno stampo imburrato ed infarinato.

Bucherellate la base con i rebbi di una forchetta, poi aggiungete la confettura di lamponi.
Cuocete la crostata in forno già caldo a 180°C per 20 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare.

Nel frattempo preparate la ganache al cioccolato
Tagliate finemente il cioccolato e mettetelo in una ciotola, versate al suo interno la panna bollente e mescolate fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.

Una volta che la ganache è tiepida, versaTela sulla crostata ai lamponi, quindi mettetela in frigo e fate riposare la torta per un’ora.

Decorate la torta antica con dei lamponi freschi e servite.

TAGS: Ricetta Torta antica | Come preparare Torta antica | Torta antica ricetta 

Proudly powered by WordPress