Tag: Burro

Ricetta Tortellini al burro e nocciole

Ricetta Tortellini al burro e nocciole
  • 500 g Tortellini di carne
  • 50 g Nocciole tostate
  • Grana grattugiato
  • Burro
  • Sale

Tritate grossolanamente le nocciole e tostatele in padella con una generosa noce di burro.

Lessate i tortellini in acqua bollente salata.

Scolateli direttamente nella padella con le nocciole e saltate tutto per meno di un minuto. Servite subito con grana grattugiato.

Quadrotti ricotta e cioccolato senza burro e senza uova

Mi piace avere tutto sotto controllo, soprattutto in cucina. Aprire la dispensa e vedere tutto allineato secondo un mio codice; poter prendere le cose senza neanche guardare dove metto le mani.
Un esempio? Quando mi serve il barattolo della farina 00 so che si trova al centro di tre barattoli: alla sua destra c’è quello della farina 0, mentre a sinistra quello della farina per le lunghe lievitazioni.
Anche in frigorifero, ogni cosa ha il suo posto e tutto è posizionato in base alla scadenza, proprio come nella dispensa.
Lo so , probabilmente è da paranoica, ma a me va bene così.
Ieri però qualcosa è andato storto e una confezione di ricotta in scadenza è finita in fondo alla mensola, dietro il contenitore dell’insalata. Urgeva uso immediato e dato che il pranzo era già impostato ma il dolce no, ho improvvisato questi quadrotti con il cioccolato, che ne dite vi piacciono.

Ingredienti

250 g di farina 00
50 g di farina di mandorle
40 g di cacao amaro
120 g di zucchero
250 g di ricotta
40 ml di olio di riso o a piacere di semi
1 bustina di lievito per dolci
12 bicchiere di latte
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
3 cucchiai di gocce di cioccolato

Preparazione

Preparare tutti gli ingredienti, scaldare il forno a 180°C e foderare una tortiera rettangolare o quadrata con carta forno.

In una ciotola setacciare la farina, il lievito, il cacao

mescolare e aggiungere la farina di mandorle.

In una ciotola a parte versare la ricotta e l’estratto di vaniglia, mescolare.

Aggiungere l’olio riso,

lo zucchero e mescolare  ancora 

fino ad ottenere una crema.

Sempre mescolando unire un terzo degli ingredienti secchi

 un po’ del latte, ancora i secchi, latte ed infine l’ultima parte della farina.

Il latte potrebbe non servite tutto, l’impasto deve risultare omogeneo e cremoso.

Unire le gocce di cioccolato, amalgamare il tutto

stendere il composto in una teglia, infornare e 

cuocere per circa 30 minuti, vale la prova stecchino.

Dalla panna …… il Burro aromatizzato fatto in casa

Il burro è importantissimo in cucina, ma chi di noi non si ricorda quelle fettine di pane burro e un po’ di zucchero che erano le nostre merende più apprezzate. Oggi per questo splendido prodotto naturale nel Calendario del Cibo Italiano è la la Giornata Nazionale del Burro

Io ho pensato di proporvi un metodo simpatico per farlo in casa ed aromatizzarlo

BURRO FATTO IN CASA

Immaginiamo di non avere un frullatore e proviamo a fare il burro come facevamo da bambini quando si andava dalla nonna. Un metodo anche molto simpatico per farsi aiutare dai ragazzi o per fare un po’ di palestra in cucina

Versare la panna liquida freschissima e fredda appena tolta dal frigorifero in un barattolo di vetro pulitissimo, chiuderlo con il coperchio molto bene, se non volete dopo pulire la cucina, e agitatelo vigorosamente per una decina di minuti, possono aiutarvi i ragazzi

Quando la materia grassa si sarà separata dalla parte liquida, prendete la parte solida e mettetela in un telo di lino pulito, chiudete bene e strizzate in modo da far uscire le restanti parti di siero. Sciacquare poi il burro con l’acqua corrente. Potete metterlo in frigo in una ciotola ed utilizzarlo in cucina al naturale o lavorarlo con una forchetta ed aromatizzarlo con spezie, erbe o ingredienti vari. 

Appena aromatizzato dategli una forma desiderata, chiudetelo con carta oleata e conservatelo in frigo fino a circa 10 minuti dall’utilizzo.

I burri aromatici non si possono conservare per più di 2-3 giorni

Il liquido rimasto dalla preparazione del burro è il latticello

Qui di seguito alcune aromatizzazioni

BURRO AI FRUTTI di BOSCO

Prendete 100g di frutti di bosco misti a piacere e frullateli grossolanamente, filtrateli e riscaldate il succo assieme a 2 cucchiai di zucchero fino a creare uno sciroppo denso, fate raffreddare. Amalgamate a 200g di burro a pomata la polpa di frutta e lo sciroppo.

BURRO ai POMODORINI e CAPPERI

Tritate 100gr di pomodorini confit (passate in forno a 120° per circa 1-2 ore dei pomodorini conditi con un filo d’olio, origano, aglio e zucchero di canna) con dei capperi e origano fresco. Amalgamate con 200g di burro a pomata, regolate di pepe se serve.

BURRO RADICCHIO e NOCI

Tagliate a listarelle sottili 60g di radicchio di Chioggia o Treviso condite con un goccio d’aceto di mele e tritate 50g di noci. 

Amalgamate tutto con 200g di burro a pomata, aggiungete un pizzico di noce moscata assaggiate e regolate con un po’ di pepe se serve.

BURRO AI FICHI E PROFUMO D’ARANCIA

Tagliate a pezzetti 150 g di fichi secchi e fateli macerare per 2 ore o meglio per tutta la notte in 50 ml di Gran Marnier. 

Quando sono pronti scolateli bene, tamponateli con carta assorbente da cucina e aggiungeteli al burro, profumandolo con una scorza d’arancia. Amalgamate, quindi date desiderate al burro e mettetelo in frigorifero fino a 10 minuti dall’uso.

Proudly powered by WordPress