Tag: tante

Pasta al forno: tante ricette speciali

Pasta al forno: tante ricette speciali

Si fa presto a dire pasta al forno! Esistono infiniti modi di prepararla e noi ve ne suggeriamo 10. Anzi no, molte di più

La pasta al forno nell’immaginario collettivo è la pasta scolata al dente e condita con mozzarella, besciamella e altro e poi ripassata in forno a gratinare. Ma pasta al forno in realtà vuol dire tante cose perché nel forno si possono cuocere spaghetti, fusilli, pennette, gnocchi e tortellini e con una miriade di condimenti sempre diversi.

Gli ingredienti immancabili in una pasta al forno sono la mozzarella, che può essere sostituita da un formaggio filante, la besciamella, meglio se preparata in casa e il parmigiano, ma esistono molte varianti anche per vegani.

Con la pasta al forno è facile fare bella figura con gli ospiti perché in genere si tratta di un primo piatto molto ricco, che si presenta molto bene e ha quella crosticina gustosa che stuzzica il palato. E anche i bambini la adorano perché è filante.

La pasta al forno è anche un buon modo per riciclare la pasta avanzata: basta aggiungere del formaggio e qualche altro condimento saporito e infornare. Non sarà più una semplice pasta riscaldata, ma un piatto completamente nuovo.

Ecco a voi le nostre 10 proposte, sono tutti piatti a base di pasta. Lasagne & Co. saranno trattati in un’altra occasione.

Pasta al forno rossa

La ricetta più classica. Si prepara in genere con delle pennette condite con il ragù. Poi si aggiungono dei pezzetti di mozzarella o scamorza e si riempie una pirofila da forno. Si cosparge la superficie con qualche cucchiaio di besciamella e del parmigiano e si cuoce in forno a 180° per 15 minuti.

Pasta al forno bianca

Potete realizzarla con un ragù bianco oppure con verdure e formaggi. Noi vi consigliamo di preparare una specie di fonduta sciogliendo diversi tipi di formaggio come robiola, gorgonzola, parmigiano e pecorino nel latte caldo. Condite la pasta con questa salsa e poi cuocetela all’interno di una pirofila da forno sempre con la superficie ricoperta di parmigiano, besciamella e mozzarella.

Macaroni ‘n’ cheese

Una classica ricetta americana che piace tanto ai bambini. Potete utilizzare i macaroni che sono un formato di pasta corta oppure anche i ditalini rigati o i celentani. Condite la pasta con una crema preparata sciogliendo nella besciamella dei formaggi come Cheddar, parmigiano e fontina e condita con sale, pepe e noce moscata. Cuocete tutto in una pirofila da forno imburrata e spolverata con il pangrattato e coprite la superficie della pasta con una generosa quantità di parmigiano.

Pasta al forno veg

Sapete che si piò preparare un ottimo ragù anche con il seitan o la soia? Anche i formaggi possono essere sostituiti da un trito di anacardi frullato con acqua e spezie e la besciamella può essere preparata in casa con latte e burro vegetali e farina di riso. Il risultato sarà più leggero e delicato.

Conchiglioni ripieni

Un primo piatto che in genere lascia sempre tutti a bocca aperta sono i conchiglioni ripieni. Si tratta di un formato di pasta piuttosto grande che si presta ad essere riempito. Noi vi suggeriamo un ripieno classico e facile a base di ricotta e spinaci. Dopo aver cotto in acqua i conchiglioni riempiteli e sistemateli in una pirofila imburrata e sporcata con della besciamella e copriteli con una salsa di pomodoro semplice oppure con besciamella e parmigiano.

Gnocchi al forno

Anche noti come gnocchi alla sorrentina. Una ricetta davvero semplice e molto golosa. Una volta cotti gli gnocchi, si condiscono con un sugo di pomodoro e basilico e poi si cuociono in una pirofila da forno ricoperti con parmigiano e cubetti di mozzarella.

Torta di rigatoni

Un’idea originale per portare a tavola la pasta al forno sottoforma di torta. Cuocete i rigatoni e scolateli al dente. Sistemateli in piedi e uno vicino all’altro in uno stampo per torte rotondo a cerniera. Conditeli con del ragù facendolo penetrare il più possibile all’interno della pasta e poi completate con besciamella, mozzarella e parmigiano. Cuocete in forno a 180° per 20 minuti.

Torta di spaghetti

Altra versione della torta di pasta è quella che si prepara con gli spaghetti o le tagliatelle. In genere è un modo per riciclare la pasta avanzata un po’ come si fa con la tipica frittata alla napoletana. In questo caso sia che la pasta abbia un condimento rosso, sia che sia bianco, si aggiungono un po’ di besciamella, qualche cubetto di mozzarella, del parmigiano e dei fiocchetti di burro e si cuoce tutto in una tortiera per circa 15 minuti a 180°.

Corona di riso

Un primo piatto molto scenografico che si prepara con il riso prima bollito e poi condito con quello che si preferisce. In genere, ancora caldo si mescola con burro e parmigiano e un uovo per addensare. Poi si possono aggiungere passata di pomodoro e piselli, un ragù bianco o rosso o delle verdure. Si può fare anche una corona ripiena di condimento all’interno.

Pasta al forno palermitana

Questo primo piatto siciliano è un classico della cucina italiana. Si preparara con gli anellini che vengono conditi con un ragù rosso e dei pisellini. Poi si sistemano in una pirofila oliata e spolverizzata con il pangrattato e si alternano a strati di melanzane fritte e uova sode. Si condisce tutto con del pecorino grattugiato e si cuoce in forno a 200° per 20 minuti.

E ora tante altre nostre ricette

0984″]

Risotto alla zucca, tante ricette

Risotto alla zucca, tante ricette

Impara a cucinare online con La Cucina Italiana

Inizia subito a cucinare: prova gratis per 14 giorni, disdici quando vuoi.

  • Accedi a decine di corsi online, senza limiti
  • Segui nuove lezioni ogni settimana
  • Impara da chef professionisti, con spiegazioni pratiche in video e schede step-by-step
  • Divertiti in ogni momento: crea il tuo piano didattico, liberamente da ogni device

Edizione digitale inclusa
Abbonamento rivista annuale
(12 numeri) solo € 26,40

45%sconto

Ogni anno oltre 1.000 nuove ricette provate per voi nella cucina di redazione.
Spunti, idee e suggerimenti per divertirsi ai fornelli e preparare piatti di sicuro successo.
La Cucina Italiana, recentemente rinnovata nella veste grafica, propone anche rubriche
che vanno dalla scuola di cucina all’educazione alimentare dei più piccoli, dal turismo enogastronomico
alle nuove tendenze.

I vantaggi sono tantissimi, inclusa la possibilità di leggere la tua rivista su tablet!

Servizio clienti

Ti vuoi abbonare? Sei abbonato ma la copia non ti è arrivata? Hai cambiato indirizzo?
Per queste e altre domande il Servizio Abbonamenti è a tua disposizione:
E-mail: abbonati@condenast.it
Telefono: 199 133 199* dal lunedi al venerdi dalle 9.00 alle 18.00.
Fax: 199 144 199
Vai al servizio clienti
Vuoi richiedere un arretrato, di un numero in edicola o di uno speciale?
Vai al servizio arretrati

* Il costo della chiamata per i telefoni fissi da tutta Italia è di 11,88 centesimi
di euro al minuto + iva senza scatto alla risposta. Per le chiamate da cellulare
i costi sono legati all’operatore utilizzato.

un dolce semplice con tante variazioni

un dolce semplice con tante variazioni

Dalla ricetta base alle varianti con cocco, cioccolato, banane e molto altro: ecco tutto quello che si può fare con una torta facilissima

La torta dei sette vasetti è una ricetta jolly che può essere trasformata in tanti modi.
Noi ve ne proponiamo 7 come 7 sono i vasetti che si utilizzano per misurare le dosi.

La ricetta della torta dei sette vasetti

Partiamo dalla ricetta base che è la più semplice tra tutte le ricette di torte che troverete in giro.
Gli ingredienti sono misurati in vasetti di yogurt da 125 g e sono:
1 vasetto di yogurt
3 vasetti di farina 00
2 vasetti di zucchero
1 vasetto di olio di semi
1 bustina di lievito per dolci
3 uova

Per prima cosa svuotate il vasetto di yogurt in un recipiente, lavatelo e asciugatelo.
Allo yogurt aggiungete prima le uova, lo zucchero e l’olio e poi il resto mescolando con una frusta a mano oppure con una planetaria se volete montare per bene il composto.
Più lo montate più la torta verrà alta e morbida e se setacciate la farina con il lievito otterrete una consistenza ancora migliore ovviamente. Se avete tempo potete anche separare tuorli e albumi e montare gli albumi a neve.
La torta cuoce per 30 minuti circa in forno statico a 180° e potete anche con lo stesso composto preparare un plumcake o dei muffins.

Sfoglia la gallery

Tutti i gusti dello yogurt

La cosa divertente di questa torta è che potete giocare con i gusti dello yogurt per dare sempre un aspetto e un sapore diversi alla vostra torta. Se per esempio utilizzate uno yogurt alla fragola potete aggiungere fragole fresche a pezzi; se usate uno yogurt ai frutti di bosco potete aggiungere more e mirtilli; se utilizzate uno yogurt al pistacchio potete farcire la torta con la crema al pistacchio.
Ma ora vogliamo proporvi 7 ricette che trasformeranno davvero la vostra base semplice di torta 7 vasetti un un dolce unico e speciale.

Torta sette vasetti al cocco
Per prepararla utilizzate solo due vasetti di farina 00 e aggiungetene però 2 di farina di cocco.
Ovviamente per renderla ancora più speciale scegliete uno yogurt al cocco particolarmente buono e, se siete super golosi, una volta pronta la torta lasciatela raffreddare e poi spennellatela con crema alla nocciola e decoratela con farina di cocco.

Torta sette vasetti al cioccolato
Per prepararla sostituite un vasetto di farina con uno di cacao amaro e aggiungete nel composto anche delle gocce di cioccolato precedentemente congelate oppure infarinate e ben setacciate così durante la cottura non cadranno sul fondo.
Potete utilizzare uno yogurt greco intero e in questo caso utilizzare il suo stesso vasetto come misurino o anche una ricotta da 250 g sempre in vasetto. Otterrete una torta un po’ più grande.

Torta sette vasetti alle banane caramellate
Una torta che si rovescia e ha una cottura molto particolare.
Dovete prima di tutto tagliare due-tre banane in lunghezza o a rondelle e poi cuocerle in padella con tre cucchiai di zucchero di canna e una noce di burro.
Sistematele ancora calde sul fondo di una tortiera ben imburrata e ricoprite con il composto crudo della torta. Cuocete in forno e poi ribaltate la torta quando è ancora calda così il caramello non si attaccherà.
Potete utilizzare nell’impasto uno yogurt alla banana ovviamente e potete sostituire le banane con le mele per una versione soffice della tarte tatin. Anche l’ananas è una buona alternativa!

Torta sette vasetti pere e nocciole
In questa ricetta stanno bene lo yogurt bianco dolce, ma anche quello alle nocciole se lo trovate.
Aggiungete a tutti gli ingredienti un vasetto di nocciole tritate e poi decorate con fettine di pera.
Noi vi suggeriamo di abbondare con le pere, sia nell’impasto che nella decorazione e se volete aggiungete un pizzico di cannella per una nota speziata che scalda.

Torta sette vasetti per le feste
Questa è la torta perfetta per le feste in famiglia e per i compleanni perché piace tanto ai bambini.
Preparate la base della torta sette vasetti e poi tagliatela a metà una volta fredda.
Bagnatela con del succo di ananas o del tè e poi farcite con la crema pasticcera o la crema al burro.
Quindi coprite con l’altra metà e decorate come fosse una naked cake spalmando la crema al burro o la panna montata e decorando con fiori o frutta fresca. Potete anche farcirla all’interno con la frutta oppure utilizzare le due parti per fare due torte diverse.

Torta sette vasetti alle carote
Una torta deliziosa che sa di carote e di mandorle.
Aggiungete all’impasto base due carote grattugiate e poi ben strizzate, 50 gr di mandorle tritate e due cucchiai di spremuta di arancia. Decorate la torta con un frosting di formaggio spalmabile e zucchero a velo che si prepara semplicemente mescolando gli ingredienti con una frusta elettrica. Sulla carrot cake non può mancare!

Torta sette vasetti marmorizzata
Se volete rendere la vostra torta sette vasetti un po’ speciale senza troppo sforzo dovete semplicemente dividere il composto in due recipienti e aggiungere in uno due cucchiai di cacao.
Poi versate sia il composto chiaro che quello scuro in uno stampo, ma in modo casuale e disordinato e amalgamateli delicatamente con la punta di un coltello. Devono restare separati.
Nella parte al cioccolato potete anche aggiungere delle gocce di cioccolato o 50 g di cioccolato fuso.

Sfogliate il tutorial per scoprire tutte e sette le torte!

Proudly powered by WordPress