Tag: siti per ricette di cucina

Alberelli di sfoglia e zucchero

Alberelli di sfoglia e zucchero
                                         

Mentre scrivevo questa ricetta stavo guardando uno di quei film strappalacrime di Natale (ne guardo 200 al giorno ma preferisco decisamente quelli allegri che iniziano con mille equivoci e finiscono con la canzone  “A Holly Jolly Christmas” a tutto volume). Comunque, stavo scrivendo, seguendo la trama e piangendo come una stupida (sapete com’è, l’età non aiuta) e mi sono accorta che il testo era pieno di errori di battitura e di strafalcioni pazzeschi. Con le lenti degli occhiali bagnate ho riletto tutto e dovrei aver corretto ma se trovate qualche errore abbiate pietà di una vecchietta sentimentale…

Ingredienti

2 rotoli di pasta sfoglia pronta rettangolare
zucchero semolato
tuorlo d’uovo mescolato con 1 cucchiaio di panna liquida
zucchero a velo.

Procedimento

Scaldare il forno a 200°.
Sulla spianatoia spolverizzata con lo zucchero, stendere il primo rotolo di sfoglia.
Spennellare leggermente (non troppo per non far scurire la sfoglia in cottura), con il tuorlo e panna.
Cospargere bene con altro zucchero e premere sulla sfoglia con il matterello. Coprire con il secondo rotolo di sfoglia, spennellare e spolverizzare come per il primo strato.
Con il coltello tagliare delle strisce spesse 1 cm e mezzo e con le strisce stesse, dare la forma ad alberello.
Allineare sulla teglia foderata con carta forno e infornare e cuocere fino a quando le sfoglie sono gonfie e dorate, circa 15 minuti.
Sfornare e lasciare raffreddare bene prima di spolverizzare con lo zucchero a velo.

Ricetta Pan Ciliegia – La Cucina Italiana

Ricetta Pan Ciliegia - La Cucina Italiana
  • 500 g farina 00 W350-400
  • 320 g burro
  • 300 g tuorli
  • 250 g lievito madre
  • 225 g zucchero semolato
  • 600 g ciliegie candite
  • 200 g farina 00 W350-400
  • 100 g burro (morbido)
  • 80 g zucchero semolato
  • 65 g burro chiarificato
  • 75 g tuorli
  • 50 g pasta di ciliegia (20 g di canditi di ciliegia mescolati con 30 g di confettura di ciliegia)
  • 15 g sale
  • 1 baccello di vaniglia

PRIMO IMPASTO
Lavorate farina e lievito madre con 100 g di acqua, tuorli e zucchero. Una volta formatosi l’impasto, unite altri 60 g di acqua e continuate a lavorare; infine incorporate il burro morbido e proseguite fino a ottenere una consistenza elastica, liscia e poco appiccicosa. Accomodate l’impasto in una ciotola imburrata e attendete che triplichi il suo volume a temperatura ambiente: ci vorranno circa 16 ore.

SECONDO IMPASTO
Aggiungete al primo impasto la nuova farina, i tuorli e lo zucchero. Quando lo zucchero sarà completamente assorbito, amalgamate la pasta di ciliegia.
Mescolate il burro morbido con il burro chiarificato, i semi della vaniglia e il sale; incorporate tutto nell’impasto e lavorate fino a che non sarà di nuovo omogeneo. Quindi aggiungete le ciliegie candite a tocchetti e lasciate lievitare coperto nella ciotola imburrata per 30 minuti circa.
Dividete l’impasto in 2 panetti e piegateli a metà per due volte. Fate riposare brevemente, poi lavorate ciascun panetto per dargli una forma di sfera (pirlare). Ponete ciascuna sfera in uno stampo a ciambella (ø 20 cm) munito di cono in acetato infilato nel buco: collocate la sfera sopra il cono e lasciatela scendere dolcemente finché non si sarà accomodata nello stampo. In questo modo non ci sarà il punto di giuntura e la cottura del Pan Ciliegia sarà uniforme. Fate lievitare coperto per 6 ore, poi infornate per 55 minuti a 160 °C (la temperatura al cuore dovrà essere di 92 °C).
Sfornate il Pan Ciliegia e lasciatelo raffreddare del tutto.

Mozzarella in carrozza croccante e filante

Mozzarella in carrozza croccante e filante

Alzi la mano chi come me gradisce un buon fritto misto o un piatto di patatine ma lo ordina solo al ristorante o in pizzeria? 

Che io non ami friggere lo sapete già ma uno strappo alla regola ogni tanto si può fare.

Era un po’ che promettevo a mia figlia di prepararle la mozzarella in carrozza ma continuavo a rimandare solo per l’idea dell’odore che poi rimane in cucina. Paranoie a parte, sabato finalmente l’ho accontentata ed ecco qui questa gustosa meraviglia croccante dal cuore morbido e filante.

Ingredienti

16 fette di pancarré
3 mozzarelle 
4 uova (se sono piccole 5)
q.b. di pangrattato
sale e pepe (a piacere)
olio per friggere

Procedimento

Togliere le mozzarelle dalla confezione, gettare il liquido di conservazione e metterle a sgocciolare per una mezz’ora in colino.

Affettare le mozzarelle e distribuire le fette su metà delle fette di pane, lasciando liberi i bordi.
Salare e a piacere insaporire con un po’ di pepe. Coprire con le restanti fette di pane e spremere leggermente con il palmo della mano in modo da compattare i tramezzini.
In un piatto fondo sbattere le uova e in un vassoio versare il pangrattato.
Passare i tramezzini nell’uovo avendo cura di immergere anche i bordi .
Trasferire i tramezzini nel pangrattato ricoprendoli accuratamente, anche sui bordi.

Friggere in olio caldo fino a doratura, girandoli con una paletta forata. Una volta cotti adagiarli su carta casa o carta per fritti per eliminare l’eccesso di olio. 

Per mantenere le porzioni pronte calde ponetele in forno a bassa temperatura.

Proudly powered by WordPress