Tag: siti di cucina e ricette

» Rose di Carnevale – Ricetta Rose di Carnevale di Misya

Misya.info

Mettete in una ciotola farina, zucchero, burro, uova, vino e buccia di limone, e impastate fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo.
Coprite con pellicola trasparente e lasciate riposare per almeno 30 minuti a temperatura ambiente.

Nel frattempo, preparate la crema.
Sbattete i tuorli con lo zucchero, quindi unite amido e buccia grattugiata, diluite con il latte caldo, trasferite in un pentolino e cuocete, mescolando continuamente, finché non si sarà addensato.

Trasferite la crema in una ciotola, coprite con pellicola a contatto e lasciate raffreddare.

A questo punto riprendete l’impasto e stendetelo in una sfoglia da circa 1-2 mm (io ho usato la tirasfoglia, come per le chiacchiere) e create dei fiori con formine da 10 cm, 8 cm e 5 cm: dovrete ottenere 8 fiori di ciascuna dimensione.

Spennellate il centro dei fiori da 10 cm con poca acqua e attaccateci sopra i fiori da 8 cm, sfalsando i petali in modo da alternarli.
Fate lo stesso con i fiori più piccoli: bagnate il centro dei fiori medi con poca acqua e attaccateci i fiori da 5 cm, sfalsando i petali.
Friggete quindi le vostre 8 rose in olio già caldo, una per volta, bloccandone il centro con il manico di un cucchiaio, in modo da far mantenere la forma.

Basteranno un paio di minuti per rosa per completare la cottura, dopo di che dovrete sollevarla e lasciarla asciugare su carta da cucina.
Una volta ottenute le vostre 8 rose, fatele intiepidire leggermente, spolverizzatele con zucchero a velo, riempite il centro con un po’ di crema (ormai fredda) e decorate con una ciliegia candita.

Le rose di Carnevale sono pronte, servitele subito.

per una colazione sana, nutriente e completa

per una colazione sana, nutriente e completa

Ne avete mai sentito parlare? E’ un’ottima idea per il primo pasto del mattino perché ha tutto quello che vi serve per affrontare la giornata

La crema Budwig è una ricetta inventata dalla dottoressa Johanna Budwig nell’ambito di un regime alimentare naturale ideato dalla dottoressa Kousmine per prevenire e combattere alcune patologie.
Si tratta di una sorta di porridge che però non prevede cottura ed è una soluzione davvero completa e molto sana per una colazione ricca di nutrienti ed energia.
La crema Budwig è un pasto completo dal punto di vista nutrizionale perché preparato con una combinazione di ingredienti che insieme possono fornire al nostro organismo tutto quello di cui ha bisogno, soprattutto al mattino.

Procuratevi una macina

È fondamentale per la preparazione di questa ricetta.
Potete utilizzare un macinacaffè o anche un tritatutto con lame molto affilate.
L’importante è che il mix di cereali integrali e semi oleosi sia molto uniforme per mescolarsi con la crema di frutta e yogurt.
Non devono sentirsi pezzetti sotto i denti.
Alcune persone per accelerare i tempi preparano prima la parte cremosa con lo yogurt, la frutta e il succo di limone e utilizzano un frullatore a immersione. Poi aggiungono gli ingredienti secchi e l’olio di limo e continuano a frullare nello stesso recipiente.

Ricetta della crema Budwig

Noi vi suggeriamo di macinare a parte i semi e i cereali.
Quindi, per prima cosa vanno macinati 2 cucchiaini di semi misti (zucca, girasole, noci, nocciole e mandorle), 2 cucchiaini di olio di semi di lino e 1 cucchiaino di cereali integrali crudi, come l’orzo o l’avena per esempio. Sono sconsigliati farro e riso.
A parte frullate la polpa di una banana o di un altro frutto di stagione con due cucchiai di yogurt o ricotta e un po’ di succo di limone.
Unite i due composti e la crema è pronta. Potete servirla con frutta fresca e granella di frutta secca.
La crema Budwig va consumata al momento perché conservandola in frigorifero perde le sue proprietà.
Tutti gli ingredienti devono essere freschi e di stagione.

crema-budwig

Variante vegana

Se seguite un regine alimentare privo di alimenti di origine animale potete sostituire lo yogurt con un prodotto similare a base vegetale e il procedimento resta il medesimo.
Il latte vegetale non va bene perché troppo liquido. Serve un ingrediente cremoso.

Frutta di stagione

Vi abbiamo suggerito la polpa di banana come ingrediente da aggiungere alla crema sia perché è dolce e quindi potete evitare di aggiungere il miele, sia perché è molto morbida e cremosa.
Potete però utilizzare altri frutti in base alla stagione, purché siano freschi. Vi suggeriamo sempre qualcosa di zuccherino e quindi in autunno sono ottimi i cachi e i frutti di bosco, in inverno pere e mele, in primavera nespole e fragole e in estate prugne, pesche e albicocche.

Tutti i pro della crema Budwig

Questa crema è straordinaria per molte ragioni.
È digeribile, facile da preparare, leggera e poco calorica.
Può essere consumata da tutti, anche dai celiaci e dai vegani, ovviamente adattata alle proprie esigenze.
È un pasto completo dal punto di vista nutrizionale perfetto per la colazione di tutta la famiglia.
Non vi resta che provarla!

Sfogliate ora la nostra gallery per altri consigli sulla preparazione della crema Budwig

 

» Frittata al salmone – Ricetta Frittata al salmone di Misya

Misya.info

La frittata al salmone è una ricetta facilissima, molto rapida da fare e anche sfiziosa e saporita. Il procedimento non potrebbe essere più semplice, non dovete far altro che sbattere le uova, aggiungere il salmone spezzettato e cuocere. Io ho aggiunto giusto un po’ di formaggio spalmabile per rendere il tutto più soffice e goloso. Se volete, potete unire al composto anche un po’ di erbe aromatiche, come aneto o erba cipollina, per esempio, per dare ancora un tocco in più 😉

 

Tagliate il salmone a straccetti e sbattete le uova con sale e pepe.

Unite il salmone e il formaggio alle uova e mescolate.
Quindi procedete con la cottura: scaldate un filo d’olio in una padella antiaderente, versate il composto nella padella e cuocete a fuoco medio-basso con un coperchio sopra.
Quando le uova si saranno rapprese, staccate delicatamente la frittata dai bordi con una spatola e giratela per cuocere brevemente anche l’altro lato.

La frittata al salmone è pronta, servitela subito.

Proudly powered by WordPress