Tag: siti cucina

Ricetta Tartara di baccalà su crema di datterini

  • 400 g baccalà dissalato
  • 350 g pomodori datterini rossi
  • 70 g cetriolo
  • 50 g pomodori datterini gialli
  • 20 g pane raffermo
  • aceto
  • menta
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe

Per la ricetta della tartara di baccalà su crema di datterini, sbucciate il cetriolo, tagliatelo a metà per il lungo e privatelo dei semi. Frullate 250 g di pomodori datterini rossi tagliati a pezzetti con il pane spezzettato, mezzo cetriolo, 1 cucchiaio di aceto e 1 di olio e un pizzico di sale. Spellate il baccalà e tagliatelo a pezzetti molto piccoli ottenendo una tartara (usate un coltello pesante). Conditela con un filo di olio e pepe. Distribuite la crema di datterini nei piatti, disponete al centro la tartara di baccalà e completate con i pomodori rimasti, rossi e gialli, e con l’altra metà del cetriolo, tagliata a mezze fettine, e foglie di menta.

La cozza in un boccone

La cozza in un boccone

Perché gustarla sempre nello stesso modo?

Meglio farcirla di fantasia e portarla a tavola come finger food nella sua conchiglia, come in un piattino!

Prima di tutto

Pulite le cozze raschiandone i gusci con un coltellino, poi sciacquatele sotto l’acqua. Staccate il filamento che fuoriesce dalle valve, tirando verso la parte arrotondata e non verso la punta. Fate aprire in una casseruola con un filo d’olio e uno spicchio di aglio per 5-6 minuti. Eliminate le valve vuote.

ABBIAMO CUCINATO PER VOI

Cozze con maionese allo yogurt e cipollotto

ABBIAMO CUCINATO PER VOI

Cozze con cuscus, peperone e timo

ABBIAMO CUCINATO PER VOI

Cozze con fagioli, pomodorini e basilico

ABBIAMO CUCINATO PER VOI

Cozze con zucchine alla menta e panatura

 

» Gazpacho di fragole – Ricetta Gazpacho di fragole di Misya

Misya.info

Lavate fragole e pomodori, pulite la cipolla, eliminate il picciolo delle fragole e tagliate tutto a pezzi, comprese le 2 fette di pancarrè.

Mettete tutto in una terrina, condite con trasferitele in una terrina, aggiungete sale, pepe, peperoncino, olio e aceto e iniziate a frullare con un minipimer (in alternativa, mettete tutto in un mixer e frullate così). Se serve, aggiungete un po’ di acqua fredda per aiutarvi ad ottenere una consistenza fluida ma cremosa.

Servite il gazpacho di fragole a temperatura ambiente o ben freddo di frigo, accompagnato da qualche pezzetto extra di pancarrè, al naturale o tostato.

Proudly powered by WordPress