Tag: salsa

Ricetta Carpaccio di spada e asparagi con salsa al lampone

Ricetta Carpaccio di spada e asparagi con salsa al lampone
  • 400 g carpaccio di pesce spada
  • 50 g lamponi
  • 40 g nocciole
  • 8 pz asparagi
  • aceto di vino bianco
  • coriandolo fresco
  • sale
  • olio extravergine di oliva

Per la ricetta del carpaccio di spada e asparagi con salsa al lampone, frullate i lamponi con 1 cucchiaio
di aceto, 2 cucchiai di olio e un pizzico di sale, ottenendo una salsa. Spuntate gli asparagi per eliminare la parte finale più coriacea, pelate i gambi, quindi affettateli molto finemente, per il lungo, aiutandovi con la mandolina o con un pelapatate, in modo da ricavare dei nastri. Sistemate il carpaccio di pesce spada ben steso nei piatti, distribuitevi sopra i nastri di asparago, le nocciole spezzettate, qualche fogliolina di coriandolo e gocce di salsa al lampone.

Vitello con salsa tonnata, il secondo estivo più semplice e gustoso!

Vitello con salsa tonnata, il secondo estivo più semplice e gustoso!

Anche se ai più potrebbe ricordare un piatto della cucina francese, il vitel tonnè è in realtà un grande classico della tradizione culinaria piemontese. Le sue origini risalgono fino al 1700, quando il “tonnè” traeva in inganno: nessuna traccia di tonno infatti in quella che era la prima versione di questa ricetta. Tonnè, dal francese tannè, significava infatti conciato e indicava un piatto povero, preparato esclusivamente con gli avanzi della carne di vitello. Solo negli anni a seguire la ricetta si è trasformata fino a inserire il tonno tra i suoi ingredienti.

Il segreto di un perfetto vitello tonnato

La ricetta è semplice, lo vedremo tra poco, ma non sempre il suo risultato è all’altezza delle aspettative. Cosa determina davvero il successo di un piatto così all’apparenza facile da cucinare? Naturalmente, la tenerezza della carne di vitello. Le fettine di fesa devono rimanere morbide, attenzione quindi ad acquistare carne di qualità e alla sua cottura, che non dovrà essere eccessiva con il rischio che le fettine diventino scure e stoppose.

Piatto simbolo degli anni ’80!

Siamo abituati a ricordarlo come uno dei piatti simbolo della cucina anni ’80, insieme al cocktail di gamberi, all’insalata russa e ai voil au vent. Ma il vitello tonnato ha saputo mantenere un ruolo di prima piano nella tradizione culinaria italiana e rimane a tutt’oggi una delle ricette più amate dell’estate. Proposto come antipasto o secondo, accompagnato da una fresca insalata di pomodori, è capace di soddisfare tutti, anche i più piccoli, grazie alla sua golosa salsa tonnata che stuzzica i palati. E quando le fettine di vitello sono terminate, è concessa la “scarpetta” con del pane fragrante perché nel piatto non rimanga nemmeno un po’ di salsa!

Come si prepara la ricetta del vitello con salsa tonnata

Persone: 4
Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: 35 minuti
Tempo di cottura: 25 minuti

Ingredienti

700 g fesa di vitello
150 g tonno sott’olio
100 g maionese
10 g capperi dissalati
10 g alici sott’olio
prezzemolo

Come fare il vitello con salsa tonnata

Portare a bollore l’acqua in una casseruola. Aggiungere la carne e abbassare la temperatura.

Far sobbollire per circa 25 minuti (la carne al cuore dovrà raggiungere i 64°C.). Una volta pronta, scolare e far freddare. A parte in una ciotola, frullare i capperi con le acciughe e il tonno sott’olio. Una volta pronta la crema, unire la maionese.

Tagliare la carne a fette e impiattarle con la salsa.

Decorare con qualche foglia di prezzemolo e servire.

Ricetta Ravioli di magro con salsa di caprino alla menta

Ricetta Ravioli di magro con salsa di caprino alla menta
  • 400 g farina
  • 100 g spinaci novelli mondati
  • 3 pz tuorli
  • 2 pz uova
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • 450 g ricotta
  • 160 g erbette
  • 40 g Parmigiano Reggiano Dop grattugiato
  • menta
  • sale
  • pepe
  • 160 g formaggio fresco di capra
  • 50 g cicoriette
  • latte
  • menta
  • sale
  • pepe

Per la ricetta dei ravioli di magro con salsa di caprino alla menta, scottate gli spinaci per 1 minuto in acqua bollente salata, scolateli, strizzateli con cura e frullateli con le uova, i tuorli e un filo di olio. Lavorateli con la farina, finché non otterrete una pasta omogenea; modellatela a palla, copritela con la pellicola e fatela riposare in frigorifero almeno per 1 ora. Infarinate il piano di lavoro e tirate la pasta, ottenendo una lunga sfoglia rettangolare larga circa 10-12 cm e spessa 1 mm.
PER IL RIPIENO: Asciugate la ricotta posandola su carta da cucina. Mondate le erbette, sbollentatele per qualche secondo e strizzatele. Sminuzzate una decina di foglie di menta. Mescolate la ricotta con il parmigiano grattugiato, le erbette e la menta, regolando di sale e di pepe.
PER IL CONDIMENTO: Amalgamate il formaggio di capra con 3-4 cucchiai di latte, un pizzico di sale, una macinata di pepe e qualche foglia di menta sminuzzata. Mondate le cicoriette e appassitele in una padella capiente con una noce di burro, lo spicchio di aglio schiacciato con la buccia e un pizzico di sale per un paio di minuti.
Preparate i ravioli: distribuite piccole noci di ripieno nella parte superiore della sfoglia, a una distanza di circa 5 cm l’una dall’altra. Spennellate la sfoglia con poca acqua tutto intorno al ripieno. Ricoprite le noci di ripieno con la parte inferiore della sfoglia e fatela aderire bene schiacciandola intorno al ripieno per eliminare l’aria. Ritagliate i ravioli con una rotella tagliapasta dal bordo dentellato. Cuoceteli in acqua bollente salata, finché non saranno venuti a galla; scolateli e fateli insaporire per 1 minuto nella padella con le cicoriette, mescolando delicatamente. Servite i ravioli con le cicoriette, foglie di menta e la salsa di caprino.

Proudly powered by WordPress