Tag: rustico ricetta

» Sigari al cioccolato – Ricetta Sigari al cioccolato di Misya

Misya.info

Tritate finemente i biscotti finemente, sciogliete il cioccolato e il burro (al microonde o a bagnomaria), quindi uniteli ai biscotti, insieme anche al caffè e al rum, e amalgamate.

Dividete quindi il composto in 10 parti uguali e date a ognuna la forma di un sigaro, creando un salsicciotto e appiattendo una delle due estremità (io l’ho tagliata e mangiata, ma voi potete anche appiattirla manualmente).
Disponete i sigari su un vassoio rivestito di carta forno e fate riposare in frigo per almeno 1 ora perché solidifichino.
Riprendete i sigari, decorate la parte stondata con una fascetta di alluminio, quindi intingete la parte piatta in un po’ di cioccolato fondente sciolto e passatela subito nella granella di nocciole per simulare la cenere.
Rimetteteli in frigo per almeno altri 30 minuti perché il cioccolato si asciughi per bene.

I sigari al cioccolato sono pronti, non vi resta che servirli e divertirli a mangiarli con i vostri ospiti!

» Pasta burrata e gamberi

Misya.info

Pulite i gamberi e sciacquateli.

Fate dorare l’aglio con un po’ di olio in una padella, quindi unite i gamberi e cuocete a fiamma alta un paio di minuti per lato, quindi scolateli e metteteli da parte.
Nella stessa padella, cuocete i pomodorini tagliati a metà a fiamma medio-bassa.
Quando il sughetto si sarà ristretto aggiungete i gamberi e spegnete la fiamma.

Iniziate la cottura della pasta e nel frattempo tagliuzzate la burrata.

Scolate la pasta ben al dente, aggiungetela in padella, unite anche la burrata, fate insaporire velocemente a fiamma media (se necessario aggiungete un po’ di acqua di cottura della pasta) e aggiustate di sale.

La pasta burrata e gamberi è pronta, decorate con basilico fresco e servite.

» Trdlo manicotti di Bohemia

Misya.info

Versate farina, zucchero, lievito e buccia di arancia nella ciotola dell’impastatrice, quindi unite uovo, latte e burro e lavorate per almeno 10-15 minuti, finché l’impasto non si sarà incordato, staccandosi dalle pareti per arrampicarsi lungo il gancio.
Coprite la ciotola con un canovaccio e lasciate lievitare per almeno 2-3 ore o fino al raddoppio del volume.

Una volta lievitato, riprendete l’impasto, sgonfiatelo con le mani infarinate e dividetelo in 4 pezzi.
Ricavate da ogni pezzo un cordoncino sottile (1-2 cm), lungo circa 40 cm.
Rivestite un mattarello con carta di alluminio e avvolgete uno dei filoncini a spirale (attaccando ogni spirale alla precedente, in modo da formare alla fine una brioche unica) a una delle due estremità (prima del manico del mattarello).
Create una seconda brioche all’altra estremità, quindi fate rollare un po’ il mattarello sul piano di lavoro, in modo da appiattire leggermente le brioche.

Sciogliete il burro e spennellate le brioche, quindi spolverizzateli con un mix di zucchero e cannella.
Incastrate il mattarello nel forno o, in alternativa, sistematelo su dei sostegni laterali, in modo che resti sospeso e le brioche non tocchino alcuna superficie.
Cuocete quindi in forno ventilato preriscaldato a 180°C, per 15-20 minuti: se il vostro forno non cuoce in maniera omogenea, dovrete girare le brioche durante la cottura per farle dorare uniformemente.

Una volta cotte, spennellate di nuovo con burro fuso e spolverizzate nuovamente con lo zucchero alla cannella.

Il trdlo manicotti di Bohemia è pronto, non vi resta che servirlo.

Proudly powered by WordPress