Tag: riso ricette

Ricetta Gelato caffellatte al cardamomo

Ricetta Gelato caffellatte al cardamomo
  • 500 g latte
  • 180 g panna fresca
  • 140 g zucchero
  • 80 g caffè espresso
  • 40 g latte condensato
  • 15 g miele
  • 5 g farina di carrube (facoltativo)
  • 6 bacche di cardamomo

Per preparare il gelato caffellatte al cardamomo, Mettete le bacche di cardamomo in infusione nel caffè caldo per 30 minuti.
Aggiungete il latte e la panna e scaldate tutto nuovamente.
Aggiungete quindi zucchero, miele, latte condensato e farina di carrube, quindi mescolate bene con una frusta. Continuate a scaldare mescolando fino a raggiungere gli 85 °C.
Filtrate e raffreddate il composto velocemente, versandolo in una ciotola in un bagnomaria freddissimo.
Frullate bene nuovamente, con il mixer a immersione, quindi versate il composto nella gelatiera e avviate l’apparecchio.

Come fare gli gnocchi alla sorrentina classici (e una variante)

Come fare gli gnocchi alla sorrentina classici (e una variante)

Gnocchi alla sorrentina: quando la qualità degli ingredienti rende unica una ricetta povera

Un primo piatto che fa gola a tutti, grandi e bambini: gli gnocchi alla sorrentina.
A prima vista non si direbbe una ricetta propriamente estiva ma, dato che i pomodori in questa stagione sono particolarmente buoni, abbiamo pensato di proporvela ora.

Gli gnocchi alla sorrentina, e più in generale la pasta alla sorrentina, sono un primo piatto italiano famoso in tutto in modo.
Una ricetta semplicissima a prova di incapaci ai fornelli. Il segreto sta tutto nella qualità degli ingredienti. Pochi, ma buoni!
Vi consigliamo di utilizzare gli gnocchi e di prepararli in casa, se avete tempo; ma questo primo è squisito anche con altri formati di pasta corta, come per esempio le mezze maniche e i paccheri.

La ricetta degli gnocchi alla sorrentina

Per prima cosa preparate gli gnocchi come da ricetta tradizionale.
Se avete bisogni di consigli leggete Le tecniche della cucina: gli gnocchi di patate
A parte procedete con il sugo di pomodoro.
Non utilizzate la passata o la polpa pronta, ma solo pomodori freschi ramati da sugo.
Lavateli accuratamente e poi sbollentateli in una pentola piena di acqua giusto pochi minuti per eliminare la buccia più facilmente.
A questo punto preparate un sugo eliminando i semini e tagliando a pezzetti i pomodori. Aggiungete olio extravergine d’oliva e abbondante basilico fresco e cuocete a fuoco basso in padella per mezz’ora circa.
Non dovete aggiungere cipolla o aglio, ma se vi piacciono e volete dare un po’ di sapore in più non esitate.
Una volta pronto il condimento, potete lasciarlo (per avere un po’ di consistenza in più) oppure trasformarlo in passata.
Potete anche cuocere i pomodori con la loro buccia e poi passarli una volta cotti.
Condite gli gnocchi appena scolati con il sugo, il parmigiano grattugiato e della mozzarella ben scolata e tagliata a cubetti.
Riponete tutto in una pirofila e passate in forno a 220° per pochi minuti e in modalità grill per completare la cottura.

Una variante per l’estate

Aggiungete al sugo semplice di pomodoro dei cubetti di melanzana fritti in olio bollente o semplicemente la buccia di melanzana tagliata a listarelle sottili e fritta, se volete un po’ di croccantezza.
Otterrete un primo piatto simile alla pasta alla norma, ma più delicato e con la mozzarella al posto della ricotta salata.
Potete in questo caso utilizzare anche qualche fogliolina di origano fresco o di menta per insaporire e profumare.
Al posto degli gnocchi di patate potete anche utilizzare gli gnocchetti di semola.

#OggiDelivery: Pasticceria Fusto – La Cucina Italiana

#OggiDelivery: Pasticceria Fusto - La Cucina Italiana

La ventennale esperienza di Gianluca Fusto e la bontà travolgente della sua pasticceria approdano in una nuova casa milanese (e arrivano anche a casa grazie al servizio a domicilio)

Gianluca Fusto, pastry chef da sempre impegnato nella ricerca di materie prime che fanno la differenza, inaugura il suo nuovo laboratorio e implementa il servizio di delivery. La sua nuova casa in via Amilcare Ponchielli 3 è uno spazio all’avanguardia dove dar vita alle sue creazioni, ma è anche un luogo di formazione.

Le proposte stagionali si alterneranno in un’offerta, definita da Gianluca e da sua moglie Linda Massignan, “del senso” e non “del senza”. Nella pasticceria di Fusto non c’è un’insistente volontà di sostituire o evitare alcuni ingredienti, ma piuttosto una ricerca del meglio che la terra e i produttori possono dare.

#OggiDelivery: Luce

Fra i dolci disponibili per la consegna a domicilio c’è Luce, una torta contemporanea nata dall’incontro tra la mandorla della Val di Noto, il limone di Amalfi e il lampone. La torta, come tutte le altre, è rotonda, per favorirne la condivisione.

Anche la box per il delivery è stata pensata con cura per il cliente, in modo che possa entrare perfettamente nel frigorifero senza schiacciare la torta. Una volta rimosso il coperchio, uno sportello laterale permette di tirare fuori la torta con gran facilità.

Le ordinazioni si possono effettuare, entro la sera prima (secondo disponibilità, anche il giorno stesso), inviando un messaggio tramite WhatsApp o telefonando al numero 345/4611227, per ricevere a domicilio in due fasce orarie: ore 11 – 13 oppure 17 – 19 (in base alla zona di residenza).

A Milano il servizio delivery è gratuito, per i comuni limitrofi è prevista una fee di 10 euro. Le consegne, in totale sicurezza, sono a cura di FUSTO Milano.

Proudly powered by WordPress