Tag: ricette ricotta

Scuola di cucina: polpette di legumi veloci

Scuola di cucina: polpette di legumi veloci

Vi siete dimenticati di ammollare i legumi e volete utilizzarli in fretta per prepare delle polpette? Ecco il trucco degli chef di La Scuola de La Cucina Italiana

Non solo zuppe e minestre: che siate vegetariani o meno, vi sarà capitato almeno una volta di assaggiare burger o polpette di legumi (ad esempio i falafel, tipiche polpette della cucina mediorientale).
Grazie al loro giusto apporto di proteine, i fagioli, i ceci, le lenticchie e i piselli vengono spesso utilizzati in sostituzione alla carne, per preparare piatti che consideriamo tipicamente “carnivori”.

Il trucco per preparare polpette di legumi veloci

I legumi secchi interi dovrebbero essere tenuti in ammollo per almeno una notte in abbondante acqua fredda, in modo che si re-idratino per bene.
Vi siete dimenticati di ammollarli e volete utilizzarli nel minor tempo possibile?
Sciacquateli bene, scolateli dall’acqua e procedete con una doppia sbianchitura: fate bollire l’acqua, aggiungete i legumi per un minuto e scolateli. Fate riprendere il bollore e ripetete la stessa operazione. Continuate la cottura con un pizzico di bicarbonato, che permette di ammorbidire più facilmente la buccia esterna, in acqua mediamente calda. Questo perché, se il bollore è prolungato e troppo intenso, si rischia che i legumi si rompano.

Polpette di ceci speziate con brunoise di verdure e salsa al pomodoro agrodolce

Ingredienti per 4

Per le polpette
250 g Ceci lessati
50 g Pane bianco
7 g Curry
10 g Prezzemolo
Cumino
Sale e pepe
Olio d’oliva extravergine

Per le verdure
100 g Sedano rapa
100 g Carote
100 g Daikon
100 g Patate

Per la salsa
300 g Passata di pomodoro
50 g Scalogno
50 g Zucchero
30 Aceto bianco
Sale e pepe
Olio d’oliva extravergine

Procedimento

Mettere tutti gli ingredienti in un mixer e frullare il tutto. Una volta ottenuto un composto lavorabile togliere dal mixer. Aggiustare di sapore, se necessario, e formare delle polpette grandi 3 cm di diametro circa e alte un cm. Posizionarle su una teglia da forno rivestita con carta da forno. Spennellarle con l olio e infornare a 200 gradi per 10 minuti. Si dovranno gratinare.

Per le verdure: Mondare e lavare le verdure. Tagliarle a cubetti fini e cuocerli in casseruola per pochissimi minuti con olio sale e pepe. Conservare.

Per la salsa: Tritare lo scalogno e farlo appassire in casseruola con olio, zucchero e sale. Quindi sfumare con l aceto. Una volta sfumato aggiungere la salsa e far cuocere per 20 minuti circa. Impiattare le polpette calde nel piatto accompagnandole con la salsa al pomodoro e le verdure calde. Terminare con un filo d’ olio e qualche erbetta aromatica.

La farina di legumi: qualche idea

Potete provare i legumi anche in farina, da utilizzare per insaporire l’impasto del pane o delle crespelle. Se mescolate la farina di legumi con l’amido di mais, potete preparare anche una pastella per friggere le verdure, la carne o il pesce.

Per scoprire tanti altri consigli, consultate il nostro calendario dei corsi di cucina.

Frutta da bere e da mangiare: una sana compagna di viaggio

Frutta da bere e da mangiare: una sana compagna di viaggio

Frutta on the go: i prodotti F.lli Orsero in vendita in tutti gli Autogrill per una merenda salutare!

Quando si affronta un viaggio in automobile, soprattutto durante la stagione più calda, è importante concedersi una pausa fresca e rivitalizzante. Cosa c’è di meglio della frutta fresca di stagione e delle sue vitamine? Da aprile, in tutti i punti vendita Autogrill, sono arrivati i prodotti F.lli Orsero, pratici e ideali per essere consumati in viaggio.

Frutta Pronta F.lli Orsero

100% frutta di alta qualità lavorata artigianalmente in Italia e porzionata in comode vaschette. Dalle dolcissime fragole italiane, immancabili durante la primavera, ai rinfrescanti cubetti di melone e di anguria nazionali perfetti per l’estate che verrà. E per gli amanti dei gusti tropicali, sono disponibili anche il mango e la papaya.

Frutta da Bere F.lli Orsero

Le spremute sono 100% naturali, lavorate a freddo grazie alla tecnologia HPP e confezionate senza aggiunta di coloranti, aromi, acqua o zucchero. Le ricette sono ricche di gusto e proprietà dissetanti: arancia, carota e zenzero; fragola, mela e banana; mango e passion fruit e infine il nuovo abbinamento arancia e fragola.

«Dopo il grande successo dell’anno passato, siamo molto orgogliosi di poter rinnovare la collaborazione con Autogrill anche per il 2021.» – ha dichiarato Mattia Beda, Direttore Marketing e Comunicazione del Gruppo Orsero – «La sinergia tra il Gruppo Orsero e Autogrill, leader nel canale Travel Retail, è per noi strategica, in particolar modo per lo sviluppo delle linee di prodotti che maggiormente si prestano al consumo on the go. La diffusione di questi formati di frutta ci permetterà, infatti, di soddisfare un trend di consumo sempre più richiesto: quello per prodotti genuini e di alta qualità che, soprattutto nelle occasioni di consumo fuori casa, devono essere anche comodi e pratici da gustare.»

La “Frutta Pronta” e la “Frutta da Bere” saranno disponibili in oltre 200 punti vendita, all’interno di spazi brandizzati e di frigoriferi completamente dedicati, sovrastati dall’iconico casco di banane.

Gelato di ricotta, ecco come si prepara in casa

Gelato di ricotta, ecco come si prepara in casa

La ricetta è facile e veloce e si prepara anche senza gelatiera. Scoprite come si prepara

Cono o coppetta? Poco importa, l’unica cosa che conta è che sia fatto in casa e il gelato di ricotta è tra i più facili da fare, anche senza gelatiera. Grazie al suo gusto delicato e piuttosto neutro, questo gelato può poi essere aromatizzato da moltissimi ingredienti, per portare in tavola ogni giorno un dessert diverso.

Gli ingredienti

Per preparare il gelato di ricotta vi serviranno 150 g di zucchero, 100 ml di latte, 250 g di ricotta e 200 g di panna fresca: quattro ingredienti e niente uova per un gelato semplice e veloce.

La ricetta

Prima di iniziare la preparazione del gelato di ricotta, fate sgocciolare il latticino per almeno un’ora, in modo che perda tutto il siero in eccesso. Trascorso questo tempo, mescolate lo zucchero con il latte. Aggiungete anche la ricotta e amalgamatela a latte e zucchero, fino a ottenere una crema liscia che farete riposare per tre ore in frigorifero.
A questo punto aggiungete anche la panna fresca e mescolate con cura. Versate il composto nel contenitore della gelatiera e fatela andare per 30 minuti. In alternativa, se non avete questo elettrodomestico, mettete la ciotola – coperta con della pellicola per alimenti o dell’alluminio – in freezer. Ricordatevi di rimescolare il gelato di ricotta una volta all’ora per quattro volte (quindi per le quattro ore successive).

Come arricchire il gelato di ricotta

I primi due ingredienti che vengono in mente per rendere ancora più goloso il gelato di ricotta sono le gocce di cioccolato, da unire al composto prima di metterlo in gelatiera, oppure la cannella o i semini di un baccello di vaniglia, da aggiungere a latte e zucchero all’inizio. Servito con del miele e delle noci sarà irresistibile, ma anche il gelato di ricotta con pinolti tostati è una deliziosa variante con la frutta secca di questo dessert.
Provate anche a servirne una pallina affogata al caffè, rigorosamente amaro, per un fine pasto rinfrescante e leggero. Per una ricca merenda, invece, basterà farcire un biscotto(ne) con del gelato di ricotta fatto in casa e coprirlo con un altro per un gelato-biscotto che non ha nulla da invidiare a quelli che si comprano. E poi ci sono quegli ingredienti che si associano immediatamente, almeno mentalmente, alla ricotta e che danno ottimi risultati anche quando è un gelato, come la pera, gli amaretti sbriciolati o i fichi caramellati.

Proudly powered by WordPress