Tag: ricette per dolci veloci

Il riso con il cavolfiore: un piatto unico ed equilibrato

Il riso con il cavolfiore: un piatto unico ed equilibrato

Prepariamo il riso con il cavolfiore, un primo piatto unico e ricco di nutrienti, che aiuta il nostro corpo a fare il pieno di minerali e antiossidanti, utili per combattere il naturale invecchiamento cellulare e rallentare l’ossidazione

Lo stare in casa senza poter svolgere attività fisica all’aperto o in una palestra, come era nostra abitudine fare sino a poche settimane fa, ci obbliga a ridurre le calorie quotidiane, per evitare di accumulare sgradevoli chili di troppo. Per questo vi suggeriamo una ricetta facile da preparare, con poche calorie, che possa essere un piatto unico gustoso e saziante allo stesso tempo: il riso con il cavolfiore, un connubio di cereali e verdure, perfetto per una alimentazione sana e senza troppi grassi.

Il cavolfiore, tutte le proprietà

Questo ortaggio appartiene alla famiglia delle crucifere ed è ricco di sali minerali, tra cui potassio, fosforo, calcio e magnesio, utili, tra le altre cose, a regolare la pressione sanguigna e il sistema nervoso. Oltre a ciò, il cavolfiore è fonte di vitamina A e C, che intervengono a rinforzare il sistema immunitario e a rallentare l’invecchiamento cellulare. L’ortaggio vanta poi proprietà antitumorali e depuranti per il fegato, oltreché antinfiammatorie. Un alimento insomma che dovremmo sempre avere sulle nostre tavole!

La curcuma nel riso con il cavolfiore

In questa ricetta del riso con il cavolfiore si può aggiungere una spezia, la curcuma, che deriva da una pianta che viene dall’Asia meridionale, la cui radice, gialla o arancione, è la parte che viene utilizzata come colorante o come spezia. Il principio attivo più importante della curcuma è la curcumina, nota per le sue proprietà antitumorali, in quanto riduce i processi infiammatori che si possono sviluppare nell’organismo. La curcuma in cucina è l’ingrediente principale del curry indiano e viene utilizzata come spezia su carne, pesce, sulle verdure o sui cereali, specialmente sul riso, cui regala un gusto più rotondo. In questo piatto poi, si sposa benissimo anche con il cavolfiore.

La ricetta del riso con il cavolfiore

Per preparare questo piatto vi serviranno 320 g di riso Carnaroli, 1/2 cavolfiore, 1 spicchio di aglio, 1/2 bicchiere di vino bianco, 50 g burro, parmigiano reggiano, olio extravergine di oliva, 2 l brodo vegetale e della curcuma (facoltativa).

Per prima cosa riducete il cavolfiore in tante cimette, lavatele e tenetele da parte. In una padella mettete un filo di olio, l’aglio sbucciato e fatelo rosolare. Quando sarà pronto, levatelo. Aggiungete poi le cimette di cavolfiore e fatele rosolare qualche minuto. Unite il riso, fatelo tostare due minuti e poi mettete il vino. Una volta che sarà evaporato, aggiungete qualche mestolo di brodo caldo, poco alla volta, sino a che il riso non sarà pronto. Ci vorranno circa 16 minuti. Alla fine, se vi piace, aggiungete la curcuma. Una volta pronto il riso, lasciatelo mantecare con il parmigiano e poi servite.

Copertina

 

» Focaccia di Nino – Ricetta Focaccia di Nino di Misya

Misya.info

Innanzitutto pelate la patata (cruda), tagliatela a tocchetti e frullatela fino ad ottenere una purea abbastanza fine e omogenea.

Versate la farina a fontana in una ciotola, fate un buco al centro e aggiungete la purea di patata, lo zucchero e il lievito sciolto nell’acqua intiepidita.
Iniziate a impastare, quindi unite anche il sale e lavorate fino ad ottenere un composto omogeneo.
Coprite la ciotola con un canovaccio pulito e fate lievitare per 30-60 minuti.

Riprendete l’impasto e allargatelo con le mani sullo stampo leggermente unto di olio.
Lasciate lievitare per 1 ora in un luogo tiepido, quindi condite con pomodorini, olive, sale grosso e olio e cuocete per circa 20-25 minuti in forno ventilato preriscaldato a 220°C.

La focaccia di Nino è pronta: potete mangiarla calda, tiepida o anche fredda.

Snack per gatti fatti in casa: tre idee

Snack per gatti fatti in casa: tre idee

Il cibo per i nostri animali domestici si può preparare con quello che abbiamo in casa, come verdura, frutta, pesce, uova e farina

In un periodo nel quale è complicato fare la spesa, con le dispense che si svuotano troppo in fretta , avere sempre a disposizione anche gli snack per i nostri gatti domestici può essere un problema. La soluzione, però, potrebbe essere quella di farli a casa, con i prodotti che abbiamo e che possono mangiare anche gli amici felini. Vediamo come.

Tre ricette di snack per gatti da fare in casa

Bocconcini per gatti alla carota

Per preparare questo snack per gatti vi serviranno: 1-2 cucchiai di miele, 1 uovo, 100 g di tonno in scatola, 1 carota, farina integrale.

La prima cosa da fare è tagliare la carota a dadini molto piccoli e, in una ciotola, mischiarla con l’uovo, il miele, il tonno e un po’ di farina, giusto per aiutare il composto ad addensarsi. A questo punto bisogna fare delle piccole palline, simili in tutto e per tutto ai croccantini che si comprano nei negozi e metterle in forno a 180º per circa 15-20 minuti.

Patè per gatti

Per questo snack per gatti da fare in casa vi serviranno: 500 g di pesce fresco o surgelato, 3 pugni di riso, 1 zucchina, 1 carota, olio di oliva.

Per la preparazione del patè per gatti iniziate lavando e pulendo la zucchina e la carota e poi mettetele a bollire in una pentola abbastanza grande. Non appena l’acqua raggiunge il bollore aggiungete il pesce e fate cuocere il tutto per circa 30 minuti. A questo punto aggiungete anche il riso e mescolate, proseguendo la cottura per altri 10 minuti. Quando anche il riso è pronto lasciate raffreddare e poi frullatelo aggiungendo, solo dopo aver ottenuto un patè, un filo di olio.

Bocconcini di mela

La mela è uno degli alimenti migliori per la dieta dei gatti e per preparare dei deliziosi bocconcini di mela perfetti per i vostri amici a quattro zampe vi serviranno soltanto: 1 mela, 1 uovo, farina d’avena.

Vi basterà sbucciare la mela e tagliarla a spicchi sottili, sbattere in una ciotola l’uovo e la farina d’avena fino a creare un composto omogeneo dove “impanare” le fettine di mela per poi cuocerle su una piastra su entrambi i lati finchè non saranno dorate e croccanti.

Sfogliate il tutorial per leggere altri consigli sulla preparazione in casa del cibo per gatti

Proudly powered by WordPress