Tag: ricette dolci facili e veloci

Rotolo di meringa (perché anche la meringa si può arrotolare!)

Rotolo di meringa (perché anche la meringa si può arrotolare!)

Delicata e fragile come una meringa? Questo dolce dice il contrario! Portatelo a tavola: la standing ovation è assicurata!

A vederlo sembra un dolce al cucchiaio di alta pasticceria, una di quelle ricette che nessuno si azzarderebbe mai a preparare in casa. E invece…
Oltre al fatto che questo rotolo di meringa si prepara con pochi ingredienti, è anche molto facile da realizzare, forse più di quello di pasta biscotto che se si rompe (e capita molto spesso!) è più brutto da vedere.
La meringa è sì molto delicata, ma in questo caso non deve esserlo. Non deve essere lucida e perfetta, ma friabile e delicata così com’è. Se si rompe, tanto meglio!

La ricetta del rotolo di meringa

Ingredienti

3 albumi a temperatura ambiente
180 g di zucchero
1 cucchiaio di maizena
succo di mezzo limone

Procedimento

Montate per almeno 5 minuti gli albumi con le fruste elettriche e unite lo zucchero poco alla volta. Dovete ottenere un composto lucido e compatto.
Aggiungete un cucchiaino di succo di limone e la maizena setacciata e mescolate delicatamente con una spatola con movimenti dal basso verso l’alto. Stendete il composto su una teglia rivestita con carta da forno e livellatelo.
Cuocete la meringa in forno per circa 15 minuti a 160° e poi lasciatela raffreddare per qualche minuto prima di rovesciarla su un foglio di carta forno spolverizzato con zucchero a velo.
Spalmate sulla meringa panna montata o crema prima di arrotolarla e lasciarla in frigorifero per un paio di ore. Va consumata subito altrimenti perde la consistenza.

rotolo-di-meringa

Come riempire il rotolo di meringa

Vi consigliamo la panna montata perché è la soluzione più facile, pratica e veloce.
Molto buona anche la crema pasticcera, ma sempre in combinazione con la panna perché deve essere compatta.
Aggiungete poi dei frutti non troppo dolci e con un retrogusto acido come lamponi, frutto della passione e ribes per contrastare un po’ l’eccessiva dolcezza della meringa.
Se invece amate la dolcezza estrema, allora andranno bene anche le banane, la frutta sciroppata o caramellata e anche il cioccolato fuso o spalmabile.

Meringa gelata

Il rotolo di meringa va consumato subito perché altrimenti diventa troppo morbido e perde di friabilità.
Ma se volete potete congelarlo. Al posto della panna montata utilizzate una crema a base di panna montata e stessa quantità di latte condensato che una volta congelata diventerà una sorta di gelato.
Oppure, utilizzate proprio del gelato o un semifreddo.

Ricetta Pollo alla bellunese – La Cucina Italiana

Ricetta Pollo alla bellunese - La Cucina Italiana
  • 1 pz pollo
  • 300 g farina di mais
  • 200 g funghi champignon
  • 50 g burro
  • 40 g salame
  • 8 pz fettine di funghi porcini secchi
  • 1 pz cipolla bionda
  • 1 pz spicchio di aglio
  • prezzemolo tritato
  • brodo vegetale
  • vino bianco secco
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe

Per la ricetta del pollo alla bellunese, ammollate i funghi secchi in acqua tiepida. Mondate gli champignon e tagliateli a fette. Lavate il pollo e dividetelo in 8 pezzi; pulite bene le rigaglie e tritatele. Rosolatelo in una casseruola con il burro per 6-7 minuti, regolando di sale e di pepe. Liberate la casseruola e nella stessa soffriggete per un paio di minuti la cipolla tagliata a fette, lo spicchio di aglio, schiacciato con la buccia, e un cucchiaio di prezzemolo tritato; quindi unite di nuovo il pollo, sfumate con un goccio di vino bianco e lasciate evaporare per 3-4 minuti; aggiungete anche le rigaglie e il salame tritati,
i funghi secchi e 1 mestolo di brodo e proseguite la cottura per 45 minuti. Unite, infine, gli champignon, cuocete ancora per 5 minuti, spegnete la fiamma e condite con 2 cucchiai di prezzemolo tritato.
Per la polenta: portate a bollore 1,5 litri di acqua con un filo di olio e un pizzico di sale. Versatevi la farina di mais, mescolando con una frusta. polloCuocete la polenta per 40-45 minuti, mescolando di tanto in tanto. Versatela infine in un piatto di portata. Accomodate i pezzi di pollo sulla polenta, completate con il sughetto e servite subito.

Spesa online: 10 cibi che non possono mancare

Spesa online: 10 cibi che non possono mancare

Fare la spesa online può essere molto utile in questo periodo complicato a causa dell’emergenza Coronavirus. I nostri consigli per il carrello digitale

Fare la spesa online è una modalità di acquisto comoda e sicura, le maggiori catene di supermercati forniscono questo servizio ormai da anni. Il consiglio che vi possiamo dare è di scrivere una piccola lista, per mettere ordine tra le idee e non farvi tentare da acquisti inutili. A proposito di acquisti utili invece, secondo noi non possono mancare: pasta, riso, tonno sott’olio, legumi in scatola, salsa di pomodoro, farina, lievito, uova, latte.

Pasta

In casa la pasta non può mai mancare, non solo perché ne andiamo pazzi, ma anche perché ricca di carboidrati e fibre, pochi grassi e vitamine. Uno degli ingredienti fondamentali della dieta mediterranea, che garantisce un pasto completo e nutriente a tutta la famiglia.

Riso

Il riso è un alimento molto utile all’organismo grazie alle sue innumerevoli proprietà, prime fra tutte l’elevata digeribilità e la capacità di regolare la flora intestinale. Inoltre il riso non contiene glutine e può essere consumato anche da chi soffre di celiachia.

Tonno sott’olio

Il tonno è un altro di quegli ingredienti particolarmente amati, possiamo usarlo per condire pasta e riso, fare una stupenda insalatona, accompagnarlo a verdure cotte o preparare dei deliziosi panini. Pratico, economico e si conserva a lungo.

Legumi in scatola

Fagioli, ceci, piselli o lenticchie, scegliete voi i legumi che preferite si dimostreranno in ogni caso abili aiutanti nella quotidiana preparazione dei pasti. Inoltre sono una buona fonte di proteine vegetali e se abbinati ai cereali ci permettono di ottenere una composizione apprezzabile di aminoacidi essenziali. Possiamo usarli per arricchire pasta e riso, mangiarli come contorno o preparare zuppe, minestre e vellutate.

Salsa di pomodoro

Un altro prodotto immancabile è il pomodoro, decidete voi se sceglierlo in polpa, passata, a pezzetti o a pezzettoni, ma ricordate di selezionarlo. Il pomodoro è perfetto con pasta, riso e risotto, per insaporire piatti a base di carne e uova. È fonte di preziosi nutrienti, soprattutto di potassio, fosforo, vitamina C e K.

Farina

A volte non ci pensiamo, ma con la farina possiamo fare tutto, pasta fresca, gnocchi, dolci, pane, pizza e focacce. Certo non c’è bisogno di essere esperte sfogline, ma una buona torta o una pizza preparata con le vostre mani è sempre un piacere.  Optate per la farina 00 così andrà bene sia per le preparazioni dolci che salate, per infarinare carne e preparare delle salse. Se avete in famiglia qualcuno intollerante al glutine scegliete la farina di riso.

Lievito

Se ci sono golosi in famiglia vi conviene tenere in dispensa qualche bustina di lievito per dolciper preparare le vostre migliori creazioni, torte, muffin e ciambelle. Se la preferenza cade per il salato, il lievito di birra andrà benissimo e riuscirete a preparare diversi impasti lievitati come pane, pizza e focaccia.

Uova

Anche le uova sono tra gli ingredienti base che non dovrebbero mai mancare in cucina, hanno un alto valore nutritivo e si possono declinare in tanti modi. Oltre alle diverse cotture, e alle classiche frittate, tornano utili per dolci, paste fresche, creme, salse e torte salate.

Latte

Il latte è uno degli alimenti più completi e nutrienti, ricco di calcio e fosforo, vitamina D, B e A, contiene proteine, grassi e sali minerali. Potete berne un bicchiere la mattina o integrarlo nelle vostre preparazioni come torte, vellutate, besciamella, creme e fondute.

Proudly powered by WordPress