Tag: primi piatti ricette

Zucca e lenticchie in una zuppa speziata

Zucca e lenticchie in una zuppa speziata

La zucca è la protagonista dell’autunno: usiamola in questa zuppa, unendo le proprietà benefiche di questo ortaggio a quelle delle lenticchie (e al gusto inaspettato delle spezie)

Come possiamo preparare una zuppa di stagione se non utilizzando la zucca? Con questa ricetta in realtà ci proiettiamo già anche verso l’inverno e le feste natalizie, con le lenticchie protagoniste della tavola e dei cesti natalizi (tanto che a un certo punto non sapremo più come cucinarle…). Ecco allora un’idea per un piatto ideale per riscaldarci dai primi freddi, da non dimenticare per i prossimi mesi. Ce lo ha suggerito Cortilia, piattaforma per l’acquisto online di frutta e verdura fresche di stagione.

Una zuppa che fa bene

Oltre alla zucca, ricca di fibre, sali minerali, vitamine A e C, e dalle numerose proprietà benefiche, l’ingrediente principale di questa zuppa sono le lenticchie. I legumi in generale sono una preziosa fonte di ricchezza a livello nutrizionale, perché hanno un elevato contenuto di proteine, di carboidrati, di fibra, di vitamine del gruppo B e di sali minerali. Numerosi i benefici per la salute: abbassano i livelli di colesterolo, riducono il rischio di diversi tipi di tumore e apportano una minima quantità di grassi. Insomma nutrono a pieno, strizzando l’occhio alla linea. Non manca poi un tocco speziato dato dallo zenzero e dal cumino che rende inaspettato il gusto di questo piatto.

La ricetta della zuppa speziata di zucca e lenticchie

Ingredienti per 4 persone

250 g di zucca
200 g di lenticchie già lessate
2 carote
1 porro
4 cucchiai di olio extravergine
una grattugiata di zenzero
un cucchiaino di cumino in polvere
semi di girasole per decorare
sale q.b.
pepe q.b.

Preparazione

Tagliate tutte le verdure in pezzi grossolani. In una padella scaldate l’olio, tostate le spezie e unite il porro fino a farlo dorare. Aggiungete poi le altre verdure e coprite con acqua bollente. Lasciate cuocere per circa 30 minuti, fino a che le verdure saranno morbide. Poi frullate il composto ottenuto, salate e pepate, quindi mettete nelle scodelle. Tostate i semi di girasole (o quelli della zucca) in una padella e usateli per decorare la vostra crema. Servite calda con crostini.

» Cupcake speziati alla zucca

Misya.info

Innanzitutto pulite tutta la zucca, tagliatela a dadini, cuocetela per circa 10 minuti al microonde (o per almeno 20 minuti in pentola, con acqua), frullatela, dividetela in 2 coppette uguali (metà vi servirà per l’impasto e metà per il frosting) e lasciatela raffreddare.

Nel frattempo lavorate il burro con lo zucchero e il sale fino ad ottenere una consistenza a pomata, quindi unite le uova, la zucca (solo 1 delle 2 ciotoline) stemperata con il latte e la cannella.
Infine incorporate farina e lievito setacciati.

Versate il composto così ottenuto negli stampini per muffin (rivestiti con pirottini, oppure imburrati e infarinati) e cuocete per 20-25 minuti a 175°C, in forno ventilato già caldo.

Lasciate raffreddare le tortine e nel frattempo preparate il frosting montando il formaggio con zucchero e cannella e la zucca ormai fredda.

Quando le tortine saranno fredde, decoratele con il frosting (con una sac-à-poche con bocchetta a stella) e con le codette di zucchero.

I cupcake speziati alla zucca sono pronti, non vi resta che gustarveli.

Ricetta Sarde in savor – La Cucina Italiana

Ricetta Sarde in savor - La Cucina Italiana
  • 600 g 30 sarde
  • 400 g cipolle rosse
  • 60 g misto di frutta disidratata (ribes, albicocche e uvetta)
  • misto di mandorle, noci e pinoli (5 cucchiai) oppure soltanto pinoli
  • aceto di vino rosso
  • olio di arachide
  • farina 00
  • sale

Pulite le sarde privandole della lisca, della testa e delle squame. Infilzate ognuna in uno stecchino. Infarinatele e friggetele in abbondante olio di arachide ben caldo.
Mettete a bagno in acqua la frutta disidratata per circa 1 ora.
Mondate le cipolle, affettatele e cuocetele in abbondante aceto di vino rosso per circa 10 minuti, quindi conditele con il sale e versatele ancora calde sulle sarde appena fritte. Aggiungete la frutta disidratata e strizzata, il misto di noci, mandorle e pinoli e coprite con una pellicola.
Lasciate riposare in frigo le sarde immerse nella marinata per almeno un giorno. Servitele completando a piacere con menta e prezzemolo.

Proudly powered by WordPress