Tag: pizza

Pizza & Vino 10 vini per 10 pizze

Pizza & Vino 10 vini per 10 pizze

Una coppia che spopola nelle pizzerie migliori. Anche perché, quando sono insieme, tutto è più digeribile

Due grandi eccellenze italiane, pizza e vino, che fanno brillare il nostro patrimonio enograstronomico in tutto il mondo. Scoprite i nostri abbinamenti perfetti.

Pizza margherita & Ottouve 2018 di Salvatore Martusciello

A Napoli, l’abbinamento tra la Margherita e il rosso frizzante Gragnano è un classico. Ottimo è l’Ottouve 2018 di Salvatore Martusciello.
11 euro.

Pizza marinara & Schiava Valdelac 2018 di Cavit

Comanda il pomodoro, con i profumi dell’aglio e dell’origano. Abbinate un rosato buono e senza fronzoli come la Schiava Valdelac 2018 di Cavit.
11 euro.

Pizza salsiccia e friarielli & Nizza Cipressi 2016 di Chiarlo

Quando c’è la salsiccia sulla pizza, la Barbera è un’opzione interessante. A noi piace il Nizza Cipressi 2016 di Chiarlo.
16 euro.

Pizza diavola & Gewürztraminer 2018 dell’altoatesino Bellutti

Con il piccante serve un bianco aromatico di carattere, come il Gewürztraminer 2018 dell’altoatesino Bellutti.
16,50 euro.

Pizza ai 4 formaggi & Trento Perlé Nero Riserva 2010 di Ferrari

Una bollicina da pinot nero rinfresca e ha la giusta struttura per i formaggi. Tra le migliori in Italia c’è il Trento Perlé Nero Riserva 2010 di Ferrari.
51 euro.

 

Pizza ortolana & Rive di San Pietro di Barbozza Brut 2018 di Val d’Oca

La leggerezza e la dolcezza delle verdure vanno d’accordo con un Prosecco Superiore di Valdobbiadene. Scegliete il Rive di San Pietro di Barbozza Brut 2018 di Val d’Oca, che ha un ottimo rapporto tra la qualità e il prezzo.
10 euro.

Pizza ai frutti di mare & Hirpos 2015 di Petilia

La Falanghina dà il meglio con i formaggi freschi e i frutti di mare. La Hirpos 2015 di Petilia è un’ottima versione, fresca e agrumata 18 euro. aziendaagricolapetilia.it

Pizza capricciosa & Costa del Nero 2017 Conte Vistarino

Un Pinot Nero giovane si abbina bene ai tanti ingredienti della Capricciosa. Provate il Costa del Nero 2017 prodotto in Oltrepò Pavese da Conte Vistarino.
12 euro

Pizza all’ananas & Gewürztraminer Nussbaumer 2018 di Tramin

Per i nostri amici americani che azzardano l’abbinamento pizza e ananas, Gewürztraminer Nussbaumer 2018 di Traminè, un vino bianco aromatico intenso e strutturato. Petali di rosa, frutta tropicale e spezie dolci incantano l’olfatto e introducono a un sorso morbido e fragrante, di grande intensità e ricchezza.
25 euro.

Calzone con ricotta, prosciutto e funghi & Cerasuolo d’Abruzzo DOC “Rosa-ae” 2017 di Torre dei Beati

Chiudiamo con il cugino della pizza, il calzone, accompagnatelo ad un buon calice di Cerasuolo d’Abruzzo DOC “Rosa-ae” 2017 di Torre dei Beati, un rosè dal colore intenso, rosso ciliegia brillante. Al palato ottimo equilibrio e bella mineralità, oltre che una buona persistenza finale.
11 euro.

Le nostre pizze speciali

 

 

50 consigli per una pizza perfetta

50 consigli per una pizza perfetta

Fare la pizza è un’arte. Ve la raccontiamo dandovi 50 consigli.

Siete certi di saper cucinare la pizza più buona del mondo? Nessuno sa farla meglio di voi? La vostra è addirittura meglio di quella del ristorante?
Molto bene, ma sappiate che in realtà le insidie sono tante e gli errori (orrori!) che si possono commettere sono infiniti.

Abbiamo pensato di darvi qualche consiglio per preparare in casa una pizza buonissima… 50 consigli per la precisione!
Teneteli a mente e la prossima volta vi stupirete del risultato.
Ecco qualche trucchetto del mestiere, qualche consiglio, qualche idea in più e qualche errore comune da evitare!

Making pizza at an Italian restaurant

Quanti di questi consigli sono completamente nuovi per voi?

Sfoglia la gallery

* VI POTREBBE INTERESSARE: L’INCREDIBILE STORIA DELLA PIZZA; LA SFIDA DI SORBILLO AI PANZEROTTI MILANESI; 10 ERRORI CHE SI COMMETTONO PREPARANDO LA PIZZA

» Pizza di quinoa – Ricetta Pizza di quinoa di Misya

Misya.info

Innanzitutto sciacquate bene la quinoa sotto acqua corrente, quindi mettetela in una pentola con il doppio dell’acqua e cuocete per 12-15 minuti dal bollore.

Scolate bene la quinoa e frullatela con un pizzico di sale fino ad ottenere una sorta di pastella, densa ma cremosa.

Ungete la teglia con un po’ di olio, quindi stendete il composto sulla superficie e cuocete a 220°C per 15 minuti circa in forno ventilato già caldo, in modo da farla compattare e dorare
Condite con pomodoro, sale, olio, basilico e mozzarella a pezzetti e cuocete per altri 5-10 minuti, in modo da far sciogliere bene il formaggio.

La pizza di quinoa è pronta, non vi resta che servirla!

Proudly powered by WordPress