Tag: piatti veloci e semplici

Ricetta Spezzatino di pollo con le olive

Ricetta Spezzatino di pollo con le olive
  • 800 g pollo (1 petto e 2 sovracosce)
  • 200 g olive nere
  • un limone
  • un bicchiere di vino bianco secco
  • un bicchiere di brodo vegetale
  • peperoncino fresco
  • sale
  • olio extravergine di oliva
  • aglio
  • fiori di finocchio selvatico

Per la ricetta dello spezzatino di pollo con le olive, pulite le sovracosce, eliminando la pelle, l’osso e il grasso visibile. Tagliate la polpa del petto e delle sovracosce a bocconcini. Spremete un limone e tenete da parte il succo; denocciolate le olive. Sbucciate uno spicchio di aglio e soffriggetelo in una padella con 3 cucchiai di olio; gettatelo via non appena sarà imbiondito, quindi unite i bocconcini di pollo, le olive, qualche pezzetto di peperoncino, secondo il vostro gusto, e una presa di sale.

Rosolate a fuoco vivace per un paio di minuti, dopodiché sfumate con il vino e lasciate evaporare l’alcol senza mettere il coperchio. Scaldate il brodo e aggiungetelo al pollo insieme al succo di limone e a mezzo cucchiaino di fiori di finocchio selvatico, quindi portate avanti la cottura per altri 5 -7’. Spegnete e servite.

Ricetta Insalata mista con frutta

Ricetta Insalata mista con frutta
  • 16 pz mandorle pelate
  • 8 pz kumquat
  • 8 pz noci
  • 4 pz albicocche disidratate
  • 2 pz cespi di indivia belga
  • 2 pz finocchi
  • 1 pz papaia
  • 1 pz arancia
  • 1 pz cespo di radicchio rosso
  • 1 pz piccolo cespo di lattuga rossa
  • mezzo cespo di insalata riccia
  • uvetta
  • peperoncino
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe

Per la ricetta dell’insalata mista con frutta, mondate e affettate finemente i finocchi per il lungo. Sbucciate e dividete a spicchi l’arancia. Pelate e tagliate a tocchetti la papaia. Tagliate i kumquat a spicchi. Mondate e spezzettate a mano le insalate (così non diventano nere). Raccogliete tutto in una grande insalatiera. Condite all’ultimo momento con olio, sale e pepe. Completate con le mandorle e le albicocche a fettine, le noci, qualche uvetta e un po’ di peperoncino.

Blue Monday. Il menu per affrontare il giorno più triste dell’anno

Blue Monday. Il menu per affrontare il giorno più triste dell'anno

Il 20 gennaio è il giorno più triste dell’anno. Combattiamolo con un menu pieno di gioia servito su una tovaglia blu!

Il terzo lunedì di ogni anno è il giorno più triste. Il Blue Monday quest’anno cade il 20 gennaio (sarà il venti venti venti!) e, secondo l’algoritmo dello psicologo inglese Cliff Arnal, ci aspetterà un giorno davvero deprimente. Demotivati, affaticati e privi di aspettative. Se vi sentite così non preoccupatevi, è solo l’effetto prevedibile di una preannunciata giornataccia.

La fine delle feste natalizie, il weekend appena concluso, un nuovo anno, per giunta bisestile, e una nuova settimana da affrontare faranno di voi uno straccio. O quasi. Ma perché non giocare d’astuzia?
Mettete la sveglia una mezz’ora prima del solito, dedicate qualche minuto a un dolce risveglio muscolare, proseguite con la doccia, una buona colazione e indossate i vostri abiti preferiti. Affrontate la giornata con spensieratezza ed evitate di fare progetti a meno che non si tratti di pensare al prossimo weekend fuori porta, oppure in montagna a sciare! Questo sì che sarà un buon progetto da fare!

E poi il 2020 è proprio l’anno del blu, interpretato come colore positivo e non come simbolo della tristezza. Così ce lo descrive infatti il Pantone Institute: «Pantone Classic Blue è una tonalità su cui possiamo fare sempre affidamento, trasmette proprio questa sensazione di costanza e fiducia. Dotato di profonda risonanza, esso costituisce una solida base cui ancorarsi. Blu sconfinato che rievoca il vasto e infinito cielo serale, ci incoraggia a guardare al di là dell’ovvio per pensare più in profondità e fuori dagli schemi, ampliare i nostri orizzonti e favorire il flusso della comunicazione».

Quindi sfidate questo Blue Monday con una tavola apparecchiata con una tovaglia blu! E poi seguite i nostri consigli e preparate questo menu!

Blue Monday

Siamo quello che mangiamo: partiamo dalla tavola per ritrovare la gioia

Per affrontare il Blue Monday abbiamo pensato a un menu del buon umore ricco di piacevoli ricordi d’infanzia, trasgressioni e gratificazioni. Del resto questo è un giorno difficile: ci meritiamo qualche coccola in più, no? Ah, e non dimenticate la sfida: tovaglia blu!

Si parte dalle capesante gratinate alle erbe e ‘nduja, contando sul potere esotico delle conchiglie (non è mai troppo presto per pensare alle vacanze al caldo) e sul potere energizzante del peperoncino. A seguire una piccola porzione di pasta alla gricia. Comfort food d’eccellenza, la pasta è la scelta giusta per rassicurarci in una giornata difficile. La croccantezza del guanciale e la sua sapidità ci faranno sentire immersi in una di quelle antiche trattorie romane in cui si mangia, beve e ride, lasciandosi ogni pensiero alle spalle. Come secondo piatto antitristezza abbiamo scelto gli spiedini di manzo con ketchup di barbabietola. Ricordano i finger food degli aperitivi mondani, ma soprattutto… si mangiano con le mani. Il bambino che è in noi sarà molto felice di poter lasciare da parte le posate. La salsa alla barbabietola, inoltre, è una preziosa fonte di sali minerali e antiossidanti, ideali per prenderci cura di noi e ritrovare la giusta carica. A chiudere il menu del buon umore, la crostata con ganache, arance e fior di panna. Contiamo sulla capacità del cioccolato di confortarci nei momenti no, sulla bontà della panna che suona sempre come una dolce trasgressione e sulla vitamina C. Le arance sono infatti il frutto di stagione cui affidarsi per fare il pieno di vitalità. Senza contare il fatto che un dolce a base di agrumi ci donerà un senso di freschezza capace di conciliare il sonno. E che siano sogni buoni!

Il nostro menu per il Blue Monday

Proudly powered by WordPress