Tag: nuove ricette di cucina

» Brioche di santa Lucia

Misya.info

Innanzitutto mettete in una ciotola farina, zucchero, lievito e zafferano.
Aggiungete latte, burro ammorbidito, philadelphia e 1 uovo e iniziate a lavorare.

Continuate a lavorare per almeno 10 minuti, fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo, quindi coprite la ciotola con pellicola trasparente e lasciate lievitare per almeno 1 ora o fino al raddoppio.

Riprendete l’impasto, sgonfiatelo con le mani infarinate, quindi dividetelo in 10 pezzetti uguali.
Con ciascun pezzo di impasto formate dei filoncini lunghi circa 20 cm, quindi arrotolateli alle 2 estremità in direzioni opposte fino a formare delle S.
Disponete man mano le brioche sulla teglia rivestita di carta forno, ben distanziate tra loro, quindi lasciate lievitare per 15 minuti.

Decorate le brioche con le amarene, quindi sbattete l’uovo rimasto con un pizzico di sale e spennellatele.

Cuocete per 10-12 minuti a 220°C in forno ventilato già caldo, quindi fate raffreddare completamente.

Le brioche di santa Lucia sono pronte.

» Crostoni con lardo e pecorino

Misya.info

Innanzitutto tagliate le fette di pane, disponetele sulla teglia rivestita di carta forno e fatele tostare a 200°C in forno in modalità grill per pochi minuti, giusto il tempo di farle dorare.

Poggiate su ogni fetta di pane una fettina sottile di pecorino e rimettete in forno ancora per qualche minuto, in modo che il formaggio inizia a sciogliersi.
Aggiungete il lardo sopra al pecorino, aspettate che inizi a sciogliersi col calore del pane, quindi condite con pepe, rosmarino e un po’ di miele.

I crostoni con lardo e pecorino sono pronti, serviteli subito.

Primi di capodanno da cucinare in anticipo

Primi di capodanno da cucinare in anticipo

Le crespelle in ogni versione, il sartù di riso, ma anche le lasagne, i conchiglioni ripieni o i cannelloni sono tutte ottime ricette da cucinare per portarsi avanti con il menu del cenone: scoprite tutte le nostre idee, inclusa quella leggera

Quanto è bello trascorrere il cenone di Capodanno nel tepore della propria casa, circondati da tantissimi amici e mangiando prelibatezze di ogni tipo. Per portare in tavola un menu luculliano però ci vuole una discreta dose di tempo, che di certo non c’è il pomeriggio del 31 prima che arrivino gli ospiti. La soluzione? Dei primi di Capodanno da preparare in anticipo, in modo da godervi amici, brindisi e veglione senza pensieri.

Crespelle per tutti i gusti

Chiuse piegandole in quattro, a cannellone oppure a fagottino le crespelle sono un primo piatto ricco e versatile, l’unico limite per la farcitura è la fantasia. Si tratta del classico piatto da preparare in anticipo in grandi quantità e conservare sia cotto (solo da scaldare al momento giusto) che crudo, pronto da infornare. Le crespelle con cime di rapa, radicchio e casera portano in tavola tutti i sapori dell’inverno e sono perfette anche per gli ospiti vegetariani, mentre il pasticcio di crespelle è un primo decisamente ricco e da grande occasione. Se, invece, non potete rinunciare al salmone durante le feste, provate le crespelle gratinate con robiola e salmone, non vi deluderanno.

Primi di Capodanno da preparare in anticipo direttamente da Napoli

Il sartù di riso non è tra i piatti della cucina campana più noti al di fuori dei confini. Peccato, perché conquista al primo assaggio. Si tratta di uno sformato di riso condito con polpettine, piselli, formaggio e ogni ben di Dio. La preparazione richiede del tempo, ma potendolo cucinare in anticipo potete organizzarvi e fare un figurone, lasciando gli ospiti a bocca aperta.

Tutti pazzi per la pasta al forno

Trovare dei primi di capodanno da preparare in anticipo in realtà non è difficile, basta guardare alla tradizione. La lasagna è un grande classico che, anzi, l’indomani è ancora più buono. Se cercate una variante rispetto alla solita con il ragù provatela con carciofi trifolati, scamorza, besciamella e salsiccia (sbriciolata e fatta saltare in padella).
Eleganti da servire anche in cocotte monoporzioni sono, invece, i conchiglioni ripieni. Dovrete armarvi di un po’ di pazienza in più rispetto alla lasagna per farcirli uno ad uno, ma ne varrà la pena. I conchiglioni ripieni di broccoletti, scampi e ricotta potrebbero essere un primo adatto, e diverso dal solito, per un cenone di pesce.
Parlando di pasta al forno, non possono mancare anche i cannelloni. Perché non provarli in versione vegetariana, farcendoli con radicchio saltato in padella con pinoli e uvetta e gratinandoli poi con besciamella e formaggio?

La ricetta leggera

Se siete, invece, alla ricerca di ricette per capodanno da preparare in anticipo che non appesantiscano troppo i vostri ospiti, non disdegnate le vellutate: si possono preparare in anticipo e poi scaldare, assembrare e completare con un tocco gourmet all’ultimo. La vellutata di zucca, ad esempio, sta benissimo con dei gamberi avvolti in una fettina di pancetta e cotti brevemente al forno o in padella, mentre la vellutata ai funghi può essere completata con dei porcini. Una vellutata di astice o una vellutata con capesante e curcuma sono, invece, già abbastanza sfiziose di per sé.

Proudly powered by WordPress