Tag: forno

Anna in Casa: ricette e non solo: Spatzle al forno

Anna in Casa: ricette e non solo: Spatzle al forno

Alzo le mani e confesso, gli spatzle presenti in questo scatto sono stati comprati e non preparati in casa.
Chiedo venia, ma anche io spesso ricorro alle preparazioni pronte come appunto gli spatzle, la pasta sfoglia, il pesto e tante altre cose.
Perchè vi dico questo? Semplice, mi è stato chiesto se ricorrevo anche io al confezionato e non potevo mentire, ho dovuto confessare che tengo sempre una scatola di purè in fiocchi, che compro la confettura per la colazione e che i biscotti il più delle volte sono quelli di una marca famosa e che non sempre il pane è di mia produzione.
Ecco qui, ora sapete tutto ma del resto la mia vita non è solo in cucina e, nonostante il mio sogno sarebbe quello di passarci la maggior parte della giornata, se non dovessi ricorrere a questi mezzucci 😁, qui a volte non si andrebbe a tavola…

Ingredienti

500 g di spatzle agli spinaci
100 g di stracchino
100 g di pancetta dolce a cubetti
80 g di formaggio grattugiato
1 cucchiaio di olio per ungere la teglia
Procedimento

Scaldare il forno a 190°.

In una padella rosolare la pancetta, a fiamma bassa, fino a quando risulta croccante.
Portare a bollore dell’acqua salata e lessare gli spatzle e quando vengono a galla scolarli con la schiumarola. Mano a mano che sono pronti versarli direttamente nella padella dove abbiamo rosolato la pancetta e mescolare bene.

Ungere leggermente una teglia da forno e versarvi gli spatzle conditi, completare con pezzetti di stracchino sparsi e cospargere con il formaggio grattugiato.
Infornare e lasciare in forno fino a gratinare.

5 primi al forno da preparare in anticipo

5 primi al forno da preparare in anticipo

Tanti ospiti da mettere a tavola? Portatevi avanti con il lavoro e preparate un primo al forno. Al momento di servirlo non dovrete fare altro che scaldarlo

Se avete molti ospiti a pranzo o a cena dovete necessariamente organizzarvi per tempo. Per godervi la compagnia senza trascorrere tutto il tempo ai fornelli, vi conviene preparare qualcosa il giorno prima da riscaldare poi al momento.
Con un primo al forno non si sbaglia mai.

Il giusto “riposo”

La pasta al forno, infatti, è pratica da portare a tavola e piace sempre a tutti.
Prepararla prima non solo può essere utile a chi sta in cucina per portarsi avanti con il lavoro, ma a volte rende anche più buono il risultato finale. Si sa che le cose cucinate in forno non andrebbero mai servite subito perché devono “riposare” un po’ per prendere più sapore e raggiungere la consistenza perfetta.

Mille ricette della pasta al forno

Quando si parla di pasta al forno si parla di una varietà infinita di ricette.
Cannelloni, lasagne, gnocchi, conchiglioni, ma anche pasta ripiena: potete preparare la pasta al forno in tanti modi e con diversi condimenti.
 Eccone alcuni.

Con il sugo

Il più classico è il condimento a base di ragù, besciamella e parmigiano.
L’importante, se volete un primo straordinario, è preparare la besciamella in casa. È facile, veloce e il risultato è completamente diverso. Ve lo garantiamo.
Il sugo poi può essere fatto con la passata, ma anche con i pezzettoni se volete qualcosa di più rustico, oppure potete utilizzare i pomodorini e caramellarli in forno. In questo caso è ottimo l’abbinamento con la ricotta salata o il pesto.

Come fare la besciamella

Sfoglia la gallery

Con le verdure

Una classica alternativa al ragù è la pasta al forno con ricotta e spinaci, un abbinamento che mette sempre tutti d’accordo e fa felici anche i vegetariani.
In alternativa, provate in questa stagione l’abbinamento zucca e funghi da arricchire volendo anche con salsiccia o speck.
Se desiderate un primo piatto ricco di verdure, colorato e sano, invece, preparate un misto di ortaggi in padella o in forno. Scegliete sempre quello che la stagione offre e abbinate i sapori e le consistenze a vostro piacere. Potete cuocere gli ortaggi lasciandolo croccanti, oppure le verdure in foglie, o anche tutto insieme per un super gusto.

Con il pesce

Se il menù è a base di pesce potete preparare una pasta al forno vegetale oppure proprio con crostacei e pesce.
È ottima con il salmone affumicato e la ricotta, profumata all’aneto, ma anche con i gamberetti e le zucchine oppure molto semplice con il merluzzo e i pomodorini.
E per i palati più esigenti la pasta al forno con l’astice magari profumata con un tocco di zafferano.

Mozzarella si o no?

La scelta è vostra e dipende anche dal tipo di ricetta che andrete a preparare.
Nelle lasagne, per esempio, la mozzarella non è necessaria e nemmeno nei cannelloni, ma se fate una pasta corta condita con tante verdure o anche degli gnocchi, allora la mozzarella fa la differenza.
L’importante è sceglierne una buona e strizzarla bene prima di utilizzarla per evitare che perda troppa acqua.

Quando surgelare

Potete cuocere il vostro primo al forno qualche ora prima di servirlo o anche il giorno prima, ma potete anche prepararne in grandi quantità per poi surgelare quello che non serve subito.
Dopo la cottura, lasciatelo raffreddare per bene e poi copritelo e riponetelo in freezer.
Potete anche congelarlo da crudo, ma fate attenzione perchè in cottura perderà più acqua.
Come cuocerlo una volta fuori dal freezer? Basterà metterlo in forno senza necessariamente decongelarlo prima.
Ovviamente a questo punto non potrà più essere ricongelato!

Ma dopo tanto parlare di primi al forno, qual è il miglior formato di pasta per queste ricette?
C’è l’imbarazzo della scelta, ma noi ve ne suggeriamo 5.

Sfogliate il tutorial!

 

Anna in Casa: ricette e non solo: Tortino di cozze e patate al forno

Anna in Casa: ricette e non solo: Tortino di cozze e patate al forno

Non sono una amante del pesce, o almeno no di tutto il pesce. Non mi piacciono i pesci con le lische (a meno che non ci sia passato qualcuno prima e non abbia fatto sparire tutte le tracce), non vado matta per i crostacei ma trovo gustosi i molluschi e in alcuni casi il pesce crudo. Lo so sono difficile, ma che ci posso fare se ad un piatto di mare (escludendo il sushi di cui sono ghiotta) preferisco un piatto di carne? E voi amate il pesce o siete come me?

Ingredienti

400 g di cozze congelate sgusciate e pulite
5 patate di media grossezza
4 cucchiai di pangrattato
prezzemolo tritato
sale e pepe
olio d’oliva

Preparazione

Lessare le patate, controllare la cottura con uno stecchino, quando entrerà senza fatica saranno prnte.
Lessare le
cozze acqua bollente per 3-4 minuti.

Una volta scolate, versare le cozze in una ciotola e condirle con sale, pepe, una parte di prezzemolo e olio.
Scaldare il forno a 180° C.

Ungere una teglia da forno con un po’ d’oliva.
Tagliare a fette le patate e formare un primo strato sul fondo della teglia.
Coprire con uno strato di cozze prima condite

e cospargere con metà del pangrattato.

Fare un secondo strato di fette di patate, poi un altro con le cozze,

cospargere nuovamente con il pane ed infine con il resto del prezzemolo tritato.
Infornare per una ventina di minuti circa.

Proudly powered by WordPress