Tag: forno

Dolci al limone senza forno

Dolci al limone senza forno

Dalla tradizione siciliana a quella americana, passando per un grande classico a un dolce che può essere usato in due modi diversi. Scoprite come preparare quattro dessert estivi ed agrumati

Un detto americano recita così: “Se la vita ti propone solo limoni, fai una limonata”. Probabilmente chi l’ha coniato non sapeva cucinare, perché non ha pensato che si possono usare anche per preparare dei dolci al limone senza forno, freschi e golosi che sanno d’estate.

Gelo di limone

Il gelo al limone è una sorta di budino tipicamente siciliano. Sciogliete 90 g di amido per dolci in 200 ml di succo di limone e 800 ml di acqua. Aggiungete anche 250 g di zucchero e fate cuocere a fiamma moderata, mescolando con cura, finché il gelo non avrà raggiunto il bollore. Proseguite la cottura fino ad ottenere una consistenza vischiosa e travasate poi il liquido nelle coppette da portata. Fate intiepidire e poi mettete in frigo per almeno quattro ore o fino a quando il gelo non avrà la classica consistenza di un budino.

Sorbetto al limone

Il sorbetto al limone è quanto di più rinfrescante possa esistere. Per prepararlo in casa, pelate a vivo due limoni e tagliateli a pezzi, eliminando gli eventuali semini. Frullateli con 200 g di zucchero e un albume, finché il composto non inizierà a montare. Aggiungete a questo punto anche la scorza grattugiata di un limone e – continuando a frullare – 700 g di cubetti di ghiaccio a poco a poco. Servite subito.
Per un gusto ancora più fresco, provate ad aggiungere qualche fogliolina di basilico con la scorza grattugiata oppure correggete il sorbetto con un goccino di rum.

Mousse yogurt e limone: dolci al limone double face

Questa mousse è deliziosa così, ma è divina per farcire delle meringhe. Per preparala grattugiate la scorza di tre limoni e ricavatene il succo. Mettete succo e scorza in un pentolino con 100 ml di acqua e iniziate a far scaldare a fuoco basissimo. Nel frattempo sbattete tre tuorli d’uovo con 120 g di zucchero e 30 g di amido di riso.
Quando l’acqua e limone sarà calda, aggiungeteci 30 g di burro e mescolate per farlo sciogliere completamente. Versate questo liquido a filo nel composto di uova, zucchero e amido e amalgamate bene, onde evitare la formazione di grumi.
Rimettete la crema sul fuoco e proseguite la cottura fino a completo addensamento. A questo punto travasatela in una ciotola e fatela raffreddare completamente, prima di incorporaci 250 g di yogurt greco e 50 g di zucchero a velo. Fate riposare la mousse per un paio d’ore in frigo prima di servirla.

Fudge al limone

Il fudge è un dolce americano, di solito a base di cioccolato. Viene servito in piccolo quadrotti, quasi come se fosse un bon bon. La variante al limone è perfetta per l’estate e in più si prepara senza forno.
Per prepararlo, fate fondere al microonde o a bagnomaria 475 g di cioccolato bianco tritato con 30 g di burro e 400 g di latte condensato. Quando il cioccolato sarà completamente sciolto aggiungete succo e scorza di un limone grattugiato e versate il composto in una teglia bassa e larga foderata di carta forno. Fate riposare il fudge in frigorifero per una notte prima di tagliarlo a quadratini.

Ricetta Gallinelle e peperoni al forno

Ricetta Gallinelle e peperoni al forno
  • 2 pz gallinelle eviscerate
  • 600 g peperoni gialli
  • 200 g cipollotti
  • olive verdi
  • capperi dissalati
  • vino bianco secco
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Per la ricetta delle gallinelle e peperoni al forno, sciacquate le gallinelle sotto l’acqua, accomodatele in una pirofila e ungetele con un filo di olio. Mondate i peperoni e i cipollotti e tagliateli a strisce. Uniteli ai pesci nella pirofila e condite con un filo di olio, mezzo bicchiere di vino bianco e un pizzico di sale. Infornate a 180°C per 20 minuti circa. Sfornate e aggiungete una decina di olive e una cucchiaiata di capperi. Completate a piacere con pomodori.

Pasta al forno veloce, l’idea per l’estate

Pasta al forno veloce, l'idea per l'estate

La pasta al forno non deve essere per forza pesante ed eccessivamente ricca, soprattutto in estate. Ecco come prepararla in velocità e renderla gustosa

Fare la pasta al forno in estate può sembrare una follia, ma in realtà, se fatto intelligentemente, non lo è affatto!

Innanzitutto, in estate non si ha voglia di stare troppo a lungo davanti ai fornelli e di preparare piatti elaborati, per questo la pasta al forno è una buona soluzione. Bisogna cuocere soltanto la pasta, aggiungere gli altri ingredienti, tagliati grossolanamente, e infornare per pochi minuti.
Il concetto è lo stesso della pasta fredda estiva, senza però rinunciare a quel pizzico di golosità in più dato dal formaggio filante e dalla crosticina croccante tipica della pasta al forno.

Pasta al forno veloce: come si fa?

La pasta al forno deve essere assolutamente veloce in estate, in modo da non tenere il forno acceso troppo a lungo. Questo vuole dire che ingredienti non devono aver bisogno di cottura e che il passaggio in forno deve servire solo a rendere la pasta più golosa. Per riuscire nella missione, è importante per prima cosa utilizzare una salsa veloce.

Il must per eccellenza è sicuramente la pasta al forno col pesto, condimento che non ha bisogno di cottura. Non solo pesto di basilico, ma anche di noci, di rucola e così via, magari da mescolare alla ricotta.

pasta-al-forno-veloce

Un’altra idea? Potete preparare una salsa veloce senza cottura per condire la pasta, frullando i pomodorini freschi con pinoli, parmigiano, basilico, oppure con acciughe, capperi, origano e pangrattato.

Tutti gli altri ingredienti devono essere semplici, da tagliare velocemente a cubetti, proprio come nelle insalate di pasta: pomodorini, salumi, olive e così via. Se vi piacciono croccanti, utilizzate anche verdure di stagione come i peperoni o le zucchine.

La giusta cremosità

Altro elemento fondamentale della pasta al forno è il suo cuore filante e avvolgente. Mozzarella e provola sono le scelte migliori, ma per rimanere più leggeri potete optare anche soltanto per la ricotta.

Per ottenere la consistenza perfetta, dovete fare attenzione a mantenere un certo equilibrio. L’umidità è necessaria per non rendere la pasta al forno troppo secca, ma al contrario si può rischiare di creare una spiacevole pozza d’acqua in fondo alla teglia. Per questo è meglio che la mozzarella venga essere strizzata prima di essere aggiunta alla pasta e che i condimenti non siano troppo liquidi. Se così fosse, aggiungete del formaggio grattugiato e mescolate bene, in modo da assorbire eventuale acqua in eccesso.

Prima di aggiungere la pasta, ricordate di cospargere tutta la superficie della teglia con burro o olio, in modo che la pasta non si attacchi e si insaporisca ancora di più.

Gratinatura golosa

Preparare la pasta al forno anche in estate è per chi non riesce proprio a rinunciare alla croccantezza della sua tipica crosticina. Dato che non abbiamo bisogno di cuocere gli ingredienti della nostra pasta al forno, la gratinatura è l’operazione che ci interessa di più.

pasta-al-forno-veloce

Per farla a regola d’arte, basta spolverare sull’ultimo strato di pasta parmigiano o grana grattugiato, piccoli fiocchetti di burro e un filo di olio. Se volete un risultato ancora più croccante, usate del pangrattato, magari aromatizzato con erbe o spezie a piacere. Ricordate di cospargere completamente e in modo omogeneo la superficie della pasta!

Dato che gli ingredienti non devono cuocere, ma soltanto fondersi e gratinare, la cottura può essere breve. Per una gratinatura perfetta, il forno deve essere impostato nella modalità ventilata per 10 minuti a 200° o in funzione grill per 5 minuti.

Un’altra idea? Create l’ultimo strato con abbondanti fette di pomodori freschi e cospargeteli con pangrattato, parmigiano e origano. I pomodori gratinati saranno deliziosi!

 

Proudly powered by WordPress