Tag: forno

Lasagne al forno: 5 varianti (che dovete assolutamente provare)

Lasagne al forno: 5 varianti (che dovete assolutamente provare)

Le lasagne al forno sono uno fra i piatti più cucinati di tutti i tempi, un cult della tradizione, la cui ricetta viene tramandata di madre in figlia. Questo accade perché le lasagne al forno non sono semplicemente un piatto: sono il comfort food per eccellenza, il motivo per ritrovarsi tutti insieme a tavola. La versione tradizionale prevede il ripieno fatto con il ragù di carne, ma per un tocco più, provate a sbizzarrirvi con formaggi e verdure di stagione, come la zucca e i carciofi. 

Radicchio e scamorza affumicata

Prendete un cespo di radicchio, pulitelo e tagliatelo a striscioline. In una padella fate rosolare uno spicchio di aglio in poco olio e unite poi il radicchio tagliato. Fate appassire qualche minuto e poi mettete da parte. Preparate una besciamella con 1 litro di latte, un cucchiaio e mezzo di farina e 50 grammi di burro. Stemperate la farina con il burro e poi, sempre mescolando, aggiungete il latte, il sale e un poco di noce moscata. Lasciate che la crema si addensi, poi imburrate una teglia e iniziate a comporre le lasagne, alternando fogli di pasta, la besciamella, il radicchio e la scamorza affumicata tagliata a cubetti. Finite con un foglio di pasta ricoperto da parmigiano grattugiato. Infornate la teglia a 180° e lasciate cuocere per 20-25 minuti, sino a che vedrete formarsi una crosticina sulla superficie.

Zucca e porcini

Per preparare questa farcia fate cuocere la zucca decorticata e tagliata a pezzetti in una pentola con poco olio e uno spicchio di aglio. Quando l’aglio sarà dorato, aggiungete poca acqua e lasciate cuocere per circa 20 minuti, aggiungendo acqua se necessario. Quando la zucca sarà cotta, passatela al mixer per ottenere una crema omogenea e aggiungete poca besciamella, in modo che il composto sia più morbido. A parte pulite i funghi e affettateli. Metteteli in una padella con olio e aglio e lasciate che cuociano per una decina di minuti. Salateli. Imburrate nel frattempo una teglia e stendete i fogli di pasta, alternandoli alla crema di zucca e ai funghi. Terminate con la pasta e una spolverata di parmigiano grattuggiato. Infornate a 180° per 25 minuti e poi servite.

Carciofi e brie

Un abbinamento perfetto, questo con i carciofi e il formaggio brie. Per preparare le lasagne, pulite i carciofi e lasciateli in una bacinella con acqua e limone sino a che non li cucinerete. Una volta tagliati tutti, fateli stufare per qualche minuto in una padella con olio e uno spicchio di aglio. Lasciateli cuocere sino a che diventeranno morbidi. Salateli e uniteli a fettine di brie. Aggiungete a questo composto la besciamella e poi componete tutto alternando i fogli di pasta, la crema di carciofi e brie, finendo con uno strato di besciamella e una spolverata di parmigiano. Infornate a 180° e fate cuocere per 30 minuti.

Pesto di pistacchi e menta

Per questa versione delle lasagne al forno potete scegliere il pesto comune, fatto di basilico e pinoli, o la versione fatta con pistacchi (non salati e non tostati), pinoli e menta fresca. Il piatto avrà un che di più fresco e più insolito. Per prepararlo sminuzzate in un mortaio i pistacchi con i pinoli. Aggiungete poi la menta fresca, il parmigiano grattugiato e l’olio. Sminuzzate tutto. Mescolate bene, per evitare che si formino grumi, aggiustate di sale e poi componete le lasagne, alternando i fogli di pasta con il pesto. Se il composto fosse troppo denso, allungatelo con poca acqua tiepida. Se vi piace, potete unire al pesto della mozzarella fiordilatte tagliata a fettine sottili. Finite con la pasta e una spolverata di parmigiano grattugiato e infornate a 180° per 25 minuti.

Porri, salmone affumicato e camembert

Per questa versione di pasta al forno lavate i porri, togliete le guaine più esterne e tagliate via la parte più verde. Fateli a rondelle e poi lasciateli appassire in una padella con olio extravergine di oliva. Una volta pronti, salateli e unite ai porri il salmone affumicato tagliato a striscioline. Iniziate a comporre le lasagne: imburrate una teglia e disponete un primo strato di pasta. Unite i porri e il salmone e completate con il camembert tagliato a fettine. Alternate così pasta e ripieno sino alla fine. Infornate a 180° per 25 minuti e poi servite.

Ciambelle soffici con yogurt al forno

Ciambelle soffici con yogurt al forno

E’ stato un fine settimana di lavori in giardino. Io ho sistemato i vasi, tagliato il prato (spero vivamente per l’ultima volta) e cominciato a mettere al riparo le piante grasse, mio marito ha finito di sistemare la cuccia della nostra cagnolona. Ha fatto davvero un bel lavoro, dopo anni di esposizione ad ogni evento atmosferico e l’uso a magazzino di vasi vuoti e tagliaerba, è tornata come nuova. Ora Peggy ha la sua casetta, comprata e mia abitata se non in rare occasioni da contare sulla punta delle dita di una mano.

In attesa di aggiornarvi su come la pelosa affronterà l’uso della nuova residenza, vi offro volentieri una ciambella al forno.

Ingredienti

125 g di yogurt ( io alla vaniglia )
250 g di farina 0
250 g di farina 00
100 g di burro a temperatura ambiente
100 ml di latte
10 g di lievito di birra
5 g di miele o zucchero
100 g di zucchero semolato
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
per la finitura
acqua o burro sciolto
zucchero semolato

Preparazione

Nel latte a temperatura ambiente sciogliere il lievito con il miele.

In una ciotola abbastanza capiente versare lo yogurt, l’uovo, lo zucchero e il latte con il lievito.
Mescolare bene con una forchetta gli ingredienti, coprire con pellicola e lasciare riposare per una quindicina di minuti.

Trascorso il tempo, aggiungere l’estratto di vaniglia, unire le farine e versarle nel composto.
Lavorare a mano o con il gancio, se utilizzate la planetaria, fino a formare un impasto omogeneo. A questo punto unire un pezzo di burro, lasciare che venga assorbito e piano piano unire tutto il resto, sempre poco per volta.

Quando tutto il burro è stato incorporato,

trasferire il tutto sulla spianatoia leggermente infarinata

e lavorarlo fino a quando non sarà più appiccicoso.

Mettere l’impasto nella ciotola, coprire con pellicola e lasciare lievitare fino al raddoppio del volume.

A lievitazione avvenuta, trasferire nuovamente l’impasto sulla spianatoia e delicatamente con il mattarello stenderlo a formare un rettangolo dello spessore di 2 cm.
Con una tazza o un coppapasta, formare dei cerchi e con taglia biscotti piccolo (potete anche utilizzare il tappo di una bottiglia), fare un buco al centro, per formare le ciambelle.

Sistemare le ciambelle su una teglia foderata con carta forno.
Con i ritagli ho formato dei panini e li ho messi in uno stampo da plumcake.
Coprire il tutto con un canovaccio e rimettere a lievitare fino al raddoppio.

Quando le ciambelle sono ben lievitate, scaldare il forno a 180° C.
Infornare per 15  minuti o comunque fino a leggera doratura.
Una volta tolte dal forno, aspettare uno o due minuti e spennellarle leggermente con acqua (o a piacere burro sciolto) e affondarle in abbondante zucchero semolato.

Bastoncini saporiti di carote al forno

Bastoncini saporiti di carote al forno

Ho sempre avuto una memoria da elefante ora, sarà la stanchezza dell’ultimo periodo (o molto più semplicemente gli anni che si accumulano), sembra che quella da pesce rosso abbia preso il sopravvento. 

Fino a poco tempo fa mi bastava vedere o appuntare mentalmente una cosa, che me la ricordavo per la vita. Ora devo segnarmi tutto, ho l’agenda piena di appunti evidenziati in diversi color: rosa per le medicine di mamma, arancio per le mie cose, verde per gli appuntamenti…insomma, manco fossi la segretaria del presidente. Tutto è riportato anche sul calendario del telefonino, visto che non giro con l’agenda sempre con me.

A concludere, dato che le carote aiutano le capacità cognitive, ecco un contorno facile, veloce e gustoso, che forse aiuterà a ritrovare almeno un po’ di memoria.

Ingredienti

carote

sale allo zenzero

pepe

prezzemolo tritato

abbondante formaggio grana grattugiato

Procedimento

Scaldare il forno a 200°C e foderare una teglia con carta forno.

Eliminare le estremità alle carote, con lo pelapatate cogliete la parte superficiale ed infine privatele delle stremità.

Tagliare le carote a metà e successivamente a bastoncini dello spessore di 1 cm circa.

Adagiare i bastoncini ricavati sulla carta forno, ungerli con un filo d’olio ed insaporirli con il sale allo zenzero, il pepe ed il prezzemolo.

Infornare e cuocere per 20 minuti circa.

Togliere la teglia dal forno, cospargere le carote con il grana grattugiato e infornare nuovamente per 5-10 minuti.

Proudly powered by WordPress