Tag: forno

Burger di zucchine al forno

Burger di zucchine al forno

Hamburger o Burger? Quale è il termine giusto, questo è il dilemma.

Mi trasformo in chi non sono e apro una piccola parentesi:

Hamburger, secondo l’enciclopedia Treccani deriva da “Amburghese, abitante di Amburgo” ed è una specie di carne trita cotta alla griglia o in padella. Burger, come si legge consultando il sito dell’Accademia della Crusca “è un accorciamento di Hamburger ed è una polpetta tonda schiacciata formata da ingredienti vegetali o ittici.

Dopo questa spiegazione, spero riportata correttamente e nel caso mi scuso con chi di dovere, il nome per la ricetta viene da se.

Ecco a voi la mia versione dei Burger di zucchine cotti al forno, ma se preferite potete anche farli in padella.

Ingredienti

500 g di zucchine grattugiate

1-2 cucchiai di pangrattato 

1 uovo medio intero

1 tuorlo

4 cucchiai di formaggio grana grattugiato

80 g di farina

sale e pepe

Procedimento

Foderare una teglia con carta forno leggermente unta.

In una ciotola mettere le zucchine grattugiate e ben strizzate. 

Aggiungere sia l’uovo che il tuorlo e mescolare.

Unire il grana e sempre mescolando, la farina, il pangrattato, il sale e il pepe. Se il composto dovesse risultare troppo morbido, aggiungere altro pangrattato.

A piacere insaporire con il prezzemolo tritato.

Con le mani leggermente unte prelevare un po’ di impasto e formare il burger.

Adagiare il burger pronto sulla teglia prima preparata e procedere con il formare gli altri. Mettere la teglia in frigorifero per 15-20 minuti. il tempo per scaldare il forno .

Accendere il forno  190°C.

Oliare leggermente e infornare per una ventina di minuti avendo cura di girarli a metà cottura; saranno comunque cotti quando la superficie si è dorata.

Ricetta Mini bomboloni al forno con doppia sorpresa

Ricetta Mini bomboloni al forno con doppia sorpresa
  • 250 g farina
  • 100 g cioccolato bianco in tavoletta
  • 6 g ievito di birra
  • 12 albicocche secche
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • zucchero a velo
  • burro
  • sale

Ammollate le albicocche in acqua finché riprendono il loro volume originale (ci vorranno 8-12 ore). Impastate la farina con 25 g di burro, 50 g di acqua, mezzo uovo (battetene uno e utilizzatene metà), un pizzico di sale e il lievito sbriciolato. Coprite l’impasto con un panno umido e lasciatelo lievitare per 3 ore. Scolate le albicocche e, aiutandovi con un coltellino, apritele in modo da poter inserire 2 quadretti di cioccolato in ognuna (doppia sorpresa).Stendete l’impasto in uno strato di 0,5 cm di spessore e ritagliatevi 12 dischi (ø 10 cm). Avvolgete ogni albicocca in un disco di pasta, ottenendo 12 palline; appoggiatele, con la chiusura verso il fondo, in piccoli stampini ben imburrati che le contengano in misura. Spennellatele in superficie con tuorlo battuto e infornatele a 190 °C per 13′; sfornate i mini bomboloni, spolverizzateli con zucchero a velo e rimetteteli nel forno sotto il grill finché non saranno caramellati e lucidi in superficie.

» Pasta al forno ai carciofi

Misya.info

Innanzitutto pulite i carciofi (qui la guida per farlo al meglio), quindi tagliateli a fettine e lasciateli per un po’ a bagno in acqua acidulata con qualche goccia di limone.

Nel frattempo preparate la besciamella: preparate un roux con burro sciolto e farina in una casseruola, quindi incorporate il latte tiepido poco per volta, insaporite con un pizzico di sale e uno di noce moscata e cuocete sul fuoco, mescolando costantemente per non far creare grumi, finché non addensa.

Quando la besciamella sarà pronta, scolate i carciofi, preparate un soffritto di aglio e olio, quindi fate insaporire i carciofi per un paio di minuti.
Salate, aggiungete un po’ di acqua e cuocete per almeno 10 minuti, finché la parte verso il gambo non risulterà tenera.

Nel frattempo che i carciofi cuociono, mettete a cuocere anche la pasta, tagliate il brie a cubetti e ricordatevi di dare ogni tanto una mescolata alla besciamella perché non si ossidi la superficie.

Scolate la pasta ben al dente, conditela con besciamella e brie, quindi aggiungete anche i carciofi (dopo aver eliminato l’aglio) e mescolate.

Versate il tutto in una pirofila, cospargete la superficie con il parmigiano e cuocete per circa 25 minuti a 200°C, in forno statico già caldo.

La pasta al forno ai carciofi è pronta, lasciatela riposare per qualche minuto e poi servitela.

Proudly powered by WordPress