Tag: forno

» Ceci al forno – Ricetta Ceci al forno di Misya

Misya.info

Scolate i ceci, sciacquateli e asciugateli con carta da cucina (mi raccomando, non saltate questo passaggio, o l’umidità rallenterà la cottura).

Metteteli in una ciotola con semola, sale, paprica e pepe e mescolate per farli distribuire in maniera uniforme.

Distribuiteli su di una teglia antiaderente leggermente unta di olio, condite con olio e rosmarino e cuocete per circa 30 minuti a 200°C, in forno ventilato già caldo, girandoli a metà cottura e azionando il grill durante gli ultimi minuti.

I ceci croccanti al forno sono pronti: potete mangiarli caldi, tiepidi o anche freddi.

Anna in Casa: ricette e non solo: Patatine schiacciate al forno

Anna in Casa: ricette e non solo: Patatine schiacciate al forno

 

Non ricordo quando ho creato il profilo su Tik Tok ma sabato mattina ho provato a caricare un video e, sorpresa sorpresa, qualche visualizzazione l’ha avuta. Successivamente ho pubblicato un reel su Instagram, ovviamente con l’aiuto di mia figlia e, sorpresona, ha ottenuto un discreto numero di visualizzazioni e salvataggi. Certo per me sono numeri eccezionali e capisco che per molti possono essere quisquiglie, ma io sono più che soddisfatto. Magari questo mi convincerà a continuare e a seguire i consigli dei miei figli, anche se credo abbiano troppa fiducia nelle mie capacità, per adesso mi godo questo momento e provo a mettere in cantiere un altro mini video.

Nel frattempo che penso e provo vi lascio una ricettina facile facile che ho preparato ieri a pranzo.

Ingredienti

1 kg di patate novelle 

sale grosso

pangrattato q.b.

fomaggio grattugiato q.b.

rosmarino

Procedimento

 

 Lavare bene sotto acqua corrente le patate, 

metterle in una pentola e

riempirla d’acqua fino a coprirle completamente.

 

 Salare con sale grosso e poratre sulla fiamma.

Cuocere per 35-40 minuti, controllando

la cottura con uno stecchino. 

Scaldare il forno a 200°C e foderare una teglia con carta

forno leggermente unta.

 

 

Quando le patate sono lessate,

scolarle e bene e adagiarle

 sulla teglia precedentemente preparata.

 Con il fondo di un bicchier, schiacciare le patate

 

una ad una.

 Cospargere con pangrattato, formaggio grattugiato,

sale, pepe, rosmarino e un filo di olio.

Infornare per una quarantina di minuti, fino a 

quando sono diventate croccanti e dorate.

 

 

Melanzane alla sassarese al forno, facili e morbide: la ricetta tradizionale

Melanzane alla sassarese al forno, facili e morbide: la ricetta tradizionale

Pochi ingredienti, procedimento semplice, risultato straordinario: ecco la ricetta delle melanzane alla sassarese al forno, morbidissime ed estremamente saporite

Finché non avrete assaggiato le melanzane alla sassarese non potrete dire di aver sfruttato fino in fondo tutte le potenzialità di questo ortaggio. Come capita nella gran parte dei casi, è proprio la semplicità delle cosiddette ricette “povere” di una volta a conquistare i nostri palati moderni, come in un richiamo ancestrale di sapori e tradizioni. Questo è sicuramente vero nel caso delle melanzane alla sassarese, piatto tipico della città di Sassari, talmente amato da essersi meritato anche un canto popolare.

Melanzane alla sassarese: ricetta facile al forno

Per descrivere la melanzana alla sassarese non possiamo che partire dalla canzone popolare che ne elogia la bontà. La mirinzana in forru, la melanzana al fornoé bona e assai licchitta, è buona e molto gustosa: il testo, in dialetto sardo, cita anche gli altri due ingredienti fondamentali della ricetta, agliu e pebaroni. Se non temete il sapore intenso dell’aglio e la piccantezza del peperoncino, procedete pure: il risultato è un piatto dall’aroma intenso, ma soprattutto una consistenza quasi cremosa.

Queste melanzane morbide, condite con un generoso trito di aglio, prezzemolo e peperoncino, sono perfette come contorno, antipasto o addirittura come piatto unico. Prepariamole facilmente come si fa in Sardegna.

melanzane alla sassarese
Melanzane alla sassarese.

Ingredienti

Melanzane
Aglio
Peperoncino
Prezzemolo
Olio extravergine di oliva
Sale

Procedimento

Per preparare le melanzane alla sassarese, iniziate tritando finemente il prezzemolo e gli spicchi d’aglio a piacere. Unite il trito di prezzemolo e aglio all’olio extravergine di oliva, aggiungete sale, pepe, peperoncino e mescolate.

Lavate accuratamente le melanzane e asciugatele aiutandovi con della carta da cucina. Rimuovete la calotta superiore e tagliate le melanzane in due, nel senso della lunghezza.

Incidete la polpa con un coltello, effettuando dei tagli profondi in orizzontale e in verticale, creando una sorta di griglia. Irrorate le melanzane con l’olio aromatizzato, facendo in modo che sia ben condita anche all’interno delle incisioni.

Distribuite le melanzane su una teglia e cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa un’ora, finché la superficie sarà ben dorata e morbida.

Melanzane alla sassarese: consigli extra

Chiaramente, questa tecnica per ottenere melanzane morbide e gustose può essere riadattata in base alle esigenze. Se preferite evitare il peperoncino, basterà ometterlo dalla lista degli ingredienti e magari compensare la sua assenza con una spolverata di pepe. Se non volete mangiare l’aglio, tagliatelo a fette più grandi, in modo che sia facile rimuoverlo durante l’assaggio.

È possibile arricchire questo piatto con un ingrediente in più, preparandolo nella versione conosciuta più genericamente come “melanzane alla sarda”. Il procedimento è lo stesso, ma dovrete aggiungere al condimento il tocco mediterraneo dei pomodori: potranno essere pomodorini freschi tagliati a spicchi, pomodori secchi oppure qualche cucchiaio di passata di pomodoro. E perché non unire al prezzemolo anche qualche foglia di basilico?

Infine, si può variare anche metodo di cottura. Le melanzane alla sassarese non mancano mai alle grigliate, ma potete cuocerle anche in padella. Dopo averle condite secondo il procedimento classico, cuocetele in un filo d’olio, a fuoco medio-basso e con il coperchio chiuso, girandole su ogni lato. Saranno pronte in circa 30-40 minuti, non appena avranno raggiunto la consistenza desiderata.

Proudly powered by WordPress