Tag: crema

Crema di marroni o marronata

Crema di marroni o marronata

Adoro le castagne e prima che la stagione per gustarle finisca, ne faccio sempre scorta.
Di solito ne surgelo una certa quantità per farne caldarroste, un po’ le preparo già pronte da fare lessate e una consistente porzione la utilizzo per preparare la crema, di cui sono golosissima.
Non mancano ovviamente anche quelle tenute nello sciroppo di zucchero e vaniglia, da offrire a Natale.
A voi piacciono le castagne? E la crema?

Ingredienti

2 kg di marroni
600 g di zucchero
600 ml acqua
1 bacca di vaniglia bourbon
scorza pulita di un limone

Preparazione

Sbucciare le castagne e lessarle per 30 minuti in abbondante acqua bollente.
Trascorso il tempo scolare le castagne, lasciare intiepidire togliere la pellicina che le avvolge e passarle al passaverdura o con lo schiaccia patate, fino ad ottenere un composto farinoso ma non troppo asciutto.
Mettere il composto in casseruola con l’acqua, lo zucchero e i semi della vaniglia ( io ci metto anche il baccello pulito tenuto insieme da una garzina, in modo che non si rompa nella crema e  no trovarne i pezzi).
Portare il composto a leggero bollore mescolando con una frusta.
Aggiungere la buccia di limone a pezzi grossi (per poterla poi eliminare) e cuocere a fiamma bassa fino a quando non raggiungerà la consistenza della confettura.
Per ottenere una crema liscia io l’ho frullata con il mixer.
Versare la confettura ancora calda nei vasetti sterilizzati , chiudete bene e capovolgeteli lasciandoli così fino a completo raffreddamento.

Anna in Casa: ricette e non solo: Crostata savoiadi e crema

Anna in Casa: ricette e non solo: Crostata savoiadi e crema

Ho finito di sistemare gli armadietti dei bagni e iniziato con gli armadi e dopo una lavorata di 4 ore avevo bisogno di mettermi al lavoro con un dolce buono e bello da presentare a fine pasto ai miei di casa. Ovviamente ho frugato fra i miei ritagli di giornale ed ecco qui il risultato.
Ho visto questa crostata e mi è piaciuta l’idea di utilizzare i savoiardi come ripieno e decorazione. Si chiama crostata beneventana, ma ho preferito chiamarla in altro modo, perchè ho utilizzato dosi per la frolla diverse e ho sostituito lo strega con il marsala.

Ingredienti

per la frolla
250 g di burro
250 g di zucchero
500 g di farina 00
1 uovo
1 tuorlo
per la crema
200 ml di panna
350 ml di latte
3 uova
3 cucchiai di marsala
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
14 savoiardi
zucchero a velo

Preparazione

Per la frolla

Nella ciotola della planetaria 

(o in una ciotola capiente se lavorate l’impasto a mano) 

mescolare il burro a pezzi con lo zucchero. 

Iniziare ad impastare,

aggiungere l’uovo e poi il tuorlo,

e lavorare ancora.

Unire la farina

formare un composto che abbia assorbito gli ingredienti e

trasferirlo sulla spianatoia.

Lavorare a mano velocemente l’impasto fino a formare un panetto liscio ed omogeneo.
Schiacciare il panetto a formare una mattonella e avvolgerlo in un foglio di pellicola trasparente.
Mettere in frigorifero per circa 30 minuti.
Nel frattempo preparare la crema.

In una ciotola versare la panna,

il latte e aggiungere l’estratto di vaniglia. 

Aggiungere uno alla volta le uova,

il marsala

ed infine lo zucchero.

Mescolare bene e tenere da parte.

Scaldare il forno a 180°C.

Riprendere il panetto di frolla e 

stenderlo su un foglio di carta forno.

Utilizzando la carta forno

foderare con la frolla uno stampo da crostata da 24 cm di diametro, 

salendo un pezzo sul bordo della tortiera.

Sulla base di frolla adagiare i savoiardi seguendo un disegno (questo è il mio).

Con un mestolo, versare la crema prima preparata sui biscotti

Stendere il resto della frolla per formare un bordo di contenimento. 

Io ho creato un disegno utilizzando una schiumarola.

Tagliare la frolla a strisce della stessa altezza e 

formare il bordo intorno al bordo preesistente.

Infornare la crostata e  cuocerla per 40-45 minuti, 

tenendo controllata la cottura.

Non preoccupatevi se togliendola 

dal forno i savoiardi si saranno gonfiati,

nel giro di pochissimo si appiattiranno totalmente.

Lasciare raffreddare completamente la crostata 

prima di cospargere di zucchero a velo e servire.

Ricetta Crostata con crema di riso

Ricetta Crostata con crema di riso
  • 550 g pasta frolla surgelata
  • 500 g latte
  • 100 g riso originario
  • 100 g prugne secche snocciolate
  • 80 g zucchero
  • acqua di fior d’arancio
  • cannella in polvere
  • zucchero a velo
  • burro e farina
  • sale

Per preparare la crostata con crema di riso lasciate scongelare la pasta. Fate bollire il latte, salatelo e cuocetevi il riso finché lo avrà assorbito tutto. Unitevi, via dal fuoco, lo zucchero e le prugne a pezzi; lasciate intiepidire. Aromatizzate con 2 cucchiaiate di acqua di fior d’arancio e un pizzico di cannella. Stendete la frolla sulla spianatoia infarinata. Imburrate e infarinate uno stampo per crostate del Ø di cm 26. Rivestitelo con la pasta. Riempite la crostata con il riso e guarnitela con una griglia di striscioline fatte con la pasta rimasta. Infornate a 180° per 40′. Servite il dolce con zucchero a velo.

Proudly powered by WordPress