Tag: crema

» Pasta con crema di zucca e gamberi

Misya.info

Innanzitutto mondate la zucca e tagliatela a cubettini, quindi fateli rosolare con 1 spicchio di aglio, olio, sale e rosmarino (se mettete un rametto intero, come ho fatto io, dopo lo potrete eliminare) e cuocete con coperchio per almeno 10 minuti (ogni tanto controllate, mescolate, e se necessario aggiungete un po’ di acqua, ma non troppa, perché alla fine non devono risultate acquosi), finché non risulteranno ben cotti.

Eliminate aglio e rosmarino, aggiungete il Philadelphia e frullate con un minipimer.

Nel frattempo pulite i gamberi e fateli rosolare per un paio di minuti in un’altra padella con il secondo spicchio di aglio e un po’ di olio, poi eliminate l’aglio.

Intanto cuocete la pasta e scolatela ben al dente, quindi unitela alla crema di zucca, aggiungete anche i gamberi e un po’ di prezzemolo fresco tritato, aggiustate di sale e pepe e mescolate.

La pasta con crema di zucca e gamberi è pronta, servitela subito.

Pasta con crema di avocado e pancetta

Pasta con crema di avocado e pancetta

Sono super di corsa ma una ricettina sciuè sciuè ve la voglio lasciare.

Che ne dite di provare a condire la pasta con questa cremina veloce e gustosa?

Scappo, trascorrete una serena giornata 😊.

Ingredienti

100 g di pancetta affumicata a cubetti

1 avocado maturo

1 cucchiaio di panna da cucina o latte

1 cucchiaino di olio d’oliva

Procedimento

Lessare in abbondante acqua salata la pasta.

Intanto in una padella rosolare qualche cubetto di pancetta in pochissimo olio d’oliva.

A parte frullare la polpa di 1 avocado con 1 cucchiaio di panna o latte.

Scolare la pasta, versarla nella padella con la pancetta e 

a freddo condire con la cremina preparata.

A piacere insaporire con un po’ di pepe nero.

Ricetta Crema inglese montata – La Cucina Italiana

Ricetta Crema inglese montata - La Cucina Italiana

Trasformate questa classica salsa in una soffice spuma e servitela con i dolci lievitati, dalle brioche al panettone

  • 500 g panna fresca
  • 1 baccello di vaniglia
  • 5 tuorli
  • 70 g zucchero

Scaldare in una casseruola 500 g di panna fresca (meglio se con il 35% di grasso) insieme con 1 baccello di vaniglia aperto per il lungo. La panna deve scaldarsi finché non comincia a fremere, senza arrivare a bollore deciso. A parte, battere 5 tuorli con 70 g di zucchero, amalgamandolo bene con una frusta, in modo che cominci a sciogliersi.
Versare la panna sui tuorli battuti, filtrandola attraverso un colino per trattenere il baccello e le parti troppo grosse di vaniglia. Mescolare nuovamente per amalgamare il composto.
Versarlo nuovamente nella casseruola e riportarlo sul fuoco, scaldandolo fino a 82-84 °C. Se non si dispone di un termometro, immergere un cucchiaio: la crema sarà pronta quando velerà la superficie convessa del cucchiaio.
Trasferire la crema in una ciotola pulita, lasciarla raffreddare coperta con la pellicola, poi metterla in frigorifero per almeno 12 ore.
Toglierla dal frigorifero poco prima di servirla e montarla con le fruste elettriche finché non raggiungerà una consistenza spumosa.

Proudly powered by WordPress