Tag: Cacao

Anna in Casa: ricette e non solo: Frollini vaniglia e cacao

Anna in Casa: ricette e non solo: Frollini vaniglia e cacao

Mi piace avere in cantiere mille progetti; credo di avere in ballo 4 o 5 lavori a maglia e all’uncinetto che porto avanti in base all’umore e al tempo a disposizione.
Proprio l’altro giorno avevo ripreso in mano questo centrino, pronta a finirlo, quando mi sono resa conto di non avere più cotone, così l’ho rimesso da parte.
Delusa, mi sono armata di teglie da forno, ingredienti e grembiule, e ho riempito la cucina e la casa di un profumo delicato e goloso, quello dei frollini di frolla montata, preparati con la ricetta di Gioia, una dolce amica di Instagram. Ho leggermente variato la ricetta e li ho preparati sia alla vaniglia che al cacao.
A proposito, poi il gomitolo per continuare il mio lavoro l’ho trovato, era rotolato sotto il divano…

Ingredienti

300 gli burro a temperatura ambiente
150 g di zucchero a velo
2 uova
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
un pizzico di sale
un cucchiaino di lievito per dolci
450 g farina 00      
per impasto al cacao                                                                        
25 g di cacao amaro

Preparazione

Scaldare il forno a 180°C e foderare con carta forno 3 teglie.
Per preparare la frolla montata Io ho lavorato l’impasto con la planetaria, ma potete anche procedere con le fruste elettriche o quelle a mano (armandosi in questo caso di più pazienza).

Nella ciotola della planetaria versare il burro già morbido 

e lavorarlo per renderlo cremoso.

Aggiungere diviso in tre volte, lo zucchero a velo e poi, 

continuando a mescolare, anche la vaniglia. 

Unire 1 uovo alla volta e quando sono state assorbite 

dall’impasto, unire il sale e il lievito

A questo punto per avere la giusta quantità di farina 

e di cacao proseguire in questo modo: 

al composto cremoso aggiungere poca alla volta 420 g di farina.

Togliere metà composto e metterle in una scodella a parte.
Per i frollini alla vaniglia aggiungere ad uno dei due composti gli altri 30 g di farina prevista in ricetta.
Per i frollini al cacao aggiungere all’altra parte di composto il cacao e mescolare bene fino ad avere un composto dal colore omogeneo.

Versare i due impasti in due tasche da pasticceria con i beccucci a stella (il calibro della stella deve essere abbastanza largo perchè gli impasti sono densi).

Formare i frollini nelle forme desiderate, 

adagiandoli sulle teglie prima preparate.

Infornare e cuocere per 15-20 minuti (il tempo varia da forno a forno).

Ricetta Spaghetti al cacao con calamaretti

Ricetta Spaghetti al cacao con calamaretti
  • 500 g lisca e ritagli di pesce
  • 320 g spaghetti trafilati al bronzo
  • 200 g calamaretti spillo puliti
  • un gambo di sedano
  • mezza cipolla
  • mezzo finocchio
  • mezzo scalogno
  • mezzo spicchio di aglio
  • cacao amaro
  • grué di cacao (granella di fave di cacao tostate)
  • vino bianco
  • peperoncino in polvere
  • olio extravergine
  • cioccolato fondente all’80%
  • sale

Per la ricetta degli spaghetti al cacao con calamaretti, preparate un brodo di pesce: cuocete i ritagli di pesce in 1 litro di acqua con 100 g di vino, sedano, cipolla e finocchio finché il brodo non si sarà ridotto della metà. Salate, filtrate e tenete da parte. Tritate finemente l’aglio e lo scalogno.

Fateli rosolare in una padella con 2 cucchiai di olio. Spegnete, unite 4 mestoli di brodo di pesce, una manciata di grué di cacao, una presa di cacao, un pizzico di peperoncino e portate a bollore. Lessate gli spaghetti al dente e scolateli 2 minuti prima del termine della cottura. Saltate intanto i calamaretti spillo in padella con un filo di olio, per 1-2 minuti.

Trasferiteli nella padella con il grué, aggiungete gli spaghetti appena scolati e finite di cuocerli, facendogli assorbire il condimento. Mantecateli infine con 2 cucchiai di olio e spegnete. Distribuite gli spaghetti e i calamaretti nei piatti. Completate con una grattugiata di cioccolato e servite immediatamente.

Ricetta di Federico Dell’Omarino

Anna in Casa: ricette e non solo: Madeleine al cacao

Anna in Casa: ricette e non solo: Madeleine al cacao

Quest’anno sono in ritardo sulla mia solita tabella di marcia delle pulizie di primavera. Gli eventi degli ultimi mesi mi hanno fatto trascurare un po’ la casa ed ora sto cercando, tra una corsa e l’altra, di rimettermi in pari. 

Con i lavori più impegnativi e pesanti, direi che sono già a buon punto, mi mancano ancora le ante e gli infissi da passare con l’olio protettivo e il garage, da rassettare.

Certo il caldo non mi aiuta molto, ma quando mi metto in testa qualcosa, vado dritta alla meta e la mia è quella di finire tutto entro giugno.

Comunque nonostante le giornate piene, il tempo per preparare un dolcetto lo trovo sempre. 

Qualche giorno fa ho provato questa dolce ricetta di Loredana

Ingredienti

140 g di farina
2 uova
100 g di zucchero
40 ml di latte
60 g di burro
3 cucchiai di cacao amaro
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 cucchiaino di lievito per dolci

Preparazione

In un pentolino fondere il burro nel latte e lasciare raffreddare.
In una ciotola montare le uova con lo zucchero e quando sono bianche e spumose, aggiungere il latte con il burro, mescolando di continuo.
Aggiungere l’estratto di vaniglia ed infine unire la farina, precedentemente setacciata con il cacao e il lievito.
Mescolare bene e coprire la ciotola con pellicola trasparente e mettere in frigorifero per un’ora (questo favorirà la formazione della cupoletta nella prima fase della cottura).
Scaldare il forno a 200°C e oliare leggermente lo stampo da madeleine.
Riempire con l’impasto le forme dello stampo per 2/3 e mettere di nuovo in frigorifero il composto in avanzo.
Infornare e dopo 5 minuti (la cupoletta tipica delle madeleine si sarà già gonfiata) abbassare la temperatura a 170°. Cuocere per altri 5 minuti.
Togliere dal forno e fare raffreddare leggermente prima di sformare i dolcetti.
Riportare la temperatura del forno a 200°C, riempire di nuovo le cavità dello stampo con l’impasto freddo e procedere alla cottura come indicato precedentemente.
Una volta completamente fredde, cospargere le madeleine con zucchero a velo.

    1. Coprite la ciotola con la pellicola e lasciate riposare l’impasto in frigo per un’ora. Nel riposo in frigo è proprio il segreto per far gonfiare le Madeleine in forno e far formare la classica cupoletta per lo shock termico del passaggio dell’impasto freddo nel forno caldo. Preriscaldate il forno a 200°. Oliate uno stampo da madeleine e riempite ogni cavità per 2/3 con il composto appena estratto dal frigo.

    2. Trasferite lo stampo nel forno caldo e dopo 5 minuti di cottura (in pochissimi minuti si gonfieranno formando la cupoletta), abbassate la temperatura a 170° e proseguite la cottura per altri 5 minuti. Lasciate raffreddare le Madeleine al cioccolato leggermente, sformatele e decoratele a piacere con lo zucchero a velo. Durante la cottura tenete il composto rimasto per prepararne altre sempre in frigo.


Proudly powered by WordPress