Tag: arancia

Ricetta Indivia e finocchi crudi con arancia

Ricetta Indivia e finocchi crudi con arancia
  • 450 g finocchio, da mondare
  • 3 cespi di indivia belga
  • 3 arance3 arance
  • aneto
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe bianco in grani

Per la ricetta dell’indivia e finocchi crudi con arancia, spremete mezza arancia; private della buccia le arance rimaste, tagliandola un poco spessa con il coltello seghettato, in modo da eliminare anche la pellicina bianca sottostante, quindi riducete gli agrumi a rondelle.
Mondate l’indivia belga, lavatela, sminuzzatela e saltatela in padella per 2′, a fuoco vivo, con un filo d’olio, un pizzico di sale e il succo d’arancia spremuto, quindi spegnete, lasciatela intiepidire e, infine, raccoglietela in un’insalatiera insieme con le rondelle d’arancia e il finocchio a spicchietti, già spuntato e mondato.
Condite il tutto con un filo d’olio crudo, aneto, una generosa macinata di pepe e servite subito, mescolando l’insalata in tavola.

Ricetta Scaloppine al Marsala e arancia

Ricetta Scaloppine al Marsala e arancia
  • 4 fette di lombata di vitello
  • 80 g mandorle pelate
  • 20 g olio di girasole
  • burro
  • amido di mais
  • finocchietto
  • arancia
  • farina di mandorle
  • Marsala
  • sale

Per la ricetta delle scaloppine al Marsala e arancia, mescolate 30 g di farina di mandorle con 30 g di amido di mais. Passatevi le 4 fette di carne, infarinandole bene su entrambi i lati. Accomodatele in una padella antiaderente con 30 g di burro spumeggiante. Salatele e cuocetele per circa 5 minuti da un lato e 3 dall’altro. Togliete le scaloppine dalla padella e lasciatele riposare.
Eliminate il burro, riportate sul fuoco la padella e versatevi un bicchiere di Marsala, per sciogliere il fondo di cottura della carne. Impastate una piccola noce di burro con un cucchiaino di amido di mais e fatelo sciogliere in padella, nel sugo. Salate leggermente e fate addensare per 3-4 minuti.
Frullate le mandorle con l’olio di girasole e un pizzico di sale. Profumatele con la scorza grattugiata di mezza arancia e un po’ di finocchietto sminuzzato, ottenendo un pesto grossolano. Scaldate brevemente le scaloppine nella salsa, quindi servitele con il pesto di mandorle.

Prosciutto arrosto con porto, arancia e glassa di ribes

Prosciutto arrosto con porto, arancia e glassa di ribes

Stanchi di bollito e cappone? A Natale festeggia con una ricetta diversa: il prosciutto al forno irlandese

Nelle famiglie si è sempre servito lo stesso menù di Natale quasi per generazioni, ma oggi sono sempre di più i giovani che cercano nuove ispirazioni, anche per i secondi piatti. Di vera tendenza, torna l’arrosto: sontuoso, da condividere, facile da preparare e super festivo.

Perfetta la ricetta classica irlandese, un piatto da fare con carne rigorosamente “Irish”, Grass Fed, ossia derivata da animali allevati secondo la più autentica tradizione irlandese, pascolando in piena libertà per circa 10 mesi all’anno e alimentandosi per oltre l’80% di erba fresca – che si sente nel gusto e della struttura della carne.

Prosciutto con porto, arancia e glassa di ribes

Ingredienti per 20 persone

Tempo di cottura: 3 ore e mezza circa
Una coscia di maiale
1-2 carote tritate
1-2 gambi di sedano tritati
Una cipolla tagliata
1 cucchiaio di pepe in grani
1 foglia di alloro
1 cucchiaio di chiodi di garofano

Per la glassa
Scorza e succo di mezza arancia
Scorza e succo di mezzo limone
¼ di cucchiaio di pimento
4 cucchiai di gelatina di ribes
2 cucchiai di zucchero muscovado light
2 cucchiai di porto
1 stecca di cannella

Preparazione

Posizionare il prosciutto, le verdure, il pepe in grani e la foglia di alloro in una pentola. Coprire il tutto con dell’acqua fredda e mettere un coperchio. Quando raggiunge il bollore, abbassare la fiamma e far bollire per circa 3 ore. Conservare il brodo che verrà usato successivamente.

Mentre il prosciutto cuoce, preparare la glassa. Mettere tutti gli ingredienti per la glassa in una pentola a fuoco lento finché lo zucchero non si scioglie. Bollire per un paio di minuti fino ad ottenere una consistenza sciroppata. Togliere dal fuoco e lasciar riposare in modo che tutti i sapori si leghino tra di loro.

Quando la pelle si staccherà facilmente dalla carne, il prosciutto sarà pronto. Preriscaldare quindi il forno a 200°C. Trasferire la carne dalla pentola a una teglia da forno. Con l’aiuto di un coltello ben affilato togliere tutta la pelle e praticare sul grasso delle incisioni quadrate. Mettere un chiodo di garofano al centro di ogni quadrato. Togliere la stecca di cannella dalla glassa e spennellare la superficie del prosciutto con la glassa. Aggiungere un mestolo di brodo precedentemente preparato per mantenere il prosciutto umido e succoso. Cuocere per circa 30 minuti fino ad ottenere una superficie dorata.

Consigli utili

Congelare il brodo avanzato in piccole porzioni e usarlo per preparare zuppe e salse.

Proudly powered by WordPress