Autore: admin

Purè sì, ma con un twist: preparalo così

Basta un po’ di fantasia e qualche ingrediente in più per trasformare il classico purè di patate in un contorno ancora più goloso: ecco tante idee per variare

Per fare il purè bastano pochissimi ingredienti – patate, burro, latte e parmigiano – ed ecco un contorno adatto ad accompagnare piatti di carne, anche piuttosto elaborati, come l’arrosto, lo stufato e il brasato, ma anche di pesce, come il salmone al vapore o il branzino alla griglia. Con un pizzico di fantasia possiamo però inventarci però delle varianti del purè ancora più golose e proporlo anche più di una volta alla settimana senza annoiare.

Purè con un twist

Come? Ecco qualche idea: quale vi ingolosisce di più?

Purè con salvia e speck

La salvia ha un aroma forte e particolare, che ben si abbina con la semplicità del purè. Fate rosolare la salvia con il burro e dei cubetti di speck e aggiungeteli al purè. Non lesinate nelle quantità di condimento!

Purè con olive e carciofini

Le olive taggiasche rendono il purè più mediterraneo e saporito. Potete tagliarle a pezzettini e aggiungerle al purè, oppure utilizzare il purè come base e disporle sulla superficie insieme a dei carciofini.

Purè con cipolla croccante

Tagliate una cipolla bianca a striscioline e friggetela, poi aggiungetela al purè. Darà un tocco croccante al contorno!

Purè con verdure

Tagliate delle verdure miste a cubetti – come carote, zucchine, melanzane – e stufate tutto in padella con olio extravergine. Regolate di sale e pepe, disponetele in una teglia come base e ricopritele di purè. Spolverate di parmigiano e infornate. Il risultato? L’effetto somiglierà ad un pasticcio di carne alla nordica, però in versione veg.

Purè con basilico 

Striscioline di basilico – tagliate con un coltello di ceramica per non farle annerire – e un ottimo olio extravergine per condire il purè: il profumo sarà irresistibile!

Purè con formaggio e prosciutto

Ai bambini piacerà molto il purè con cubetti di prosciutto e di formaggio filante, un piatto unico semplice dal sapore invernale.

Purè con aglio e paprika

Gli amanti dei sapori forti apprezzeranno l’aggiunta di aglio tritato e di una spolverata di paprica al purè, che così otterrà carattere.

Purè con gorgonzola e noci

Il gorgonzola, sciolto in un padellino con poco latte, è delizioso aggiunto al purè. La croccantezza la regalano le noci, o le nocciole, in granella o a pezzi.

Scoprite ora nel tutorial qualche altra idea per “giocare” con il purè!

Vrascioli calabresi, più facile a farsi che a dirsi!

Vrascioli calabresi, più facile a farsi che a dirsi!

Andiamo in Calabria alla scoperta di una ricetta tradizionale davvero golosa: quella dei vrascioli, ovvero le polpette di carne fritte. Ecco come prepararle

Avete presente quelle ricette che fanno subito casa, che quando entri dall’uscio, le riconosci dall’odore? Ecco, i vrascioli  sono una di queste. Comfort food facile da preparare, queste polpette di carne trita di origine calabrese vengono chiamate anche “vrascioli da nanna”, proprio perché non era difficile che le nonne le preparassero la domenica mattina, per servirle a pranzo.
Nella nostra gallery, trovate qualche curiosità a proposito dei vrascioli, mentre qui sotto vi diamo gli ingredienti e il procedimento per preparare i vrascioli calabresi in casa.

La ricetta dei vrascioli calabresi

Ingredienti

Per preparare i vrascioli calabresi vi occorrono: 500 gr di carne trita (secondo la tradizione, metà di manzo, metà di suino); pane raffermo ammollato qb; formaggio grattugiato (parmigiano o pecorino) qb; 2 uova; prezzemolo tritato; uno spicchio d’aglio; olio extra vergine di oliva e sale qb.

Procedimento

Unite in una ciotola la carne macinata, il pane raffermo strizzato, le uova, il formaggio grattugiato, il prezzemolo e lo spicchio d’aglio, entrambi tritati e sale qb. Impastate il tutto, fino a ottenere un composto omogeneo. Staccate delle palline, formando delle crocchette dalla forma allungata. Friggetele in abbondante olio evo, fino a che non spunti una crosta dorata. Asciugatele con della carta assorbente e servitele calde.

» Biscotti alla Coca Cola

Misya.info

Versate in una ciotola farina, zucchero e burro freddo a tocchetti e lavorate velocemente con la punta delle dita.
Aggiungete anche la Coca Cola e poi il cacao.

Impastate velocemente fino ad ottenere una frolla uniforme, avvolgete con pellicola e lasciate riposare in frigo per lamneo 1 ora.
Quindi riprendete l’impasto, stendetelo in una sfoglia spessa circa 3 mm e iniziate a creare i vostri biscottini: io ho usato uno stampino a stella.

Man mano che sono pronti, disponete i biscottini sulla teglia rivestita di carta forno.
Decorate con gli zuccherini, quindi cuocete in forno statico preriscaldato a 175°C per circa 15 minuti

I biscotti alla Coca Cola sono pronti, non vi resta che servirli e goderveli insieme ai vostri ospiti!

Proudly powered by WordPress